Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Venerdì 6 Dicembre
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – ATTENZIONE, forti TEMPORALI e NUBIFRAGI in arrivo in Liguria grazie a un’INCURSIONE ATLANTICA, i dettagli

METEO LIGURIA - Tra la serata e la nottata di domani, attesi forti TEMPORALI a carattere di nubifragio, con quantitativi ingenti

Previsioni meteo per la Liguria.
1 di 4
  • Novembre molto piovoso in Liguria

    In Liguria così come in molte altre regioni italiane, soprattutto tirreniche, questo novembre è stato frequentemente interessato dal maltempo che ha spesso colpito le aree nazionali più occidentali. Molte tra queste segnano quello che potrebbe essere un record, con 21 giorni di pioggia consecutivi su 21. Molte zone della Liguria comunque raggiungono e superano i 300 millimetri mensili con picchi locali di 400 e altre piogge arriveranno nei prossimi giorni e soprattutto da domani sera, come vedremo nei successivi paragrafi.

    Oggi qualche acquazzone, fenomeni più intensi tra savonese e genovese

    Anche la giornata odierna è stata macchiata dall’instabilità sulla Liguria, con piogge e temporali che hanno colpito in modo sparso tutto il territorio regionale. La zona più colpita dai fenomeni più intensi sembra essere quella interposta tra il savonese e il genovese, dove tuttavia non si registrano ancora accumuli elevati, né sono previsti nel corso delle prossime ore. Il maltempo non accenna però a placarsi e seppure la perturbazione tenderà ad allontanarsi in serata, in coda ad essa ce ne sarà un’altra che affonderà sempre sul bacino del Mediterraneo, apportando condizioni di nuova instabilità.

    Incursione atlantica in arrivo sul Mediterraneo centro-occidentale

    Violento maltempo in arrivo in Liguria da domani sera.

    Per quanto riguarda dunque la giornata di domani venerdì 22 novembre è attesa un ulteriore giornata di maltempo in Liguria grazie ad una nuova incursione atlantica in arrivo sul Mediterraneo centro-occidentale. Essa sostituirà l’attuale perturbazione insediandosi nel mare nostrum in un momento immediatamente successivo al suo abbandono. Il peggioramento risulterà però nettamente più intenso del precedente, con cumulati al suolo decisamente elevati.

  • Prevista una convergenza tra i venti di scirocco e di grecale, nubifragi in arrivo

    Come abbiamo già anticipato nel finale del precedente paragrafo, il peggioramento venturo sarà molto più intenso di quello attuale. A partire infatti dalla serata di domani venerdì 22 novembre è previsto lo scontro di due venti di matrice completamente opposta, quelli di scirocco caldi ed umidi e quelli di grecale freddi e secchi. Ciò genererà un violento sistema temporalesco semistazionario (il cosiddetto autorigenerante) che dovrebbe colpire l’area tra la provincia di Genova e quella di Savona.

  • Accumuli ingenti ed oltre i 200 millimetri in 12 ore?

    Le precipitazioni saranno davvero intense e a carattere di nubifragio, questo per svariate ore anche della notte. Le attuali previsioni non sono del tutto confortanti per queste zone, che entro la mattinata di sabato 23 novembre si troveranno a registrare accumuli anche oltre i 200 millimetri in poche ore. Picchi simili sono previsti non solo dal nostro WRF utilizzato come immagine di copertina dell’articolo, ma anche dal modello tedesco ICON. Ci sarà dunque da prestare attenzione, poiché quantitativi di pioggia simili potrebbero portare a qualche criticità.

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Vi invitiamo, come sempre, a seguire tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

     

1 di 4

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Salvatore Russo

Sono un appassionato di meteorologia fin da quando ero poco più che un bambino, diplomato al Liceo Scientifico nel 2017 sto affrontando gli studi di Ingegneria Informatica all'Università di Roma Tre. Durante questi anni ho gestito diverse pagine Facebook riguardanti la meteorologia, facendo inoltre l'articolista a livello amatoriale di un portale meteo. Sono amante del clima mite, ma vado pazzo per i fenomeni estremi e per la neve, principale causa della mia passione.

SEGUICI SU: