Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Lunedì 20 Gennaio
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – Qualche nota di MALTEMPO in ITALIA, preoccupa ancora la piena del Po: la Protezione Civile dirama l’ALLERTA, ecco le città interessate

METEO - Ancora qualche PIOGGIA in arrivo, ma a preoccupare è il livello del fiume Po, la Protezione Civile dirama l'allerta

Shelf cloud, immagine di repertorio fonte Pixabay.
1 di 4
  • In nottata qualche pioviggine sui settori tirrenici centro-meridionali

    Nel corso della nottata odierna grazie ad un flusso di correnti umide di matrice atlantica che continuano ad interessare il Mediterraneo, qualche pioviggine si è riversata lungo il versante tirrenico centro-meridionale. Nulla di così serio, in quanto si è trattato di piogge occasionali di debole intensità e di breve durata, capaci di apportare accumuli generalmente scarsi se non addirittura assenti, oltre che poco omogenei. Nel corso della giornata si è verificato un miglioramento in un contesto di cieli sempre prettamente nuvolosi.

    Meglio sulle adriatiche, schiarite al nord Italia

    Le altre aree del Paese rimangono invece abbastanza riparate dalle correnti umide che interessano il Tirreno. Il tempo rimane infatti asciutto, malgrado la nuvolosità a tratti anche consistente sulle regioni adriatiche, mentre su quelle settentrionali quest’oggi si è addirittura riscontrato un netto miglioramento delle condizioni meteo, con schiarite e cieli che si son mostrati già da questa mattina soleggiati o poco nuvolosi. Tali condizioni perdureranno ancora almeno fino alla fine di questa serata.

    Qualche pioviggine tra notte e mattina domani, preoccupa ancora la piena del Po

    Maltempo ancora in arrivo nel nostro Paese per la prima parte di domani.

    Nella giornata di domani domenica 8 dicembre, nonché giorno dell’Immacolata, si potrà assistere ad una specie di remake della giornata odierna sotto il punto di vista meteorologico, con pioviggini che questa volta potrebbero però interessare occasionalmente tutto il versante tirrenico tra la notte e la mattina, con accumuli al suolo comunque generalmente deboli. A preoccupare è dunque ancora la piena del Po: l’allerta diramata dalla Protezione Civile si riferisce infatti al rischio idraulico, come vedremo nei paragrafi successivi.

  • Ecco il bollettino della Protezione Civile

    Riassunto brevemente il quadro meteorologico italiano delle prossime ore, vi riportiamo il bollettino di vigilanza meteorologica emesso oggi dalla Protezione Civile e valido per domani: Precipitazioni: isolate, anche a carattere di rovescio o breve temporale, su Liguria di Levante, settori occidentali ed appenninici della Toscana, Lazio meridionale, settori tirrenici di Campania, Basilicata e Calabria centro-settentrionale e su Sicilia occidentale e meridionale, con quantitativi cumulati generalmente deboli, puntualmente moderati su Liguria di Levante e alta Toscana. Visibilità: nebbie diffuse sulla Pianura Padana, in graduale dissolvimento. Temperature: nessun fenomeno significativo. Venti: tendenti a forti occidentali sui settori settentrionali della Sardegna e sulle coste della Toscana e, dal sera, sui settori alpini di Piemonte e Valle d’Aosta. Mari: tendente a molto mosso il Mar Ligure. Fonte: Sito del Dipartimento della Protezione Civile – Presidenza del Consiglio dei Ministri.

  • Allerta gialla, ecco dove

    Sulla base di quanto scritto all’interno del bollettino e della situazione idrologica attuale, il Dipartimento di Protezione Civile ha valutato questa allerta per domani: Per la giornata di domani, Domenica 8 dicembre 2019: ORDINARIA CRITICITA’ PER RISCHIO IDRAULICO / ALLERTA GIALLA: Veneto: Po, Fissero-Tartaro-Canalbianco e Basso Adige.
    Interessato dunque dall’allerta il solo capoluogo di Rovigo.

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Vi invitiamo, come sempre, a seguire tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia e sulla Lombardia sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

     

1 di 4

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Salvatore Russo

Sono un appassionato di meteorologia fin da quando ero poco più che un bambino, diplomato al Liceo Scientifico nel 2017 sto affrontando gli studi di Ingegneria Informatica all'Università di Roma Tre. Durante questi anni ho gestito diverse pagine Facebook riguardanti la meteorologia, facendo inoltre l'articolista a livello amatoriale di un portale meteo. Sono amante del clima mite, ma vado pazzo per i fenomeni estremi e per la neve, principale causa della mia passione.

SEGUICI SU: