Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Domenica 5 Dicembre
Scarica la nostra app
Segnala

Coronavirus Piemonte, aumentano i contagi: arriva lo stop alle visite in questi ospedali. Ecco i dettagli

Focolai in ospedale, visite vietate ai pazienti e terza dose di vaccino esaurita: ecco cosa sta succedendo in queste ore in Piemonte

Coronavirus Piemonte, aumentano i contagi: arriva lo stop alle visite in questi ospedali. Ecco i dettagli
Foto PixaBay

Ospedali di nuovo affollati in Piemonte, terza dose di vaccino sold out fino a gennaio: ecco cosa sta succedendo

Il coronavirus è tutt’altro che sparito dal nostro Paese, anzi… Negli ultimi giorni la curva epidemiologica è tornata a crescere praticamente in ogni regione e come se non bastasse è comparsa Omicron, la nuova variante sudafricana del Covid-19 che mette alla prova l’efficacia dei vaccini. E se in Alto Adige ci sono ben 36 Comuni in zona rossa la situazione non è migliore in Piemonte: negli ospedali è tornato l’allarme focolai data la “ripopolazione” delle terapie intensive ma il problema più grande, come riportato da Repubblica.it, è quello che riguarda la terza dose di vaccino che non sarà disponibile prima di un paio di mesi.

Cosa sta succedendo riguardo la terza dose in Piemonte

In Piemonte infatti si è registrata (ed è una buona notizia) una richiesta straordinaria di terze dosi di vaccino anti Covid-19; il booster è andato sold out in tutti gli hub regionali e non è possibile prenotare alcuna somministrazione prima di gennaio 2022 (a meno di un ulteriore potenziamento della rete vaccinale). Solamente nella giornata di ieri le prenotazioni per la terza dose per la fascia 40-79 sono state 17mila, numeri importanti che testimoniano la volontà dei cittadini di volersi proteggere dal virus dando il loro contributo nella lotta contro il “nemico invisibile”. Ci sarà da attendere dunque, continuando a fare molta attenzione perché i numeri del contagio sono aumentati ancora. Al punto che è stata presa una decisione importante che riguarda gli ospedali.

Vietate le visite negli ospedali

A causa della nascita di un focolaio all’ospedale Molinette di Torino (quattro positivi, tamponi ancora in corso) è stata vietata la visita ai pazienti ricoverati nelle strutture Cto, Regina Margherita, Sant’Anna e appunto Molinette. Una misura temporanea e precauzionale per evitare di diffondere ulteriormente il virus al di fuori delle strutture sanitarie piemontesi, colpite ancora una volta dal Covid-19.

CONTINUA A LEGGERE 

Coronavirus, il bollettino di sabato 27 novembre 2021

Sono 12.877 i nuovi contagi di Covid-19 in Italia (ieri 13.686), a fronte di 596.898 tamponi giornalieri effettuati (ieri 557.180). La percentuale di positivi considerando il totale dei tamponi è al 2,2% (ieri era al 2,45%). Sono 90 le vittime registrate in un giorno, con un ricalcolo delle Regioni Sicilia e Campania. Le terapie intensive sono 624 (+18 rispetto a ieri), con 68 nuovi ingressi nelle ultime 24 ore. È questo il quadro che emerge dal bollettino del Ministero della Salute del 27 novembre sulla situazione coronavirus in Italia.

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Nunzio Corrasco

Laureato in Scienze Politiche e giornalista pubblicista, fin dai primi anni di liceo ho sempre coltivato la passione per la scrittura. Mi sono sempre occupato di scrivere notizie relative a tutto ciò che riguarda l'attualità. Esperto nel settore relativo alla salute e in quello scientifico-tecnologico, appassionato di cronaca meteo, geofisica e terremoti.

SEGUICI SU:

Ultima Ora

Ultima Ora Terremoto

Oroscopo e Astrologia