Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Mercoledì 20 Novembre
Scarica la nostra app
Segnala

Nubifragio lampo e tromba d’aria poco fa: alcuni danni e strade trasformate in fiumi di fango. Foto di quanto accaduto in Sicilia

Maltempo, nubifragio lampo colpisce la città siciliana: ci sono disagi

Nubifragio nel ragusano. Foto repertorio Pixabay.
1 di 4
  • Ondata di maltempo al termine in Italia

    Il maltempo, soprattutto nella giornata di ieri ha interessato il settentrione e le regioni centrali tirreniche, dove si sono abbattuti veri e propri nubifragi, che hanno creato disagi in molte zone. Forti temporali e piogge alluvionali hanno colpito in particolare la Liguria, parte del Piemonte, Lombardia, Emilia ed alta Toscana. Situazione delicata ancora in queste ore nel genovese, dove, anche se il tempo è migliorato, permangono allagamenti e smottamenti, basta pensare che alcune aree prossime all’appennino ligure hanno raggiunto i 400 mm.

    Maltempo in movimento verso sud

    Numerosi gli interventi dei Vigili del Fuoco a Genova città e la situazione resta critica in alcuni quartieri, soprattutto nella zona di ponente. Dal pomeriggio di ieri però, il maltempo si è andato spostando verso sud-est, andando ad interessare anche la Sardegna e le regioni centrali, soprattutto Toscana, Umbria e Lazio. Tra la serata e la nottata odierna inoltre, forti temporali hanno colpito a macchia di leopardo anche la Campania e la Sicilia, dove il tempo resta tuttora variabile ma mite.

    Nubifragio e tromba d’aria

    Un breve ma intenso nubifragio, accompagnato da fulmini e tuoni, ha colpito la Sicilia meridionale a macchia di leopardo ed in particolare la provincia di Ragusa e la zona di Pozzallo. La forte pioggia è stata accompagnata da raffiche di vento e alcuni allagamenti in zona. Secondo quanto riportato da “ragusanews.com”, il nubifragio, durato circa un’ora, è stato preceduto anche da una tromba d’aria, che ha generato momenti di preoccupazioni ma nessuna grave conseguenza.

  • Allagamenti e vento forte

    Il forte nubifragio, accompagnato da raffiche di vento notevoli, ha determinato anche degli allagamenti anche di altre strade nella provincia di Ragusa. Come detto, si è trattato di un fenomeno localizzato e dove non ha piovuto è stato il forte vento a creare alcuni problemi. Situazione difficile anche in alcune zone dell’agrigentino dove non è mancata pioggia intensa e un’altra tromba d’aria.

  • Maltempo in Sicilia, tromba marina a Licata

    Maltempo, tromba marina a Licata. Foto: Agrigento Notizie

    L’ondata di maltempo, col suo carico di temporali e forti venti, tenderà ora ad attenuarsi, dopo le ultime piogge che ancora adesso stanno cadendo in parte della Sicilia. Numerosi gli allagamenti nel ragusano ma anche nell’agrigentino, dove un’altra tromba marina è stata avvistata in mare davanti la costa. Nei pressi di Mollarella, a Licata, una tromba d’aria marina ha impensierito i residenti del posto. Il fenomeno naturale è stato visibile a tutti ed ha  suscitato molta curiosità tra i presenti che hanno ovviamente immortalato il momento.

  • Seguiteci sul canale Youtube

    La situazione nel corso delle prossime ore si manterrà variabile in Italia con piovaschi tra basso Tirreno. Per avere degli ulteriori dettagli sulle previsioni meteo in Italia, seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo nelle prossime ore e nei prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo tra l’altro anche ad iscrivervi.

     

1 di 4

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Alessandro Allegrucci

Laurea triennale in Scienze Forestali ed Ambientali e Laurea magistrale in Scienze Agrarie e del Territorio. Conoscenze e studi di Geofisica e Terremoti. Nel percorso di studi ho sempre mostrato interesse anche a temi di salute. La mia più grande passione però resta da sempre la meteorologia, approfondita poi attraverso la tesi di laurea sperimentale sulle variabili pedoclimatiche in Italia e un master di "Meteorologia Nautica". Amo viaggiare, scoprire nuovi luoghi e in generale sono curioso di conoscere e imparare. I fenomeni naturali, la loro bellezza e potenza sono tra le cose che più mi affascinano al mondo.

SEGUICI SU: