Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Martedì 15 Ottobre
Scarica la nostra app
Segnala

METEO ITALIA: piogge e temporali su molte regioni, ecco dove colpirà il maltempo durante la settimana

METEO: diverse fasi di maltempo in ITALIA con piogge, temporali e locali nubifragi su diverse regioni, vediamo le zone più colpite

Goccia fredda in isolamento sul nostro Paese per domani, con maltempo sulle regioni centro-settentrionali.
1 di 4
  • Maltempo autunnale in Italia

    Come anticipato nei giorni scorsi, dopo l’anticiclone e il clima quasi estivo l’autunno sta provando a recuperare terreno e nella giornata di oggi saranno protagoniste in Italia le condizioni meteo instabili o perturbate. Nella mattinata di oggi, Domenica 22 settembre, molte nuvole coprono buona parte della Penisola ed in particolare regioni del Nord e Tirreno dove abbiamo anche molte piogge associate localmente anche a carattere di temporale. Nel corso della giornata il peggioramento meteo insisterà soprattutto sul medio-alto Tirreno con rischio di nubifragi specie su Liguria, Toscana e Lazio. Nuvole e piogge comunque anche sul resto del Centro-Nord e sulla Sardegna mentre al Sud avremo tempo più asciutto salvo che sulla Campania. Evoluzione meteo autunnale anche in settimana ma vediamo i dettagli.

    Situazione sinottica sull’Europa

    Una vasta circolazione depressionaria, con valori di pressione al suolo fino a 975 hPa, si trova in pieno Oceano Atlantico ma muove verso l’Europa occidentale una saccatura in transito al momento tra Francia e Isole Britanniche. Questa porta correnti molto umide in quota dai quadranti occidentali o sud-occidentali verso l’Italia, determinando l’attuale peggioramento meteo. L’anticiclone è invece migrato verso nord-est posizionando al momento i suo massimi di pressione intorno a 1025 hPa sulla Scandinavia. Aria piuttosto fredda continua comunque ad affluire sui settori nord-orientali del continente a causa di un vasta circolazione depressionaria sulla Russia europea.

    Breve parentesi stabile prevista per il 24 settembre, prima di un nuovo impulso di origine atlantica.

    Breve parentesi stabile prevista per il 24 settembre, prima di un nuovo impulso di origine atlantica.

    Inizio di settimana perturbato, ecco dove

    Nella giornata di domani, Lunedì 23 settembre, dalla saccatura in Atlantico si sgancerà una piccola goccia d’aria fredda in quota. Questa muovendosi tra Nord Italia e alto Adriatico rinnoverà condizioni meteo instabili o perturbate su molte regioni. Ecco allora al mattino piogge soprattutto su Nord-Est e lungo il versante tirrenico. Fenomeni localmente anche intensi soprattutto su Trentino alto Adige e Friuli. Tregua dal maltempo nella giornata di Martedì grazie all’allontanamento verso i Balcani della goccia fredda e della rimonta sul Mediterraneo centrale di un piccolo promontorio anticiclonico. Attenzione però perché dall’Atlantico si prepara un nuovo impulso perturbato verso l’Italia con peggioramento meteo a seguire.

  • Tempo di autunno per fine settembre

    Presenza fissa nei prossimi giorni sarà la vasta circolazione depressionaria posizionata tra Atlantico ed Europa centrale. Come ci aspettavamo già da qualche tempo il flusso perturbato atlantico si sta gradualmente ondulando e abbassando di latitudini con le tipiche perturbazioni autunnali in serie che interessano anche il Mediterraneo. Nella giornata di Mercoledì ecco allora di nuovo correnti umide dai quadranti occidentali in Italia con condizioni meteo instabili soprattutto al Centro-Nord. Promontorio anticiclonico tra Giovedì e Venerdì e poi nuova possibile perturbazione in transito nel weekend. Il mese di settembre potrebbe dunque chiudersi con condizioni meteo instabili o perturbate in Italia andando a grandi passi verso il cuore dell’autunno.

  • Meteo ottobre, ecco la tendenza

    Non è possibile fare una previsione meteo in senso stretto ma proviamo a tracciare una tendenza utilizzando le ultime uscite dei modelli stagionali per il prossimo mese autunnale. Ottobre 2019 dovrebbe vedere anomalie positive di temperatura sui settori orientali del continente, in particolare sulla Penisola Balcanica. Valori invece più vicini alle medie sull’Europa occidentale e sulla Scandinavia. Sotto il profilo delle precipitazioni queste potrebbero risultare più abbondanti soprattutto sull’Europa occidentale ma anche sul Mediterraneo centrale, dovrebbe dunque aprirsi la stagione delle grandi perturbazioni atlantiche. Anomalie negative potrebbero invece interessare il Nord Atlantico. Questo farebbe pensare ad anomalie negative sull’Europa occidentale in allungamento fin verso il Marocco e anticicloni di blocco sui settori più orientali del continente per il mese di ottobre.

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia nelle prossime ore e nei prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

1 di 4

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Francesco Cibelli

Sono appassionato di meteorologia da sempre, mi sono laureato in Fisica dell'Atmosfera e meteorologia all'università di Roma Tor Vergata entrando a far parte del team di CentroMeteoItaliano.it nel 2014 come meteorologo. Oltre che elaborare giornalmente previsioni meteo e bollettini mi occupo anche della gestione dei modelli di calcolo per l'atmosfera e per il mare. Sono un amante del freddo, della neve e in generale dei fenomeni più estremi.

SEGUICI SU: