Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Lunedì 6 Aprile
Scarica la nostra app
Segnala

Tempesta di grandine e vento si abbatte sulla città poco fa: tetti scoperchiati, scuole e abitazioni sommerse dall’acqua. Gravissimi i danni del violento fenomeno in Argentina

Violentissima grandinata colpisce l'Argentina: danni ingentissimi dopo il passaggio della tempesta

Grandine, enorme in Argentina. Foto:Pixabay
1 di 4
  • Grandine, cosa è e come si forma

    La grandine è un fenomeno meteorologico tanto affascinante quanto distruttivo ed è costituita da chicchi di ghiaccio di dimensione variabile. Sempre più spesso risulta essere distruttiva, in particolare in estate quando abbiamo l’esistenza di molteplici fattori che portano allo sviluppo di grosse celle temporalesche. Per la sua formazione servono delle forti correnti ascendenti che all’interno di cumulonembi trasportano le gocce di acqua fino a quote in cui la temperatura è inferiore allo zero. Le goccioline di acqua passano prima allo stato sopraffuso per poi trasformarsi in cristalli di ghiaccio.

    Tempesta di grandine in Argentina

    Come riportato da “ambito.com”, una violentissima tempesta di grandine ha colpito la zona di El Pergamino, lasciando purtroppo dietro di se una scia di distruzione. La zona interessata è situata circa 225 km dalla capitale dell’Argentina. I chicchi hanno avuto dimensioni eccezionali, grandi quante palle da tennis ed hanno provocato gravissimi danni. Tetti rotti o scoperchiati dal forte vento, numerosi alberi abbattuti, allagamenti di abitazioni e scuole e numerosissimi black-out.

    National Meteorological Service (SMN)

    Il passaggio della violentissima perturbazione in queste zone del Paese aveva fatto scattare un’allerta meteo per le zone di Buenos Aires, Córdoba, Entre Ríos, Santa Fe, San Luis e La Pampa, secondo quanto riferito dal National Meteorological Service (SMN). Nessuno però poteva immaginare un fenomeno simile, uno dei più forti degli ultimi anni sulla zona argentina. Secondo il quotidiano locale La Opinion, la caduta della grandine è durata circa 15 minuti ininterrotti: “C’erano dozzine di veicoli colpiti , vetrate, tettoie, tende da sole, persiane e tetti di lamiera.

  • Danni gravissimi, partita la conta definitiva

    I danni sono stati ingentissimi, ancora non quantificabili ma proprio in queste ore si sta cercando di fare una stima di quelli reali. Inoltre, sulla zona orientale dell’Argentina il maltempo non è ancora finito, gli esperti infatti avvisano che dopo una breve tregua nelle prossime ora, da domani torneranno piogge e temporali che proseguiranno fino al weekend. Unica consolazione è che i fenomeni in arrivo non dovrebbero più avere un’intensità tale e risultare quindi al massimo moderati.

  • Video della grandinata distruttiva

    Come detto, i danni sono stati ingenti anche ad abitazioni e strutture pubbliche come ad esempio scuole, alcune completamente sommerse dall’acqua e con tetti danneggiati. Molti sono stati i video e le foto realizzate da residenti e turisti in zona, ecco di seguito un video (di Alerta Roja), che mostra chiaramente quanto accaduto.

     

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Noi vi ricordiamo di seguire tutti i prossimi aggiornamenti meteo sulla nostra pagina. Inoltre, vi invitiamo, come sempre, a seguire tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi ricordiamo tra l’altro anche ad iscrivervi.

     

1 di 4

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Alessandro Allegrucci

Laurea triennale in Scienze Forestali ed Ambientali e Laurea magistrale in Scienze Agrarie e del Territorio. Conoscenze e studi di Geofisica e Terremoti. Nel percorso di studi ho sempre mostrato interesse anche a temi di salute. La mia più grande passione però resta da sempre la meteorologia, approfondita poi attraverso la tesi di laurea sperimentale sulle variabili pedoclimatiche in Italia e un master di "Meteorologia Nautica". Amo viaggiare, scoprire nuovi luoghi e in generale sono curioso di conoscere e imparare. I fenomeni naturali, la loro bellezza e potenza sono tra le cose che più mi affascinano al mondo.

SEGUICI SU: