Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Domenica 24 Maggio
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – Una PRIMAVERA tutta da scoprire con il “Final Warming” tardivo, vediamo cosa potrebbe succedere anche in ITALIA

METEO PRIMAVERA: Un Vortice Polare ancora eccezionalmente forte. Ecco una tendenza sia per il mese di Aprile che per quello di Maggio.

Meteo Primavera, colpi di scena in Italia anche nelle prossime settimane.
1 di 4
  • Meteo Primavera: cosa ci suggeriscono i principali modelli per le prossime settimane?

    Archiviato l’Inverno 2019-2020 come il secondo più caldo dopo il 2006-2007, noto anche come “anno senza inverno”, la Primavera 2020 è iniziata con grandi colpi di scena e nevicate fino in pianura da nord a sud, e allora come potrebbe procedere nel mese di Aprile e in quello di Maggio? Avremo ancora irruzioni di aria molto fredda con neve fuori stagione oppure veri e propri anticipi d’Estate come nelle precedenti annate? Al’interno di questo editoriale troverete alcune tendenze meteo a riguardo secondo i principali modelli stagionali.

    Previsioni meteo Italia prima parte del mese di Aprile

    Ultimi giorni di Marzo con scenari meteo invernali anche in Italia, prevista neve fino in collina da nord a sud tra oggi e Mercoledì, a seguire miglioramento meteo ma con rischio gelate tardive. Il mese di Aprile si aprirà con il clima ancora freddo ma stabile e assisteremo ad un progressivo aumento delle temperature grazie alla rimonta di un promontorio di alta pressione sul bacino del Mediterraneo. Bel tempo e clima gradevole pertanto per la prima parte del mese di Aprile, incertezza a seguire?

    Colpi di scena probabili anche dopo la Pasqua

    Meteo Italia: Anticiclone in rimonta nei primi giorni di Aprile.

    Questo è un vortice polare stratosferico dalle sette vite con valori ben al di sopra della soglia di riferimento, il Final Warming potrebbe destabilizzare pesantemente le dinamiche meteo nel lungo termine con ondate di freddo anche in Aprile? Il Final Warming arriverà con l’aumento della radiazione solare e passeremo da Vortice polare ad un’area anticiclonica il che favorirà, in modo del tutto “fisiologico”, temporanei scambi di calore tra il Polo Nord e le latitudini inferiori.  Il tutto verrà accentuato dalla gran quantità di aria fredda accumulata al Polo Nord durante l’Inverno. Pertanto il mese di Aprile potrebbe iniziare con l’Anticiclone ma potrebbe procedere e terminare con temperature sotto la media di riferimento per l’ Europa e l’ Italia.

  • Meteo Primavera: non mancheranno altri colpi di scena

    Se il mese di Aprile potrebbe risultare pertanto piuttosto dinamico con l’Anticiclone e a seguire irruzioni di aria più fredda dal Polo Nord e nel complesso quindi con temperature in linea con la media o addirittura inferiori, la Primavera riuscirà a stabilizzarsi nel mese di Maggio con clima caldo e qualche anticipo dell’Estate? Con un Final Warming nel mese di Aprile, il mese di Maggio potrebbe trascorrere più tranquillo grazie ad una ripresa del flusso zonale, perturbazioni prevalentemente sull’Europa settentrionale, anticicloni sul settore meridionale e sul Mediterraneo con importanti fasi stabili e calde sull’Italia, quasi estive.

  • Con il Vortice Polare estremamente freddo e compatto in Inverno il ghiaccio marino artico che è tornato a crescere

    Una delle conseguenze di una stagione invernale in cui il Vortice Polare non ha avuto tregua e sempre ben attivo nei pressi del Circolo Polare Artico è appunto il recupero parziale dell’estensione del ghiaccio marino artico. L’estensione al 17 di Marzo risulta circa mezzo milione di chilometri quadrati al di sotto della norma, con un forte recupero specie nel mese di Febbraio grazie ad una crescita costante della superficie media, seconda maggiore dal 2009.

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia nelle prossime ore e nei prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

1 di 4

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Roberto Schiaroli

nato a Foligno anno 1982. All' età di soli 10 anni ho scoperto la mia passione per la Meteorologia e dopo qualche anno mi ritrovai un lavoro totalmente autodidatta (analisi climatica di Foligno) pubblicato sulla rivista semestrale dell' Aereonautica Militare (anno 1998). Da qui decisi di intraprendere gli studi universitari una volta finito il liceo Scientifico e mi iscrissi all' università di Bologna, facoltà di Fisica dell' Atmosfera e Meteorologia. In seguito alla laurea conseguita ho intrapreso la carriera professionale di Meteorologo presso il Centro Funzionale della Protezione Civile della Regione Umbria come tirocinante, a seguire ho applicato la Meteorologia all' agricoltura tramite il Consorzio Tutela del Sagrantino di Montefalco, fino alla collaborazione attuale con il team di CentroMeteoItaliano.it in qualità di previsore, emissione di bollettini, video meteo, articolista.

SEGUICI SU:

Scarica la nostra app