Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Giovedì 11 Giugno
Scarica la nostra app
Segnala

METEO MILANO: peggioramento in arrivo, ecco le previsioni relative al weekend

Meteo Milano: L'arrivo di una modesta perturbazione riporterà qualche pioggia o nevicata fino a quote medie in Italia e un calo delle temperature.

Previsioni meteo Milano, foto Ansa.it
1 di 4
  • Anticiclone in indebolimento e correnti atlantiche più instabili in arrivo

    In arrivo un cambiamento meteo sull’Italia con le correnti atlantiche di ritorno. Saranno in grado di raggiungere anche l’Italia nel prossimo weekend e riportare cosi alcune precipitazioni. Si tratterà tuttavia di deboli o moderati fenomeni concentrati principalmente sul versante tirrenico della penisola. Milano sarà tra le prime città d’Italia a rivedere le piogge in grado di ridurre i livelli di smog saliti fino a livelli di guardia negli ultimi giorni. PER TUTTI I DETTAGLI SULLE PREVISIONI METEO DI MILANO, CONSULTATE IL NOSTRO SITO.

    Peggioramento in arrivo nel prossimo weekend

    Clima primaverile in queste ore specie sulle regioni centro-meridionali. Saranno soprattutto le regioni tirreniche quelle maggiormente interessate dalle precipitazioni nelle prossime ore con la neve prevista in Appennino centro-settentrionale e sulle Alpi oltre 800-1300 metri di quota e localmente anche più in basso tra la Liguria e il Piemonte. Saranno tuttavia fenomeni di debole o di moderata intensità.

    Temperature in calo

    Peggioramento in arrivo dai quadranti nordoccidentali sull’Italia.

    La stagione invernale è risultata finora fortemente condizionata dalla salute del Vortice Polare che risulta piuttosto compatto e in grado di inibire gli scambi di calore tra i meridiani. Nella giornata di ieri raggiunte temperature oltre i 15°c sulla Liguria, Toscana e a scendere sulle regioni meridionali, valori tipici del mese di Marzo. Tuttavia le correnti atlantiche in arrivo faranno calare le temperature specie al centro-sud con valori tuttavia ancora oltre la media.

  • Clima primaverile in Italia nel pieno dell’Inverno

    Nonostante siamo nel pieno dell’Inverno il clima in Italia risulta già primaverile. Correnti più fresche faranno il loro ingresso nel Mediterraneo e le temperature subiranno un modesto calo, tuttavia il vero Inverno resterà assai lontano con la tendenza meteo nel lungo termine pessima a causa del Vortice Polare compatto e non intenzionato a rallentare. Irruzione di gelo e neve fino all’Italia per il momento del tutto inibite.

  • Previsioni meteo, Sabato 25 Gennaio 2020

    Tempo generalmente instabile al nord con cieli nuvolosi o molto nuvolosi e piogge sparse di debole o moderata intensità. Migliora in giornata al Nord Ovest con schiarite su Liguria, Piemonte e Valle d’Aosta. Neve oltre i 5-800 metri. Molte nubi sulle regioni tirreniche centrali con piogge sparse e localmente a carattere temporalesco sui settori costieri, precipitazioni più intense sul basso Lazio. Al pomeriggio e in serata i fenomeni tenderanno ad indebolirsi, mentre il tempo sarà più asciutto sulle adriatiche. Quota neve oltre i 1500 metri. Cieli poco o parzialmente nuvolosi al sud Italia al primo mattino, maggiori addensamenti attesi solo sulla Campania ma con precipitazioni relegate a coste e nord della regione. Peggiora in nottata sulla Sicilia con deboli piogge. Temperature in calo al Centro-Nord, stazionarie o in lieve rialzo al sud.

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Vi invitiamo, come sempre, a seguire tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

1 di 4

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Roberto Schiaroli

nato a Foligno anno 1982. All' età di soli 10 anni ho scoperto la mia passione per la Meteorologia e dopo qualche anno mi ritrovai un lavoro totalmente autodidatta (analisi climatica di Foligno) pubblicato sulla rivista semestrale dell' Aereonautica Militare (anno 1998). Da qui decisi di intraprendere gli studi universitari una volta finito il liceo Scientifico e mi iscrissi all' università di Bologna, facoltà di Fisica dell' Atmosfera e Meteorologia. In seguito alla laurea conseguita ho intrapreso la carriera professionale di Meteorologo presso il Centro Funzionale della Protezione Civile della Regione Umbria come tirocinante, a seguire ho applicato la Meteorologia all' agricoltura tramite il Consorzio Tutela del Sagrantino di Montefalco, fino alla collaborazione attuale con il team di CentroMeteoItaliano.it in qualità di previsore, emissione di bollettini, video meteo, articolista.

SEGUICI SU: