Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Martedì 21 Gennaio
Scarica la nostra app
Segnala

METEO ITALIA – Forte ONDATA di MALTEMPO con NUBIFRAGI in arrivo, ma anche NEVE a BASSA QUOTA, ecco quando e dove

METEO ITALIA - Forte MALTEMPO in arrivo entro il weekend sullo stivale, possibili NUBIFRAGI e NEVE a QUOTE BASSE, ma i modelli si mostrano ancora incerti, vediamo tutti i dettagli

Possibili nubifragi in arrivo nel weekend, immagine di repertorio fonte ANSA.
1 di 4
  • Prima parte di gennaio piuttosto secca in Italia

    La prima metà di questo gennaio è ormai trascorsa in Italia all’insegna delle condizioni meteo di stabilità generale, con poche piogge e nevicate. Questo poiché un vasto promontorio anticiclonico di matrice azzorriana si estende ormai da un paio di settimana dalle Isole delle Azzorre fino ad avvolgere gran parte del vecchio continente, compresa la nostra Penisola. Tuttavia, le temperature che si sono registrate si aggirano attorno alla media del periodo o lievemente al di sopra.

    Debole circolazione instabile sul Golfo del Leone, maltempo in Liguria

    Una debole circolazione instabile è attiva in queste ore e sarà attiva anche nelle prossime sul Golfo del Leone, innescata da un blando cavo d’onda atlantico in lieve affondo sulla Francia. Ciò sarà capace di apportare del maltempo sulla Liguria con un aumento della copertura nuvolosa su tutto l’alto Tirreno. I fenomeni saranno occasionale e di debole o moderata intensità prevalente, con accumuli al suolo che risulteranno altrettanto scarsi.

    Bye Bye Anticiclone dal weekend?

    Affondo nordatlantico per il weekend?

    Stando agli ultimi aggiornamenti modellistici dei principali centri di calcolo, soprattutto di quello americano GFS, per il prossimo fine settimana sarebbe previsto l’affondo di una vasta area depressionaria di origine polare marittima che sarebbe in grado riportare in Italia intenso maltempo, con forti piogge e possibili nubifragi, oltre che l’abbassamento della quota neve. Come vedremo successivamente, potrebbe essere solamente un apripista per le future ondate.

  • Possibili nubifragi sul versante tirrenico, neve a quote basse al nord, ma i modelli sono discordi

    Stando all’ultima emissione del modello americano GFS dunque, la vasta saccatura in affondo sul Mediterraneo centrale dovrebbe innescare una forte ciclogenesi sul settore tirrenico, con conseguente spiccato maltempo con possibili nubifragi proprio lungo il versante occidentale italiano, con abbassamento considerevole della quota neve sulle regioni nordoccidentali. Tuttavia però, il “collega” inglese ECMWF non si mostra dello stesso parere, fornendo alle previsioni per il weekend ancora un’elevata incertezza previsionale.

  • Ondata di maltempo del weekend fungerà da apripista per le successive ondate di freddo?

    L’ondata di maltempo che dovrebbe interessare l’Italia nel corso del prossimo weekend nelle modalità definite nel precedente paragrafo, potrebbe rappresentare una svolta dell’intera stagione invernale per la nostra Penisola e fungere da apripista per future ondate di freddo che dovrebbero interessare lo stivale per la terza decade di gennaio. Naturalmente, essendo piuttosto discordi sull’evoluzione meteo GFS e ECMWF ne deriva che vedono quindi un’evoluzione diversa anche per la terza decade, con quella del weekend che resta dunque centrale.

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia nelle prossime ore e poi nei prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

1 di 4

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Salvatore Russo

Sono un appassionato di meteorologia fin da quando ero poco più che un bambino, diplomato al Liceo Scientifico nel 2017 sto affrontando gli studi di Ingegneria Informatica all'Università di Roma Tre. Durante questi anni ho gestito diverse pagine Facebook riguardanti la meteorologia, facendo inoltre l'articolista a livello amatoriale di un portale meteo. Sono amante del clima mite, ma vado pazzo per i fenomeni estremi e per la neve, principale causa della mia passione.

SEGUICI SU: