Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Sabato 7 Dicembre
Scarica la nostra app
Segnala

METEO VENEZIA – Nuova fase di MALTEMPO in arrivo, rischio ALTA MAREA, i dettagli

METEO VENEZIA - Torna il MALTEMPO sulla città lagunare e si rialza la marea di nuovo oltre il metro, i dettagli

Previsioni meteo Venezia, immagine di repertorio fonte Pixabay.
1 di 4
  • Nuvoloso, ma asciutto sulle regioni adriatiche

    Le condizioni meteo si sono rivelate relativamente stabili sulle regioni adriatiche quest’oggi, dove tuttavia non è mancato qualche acquazzone sporadico sui settori settentrionali. Nonostante la nuvolosità a tratti anche massiccia, il tempo è rimasto però in queste zone prevalentemente asciutto, come spesso è accaduto durante questo novembre, grazie alle incursioni atlantiche che hanno avuto sempre una deriva piuttosto occidentale. Anche a Venezia il tempo è rimasto pressoché asciutto, come vedremo.
    PER TUTTI I DETTAGLI SULLE PREVISIONI METEO DI VENEZIA, CONSULTATE IL NOSTRO SITO.

    Maltempo su quelle tirreniche

    La giornata odierna è stata interessata da un nuovo affondo di una saccatura di origine atlantica sul Mediterraneo centro-occidentale che ha inevitabilmente portato condizioni maltempo lungo le regioni tirreniche centro-settentrionali, ma anche sulle regioni del nord-ovest e in Sardegna e Campania. Piogge e temporali più intensi si sono riversati sulla Liguria, in particolare tra il savonese e il genovese, tuttavia gli accumuli di pioggia al suolo risultano generalmente moderati.

    Previsioni meteo Venezia oggi

    Previsioni meteo per Venezia.

    La giornata odierna di Venezia è passata in cavalleria come una giornata prettamente nuvolosa dove però sono mancate le precipitazioni. I pluviometri delle stazioni meteo della città lagunare non sono infatti scattati, segnando tutti 0 millimetri. Non si registrano criticità neanche sulla marea, attualmente nella norma e prevista abbassarsi per le prossime ore, ma raggiungerà un primo picco nella mattinata di domani venerdì 22 novembre, come vedremo.

  • Domani torna il maltempo e anche l’acqua alta oltre il metro

    Per la giornata di domani venerdì 22 novembre è previsto tornare il maltempo a Venezia, con acquazzoni che potranno interessare la città lagunare dalla mattina e a intermittenza fino alla sera con cumulati al suolo previsti comunque decisamente deboli. Dopo l’abbassamento della marea delle prossime ore, che raggiungerà i 30 centimetri per le 00.50 di questa notte, è prevista innalzarsi rapidamente fino a raggiungere il picco massimo di giornata previsto per le 7.40 di 105 centimetri. Fonte previsioni marea: CPSM (acronimo di Centro Previsioni e Segnalazioni Maree).

  • Sabato instabile con alta marea

    Anche la giornata di sabato 23 novembre trascorrerà in maniera molto simile al giorno che lo precede. Piogge di debole o moderata intensità interesseranno ad intermittenza gran parte della prima parte del giorno a Venezia, mentre la seconda parte risulterà tendenzialmente più asciutta, con possibilità comunque di qualche pioviggine. Il livello dell’acqua potrebbe raggiungere i 115 centimetri in mattinata e precisamente per le 8.15, per poi riabbassarsi rapidamente sui 30 centimetri per le 14.50. Fonte previsioni marea: CPSM.

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Vi invitiamo, come sempre, a seguire tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

     

1 di 4

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Salvatore Russo

Sono un appassionato di meteorologia fin da quando ero poco più che un bambino, diplomato al Liceo Scientifico nel 2017 sto affrontando gli studi di Ingegneria Informatica all'Università di Roma Tre. Durante questi anni ho gestito diverse pagine Facebook riguardanti la meteorologia, facendo inoltre l'articolista a livello amatoriale di un portale meteo. Sono amante del clima mite, ma vado pazzo per i fenomeni estremi e per la neve, principale causa della mia passione.

SEGUICI SU: