Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Domenica 22 Settembre
Scarica la nostra app
Segnala

Protezione Civile diffonde la nuova pesante allerta arancione: nubifragi e grandinate pronte ad interessare tutte queste città. Lista completa

Nuova pesante allerta meteo della Protezione Civile per la giornata di sabato. Attenzione alle regioni Adriatiche

Allerta arancione per la giornata di domani 13 luglio 2019
1 di 4
  • Forte peggioramento nelle prossime ore

    Anche nella giornata odierna non sono mancati temporali al nord-est e sul medio versante Adriatico, stante le correnti in quota da nord-ovest. Nella giornata di domani però la situazione sarà peggiore e un fronte freddo scivolerà ancora una volta lungo la nostra penisola interessando più direttamente il nostro settore Adriatico.

    Temperature in calo

    Le temperature saranno in sensibile calo nella giornata di domani lungo il versante Adriatico, soprattutto nel medio e nel basso, dove i valori si porteranno localmente al di sotto della media stagionale. I venti rinforzeranno dai quadranti settentrionali e i mari diverranno mossi o localmente agitati.

    Forti temporali al centro-sud: città a rischio

    Maltempo, rovesci e temporali specie in Adriatico. Foto:protezionecivile.gov.it

    Nella giornata di oggi sono previsti violenti temporali al centro-sud e ancora una volta quelli più cattivi saranno presenti sulle regioni Adriatiche. Marche meridionali, Abruzzo, Molise e appennino meridionale saranno le zone più colpite e non saranno da escludere veri e propri nubifragi associati a colpi di vento e grandinate. Molte le città interessate da rovesci e temporali, vediamo quali: Trento, Bolzano, Trieste, Udine, Rimini, Ancona, Macerata, Ascoli Piceno, Rieti, Teramo, Perugia, Terni, L’Aquila, Roma, Viterbo, Frosinone, Pescara, Campobasso, Foggia, Bari, Taranto, Lecce, Napoli, Salerno, Potenza, Matera, Cosenza, Crotone. Di seguito, ecco riportata infatti la previsione meteo e l’allerta della Protezione Civile  valide proprio per la giornata di sabato 13 luglio 2019.

  • Previsione meteo e allerta arancione della Protezione Civile per sabato

    Allerta arancione per la giornata di sabato. Foto:protezionecivile.gov.it

    Precipitazioni: sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Romagna, Marche, Umbria meridionale, Lazio orientale, Abruzzo, Molise, Puglia, Campania orientale e meridionale, Basilicata settentrionale ed orientale, con quantitativi cumulati da deboli a moderati, specie a ridosso delle interne di Marche, Abruzzo, Molise e Puglia settentrionale; isolate, anche a carattere di rovescio o temporale, su Trentino, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Toscana orientale e meridionale, restanti settori di Umbria, Lazio, Campania e Basilicata e sulla Calabria, con quantitativi cumulati generalmente deboli. Visibilità: nessun fenomeno significativo. Temperature: senza variazioni di rilievo; valori massimi localmente elevati sulle due Isole maggiori. Venti: localmente forti di favonio sui settori alpini di Piemonte e Lombardia; forti occidentali sulla Sardegna; tendenti a forti, settentrionali sui settori costieri dell’Adriatico centro-meridionale, nord-occidentali sulla Sicilia e lungo i settori costieri tirrenici centro-meridionali. Mari: localmente molto mossi il Tirreno centrale ed, in serata, i Canali di Sardegna e Sicilia. Per la giornata di domani, Sabato 13 luglio 2019: MODERATA CRITICITA’ PER RISCHIO TEMPORALI / ALLERTA ARANCIONE: Abruzzo: Bacino del Pescara, Bacini Tordino Vomano, Bacino Basso del Sangro, Bacino Alto del Sangro. Marche: Marc-6, Marc-5.

  • Allerta meteo valida per venerdì 12 luglio

    ORDINARIA CRITICITA’ PER RISCHIO IDRAULICO / ALLERTA GIALLA: Calabria: Versante Tirrenico Centro-settentrionale, Versante Jonico Meridionale, Versante Jionico Centro-meridionale, Versante Jonico Centro-settentrionale, Versante Jonico Settentrionale, Versante Tirrenico Meridionale, Versante Tirrenico Centro-meridionale, Versante Tirrenico Settentrionale. ORDINARIA CRITICITA’ PER RISCHIO TEMPORALI / ALLERTA GIALLA: Abruzzo: Bacino dell’Aterno, Marsica. Basilicata: Basi-A2, Basi-B, Basi-A1, Basi-E2, Basi-E1, Basi-D, Basi-C. Calabria: Versante Tirrenico Centro-settentrionale, Versante Jonico Meridionale, Versante Jionico Centro-meridionale, Versante Jonico Centro-settentrionale, Versante Jonico Settentrionale, Versante Tirrenico Meridionale, Versante Tirrenico Centro-meridionale, Versante Tirrenico Settentrionale. Emilia Romagna: Pianura e costa romagnola, Bacini romagnoli, Bacini emiliani orientali, Pianura emiliana orientale e costa Ferrarese. Lazio: Roma, Bacini Costieri Nord, Bacino Medio Tevere, Appennino di Rieti, Aniene, Bacini Costieri Sud, Bacino del Liri. Lombardia: Laghi e Prealpi orientali, Valchiavenna, Media-bassa Valtellina, Orobie bergamasche, Valcamonica. Marche: Marc-2, Marc-4, Marc-3, Marc-1. Molise: Frentani – Sannio – Matese, Alto Volturno – Medio Sangro, Litoranea. Puglia: Basso Fortore, Salento, Bacini del Lato e del Lenne, Puglia Centrale Bradanica, Sub-Appennino Dauno, Basso Ofanto, Gargano e Tremiti, Tavoliere – bassi bacini del Candelaro, Cervaro e Carapelle, Puglia Centrale Adriatica. Toscana: Etruria, Valdichiana, Arno-Costa, Valtiberina, Arno-Casentino, Arno-Valdarno Sup., Arno-Firenze, Etruria-Costa Nord, Etruria-Costa Sud, Ombrone Gr-Alto, Ombrone Gr-Medio, Mugello-Val di Sieve, Isole, Fiora e Albegna. Umbria: Alto Tevere, Medio Tevere, Trasimeno – Nestore, Chiascio – Topino, Nera – Corno, Chiani – Paglia. Veneto: Alto Piave. ORDINARIA CRITICITA’ PER RISCHIO IDROGEOLOGICO / ALLERTA GIALLA: Abruzzo: Bacino del Pescara, Bacini Tordino Vomano, Bacino Basso del Sangro. Basilicata: Basi-A2, Basi-B, Basi-A1, Basi-E2, Basi-E1, Basi-D, Basi-C. Calabria: Versante Tirrenico Centro-settentrionale, Versante Jonico Meridionale, Versante Jionico Centro-meridionale, Versante Jonico Centro-settentrionale, Versante Jonico Settentrionale, Versante Tirrenico Meridionale, Versante Tirrenico Centro-meridionale, Versante Tirrenico Settentrionale. Puglia: Basso Fortore, Salento, Bacini del Lato e del Lenne, Puglia Centrale Bradanica, Sub-Appennino Dauno, Basso Ofanto, Gargano e Tremiti, Tavoliere – bassi bacini del Candelaro, Cervaro e Carapelle, Puglia Centrale Adriatica. Toscana: Etruria, Valdichiana, Arno-Costa, Valtiberina, Arno-Casentino, Arno-Valdarno Sup., Etruria-Costa Nord, Etruria-Costa Sud, Ombrone Gr-Alto, Ombrone Gr-Medio, Mugello-Val di Sieve, Isole, Fiora e Albegna(Fonte:protezionecivile.gov.it).

  • Seguiteci sul nostro canale Youtube

    Un intenso e più marcato peggioramento interverrà in Italia nel fine settimana e ancora una volta saranno le regioni Adriatiche quelle più colpite da temporali, grandinate e fenomeni violenti. Nel frattempo vi ricordiamo che per tutti gli ulteriori dettagli vi ricordiamo di seguirci sempre sul nostro sito meteo ma anche sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo anche ad iscrivervi.

1 di 4

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Alessandro Allegrucci

Laurea triennale in Scienze Forestali ed Ambientali e Laurea magistrale in Scienze Agrarie e del Territorio. Conoscenze e studi di Geofisica e Terremoti. Nel percorso di studi ho sempre mostrato interesse anche a temi di salute. La mia più grande passione però resta da sempre la meteorologia, approfondita poi attraverso la tesi di laurea sperimentale sulle variabili pedoclimatiche in Italia e un master di "Meteorologia Nautica". Amo viaggiare, scoprire nuovi luoghi e in generale sono curioso di conoscere e imparare. I fenomeni naturali, la loro bellezza e potenza sono tra le cose che più mi affascinano al mondo.