Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Martedì 15 Ottobre
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – L’ANTICICLONE è agli SGOCCIOLI, si cambia REGISTRO con forte MALTEMPO in arrivo, ecco quando e dove

METEO ITALIA - Alta pressione nuovamente in difficoltà sotto le correnti instabili di matrice atlantica, maltempo in arrivo

Fronte freddo in transito sull'Italia con piogge sparse e un generale calo delle temperature nei prossimi giorni.
Fronte freddo in transito sull'Italia con piogge sparse e un generale calo delle temperature nei prossimi giorni.
1 di 4
  • L’Anticiclone è agli sgoccioli

    L’Anticiclone delle Azzorre che nel corso dell’ultima settimana ha apportato un clima decisamente simil-estivo in Italia, con temperature anche molto miti di giorno, è ora agli sgoccioli, mostrandosi nuovamente in difficoltà nel contrastare gli attacchi sferrati dai flussi atlantici, grazie ai quali già a partire da stasera, come vedremo, si manifesteranno i primi rovesci sul suolo nazionale.

    Già da questa sera i primi rovesci

    A partire già dalle prime ore di questa sera, i flussi atlantici faranno ingresso nel nostro Paese da nord-est interessando dunque le regioni nord-orientali. In particolare, almeno per questa sera, le prime piogge si dovrebbero registrare esclusivamente sul Friuli Venezia Giulia con accumuli al suolo finali generalmente deboli. Altrove il tempo dovrebbe rimanere asciutto, almeno fino alla mezzanotte odierna, con cieli al più molto nuvolosi.

    Arriva il maltempo da domani?

    Nuova ondata di intenso maltempo in Italia in arrivo nei prossimi giorni.

    A partire dalla giornata di domani mercoledì 18 settembre, le correnti instabili e più fresche di matrice atlantica, dovrebbero insinuarsi nella cupola anticiclonica scorrendo lungo aria più calda, apportando condizioni di generale maltempo a partire dalle regioni settentrionali, con forti temporali attesi soprattutto sull’Emilia. Entro la serata o la tarda serata di domani i rovesci dovrebbero raggiungere le centrali adriatiche, grazie ad una circolazione instabile che si attiverà davanti le coste. I fenomeni, specialmente qualora dovessero risultare intensi, saranno accompagnati anche da un deciso calo delle temperature.

  • Settimana all’insegna dell’instabilità

    Successivamente, per il proseguo della settimana almeno lavorativa, il tempo dovrebbe peggiorare anche per quanto riguarda il resto delle regioni centro-meridionali: a partire da giovedì 19 settembre infatti, in Italia passerà il fronte freddo della perturbazione, con il maltempo che andrà a colpire anche le centrali tirreniche e successivamente, entro la giornata di venerdì 20 settembre, pure le regioni meridionali italiane. Tutto ciò sarà accompagnato da un deciso calo delle temperature al passaggio dei fenomeni intensi.

  • La neve non scenderà al di sotto dei 3000 metri

    Per quanto riguarda invece il discorso delle nevicate alpine, queste non sono previste scendere al di sotto dei 3000 metri. Il peggioramento difatti, si mostrerà termicamente più caldo rispetto a quello che aveva coinvolto il nostro Paese nel corso del passato weekend, quando la neve fece la sua comparsa anche al di sotto dei 2000 metri. Ad alte quote infatti le temperature si aggireranno attorno alla media del periodo o leggermente al di sotto.

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Vi invitiamo, come sempre, a seguire tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia e sulla Lombardia sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

1 di 4

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Salvatore Russo

Sono un appassionato di meteorologia fin da quando ero poco più che un bambino, diplomato al Liceo Scientifico nel 2017 sto affrontando gli studi di Ingegneria Informatica all'Università di Roma Tre. Durante questi anni ho gestito diverse pagine Facebook riguardanti la meteorologia, facendo inoltre l'articolista a livello amatoriale di un portale meteo. Sono amante del clima mite, ma vado pazzo per i fenomeni estremi e per la neve, principale causa della mia passione.

SEGUICI SU: