Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Venerdì 12 Novembre
Scarica la nostra app
Segnala

Dieta Rina, ecco il regime alimentare russo che fa perdere 25 kg: come funziona

Dieta Rina, ecco come funziona il regime alimentare più in voga in Russia e che fa perdere molti chili in un periodo ristretto

Dieta Rina, ecco il regime alimentare russo che fa perdere 25 kg: come funziona
Dieta Rina Foto PixaBay
1 di 2
  • Ecco qual è il segreto della Dieta Rina, la cura dimagrante che può fare perdere tanti chili in poco tempo

    Terminate le vacanze estive, si pensa subito a come fare per perdere i chiletti di troppo accumulati durante la stagione estiva. Settembre è il mese perfetto per iniziare, ma quale dieta scegliere? Ultimamente si sente molto parlare della dieta Rina, un regime alimentare russo che promette di far perdere fino a 25 kg in sole tre mesi. La dieta Rina è nota anche come Rina 90 perché ha una durata di soli 90 giorni, ma vediamo meglio in cosa consiste. Da leggere anche Zaino troppo pesante, ecco quali sono i trucchi per renderlo più leggero.

    Lo schema della dieta Rina

    Questo regime alimentare presenta uno schema ben preciso con delle giornate che si alternano tra loro: giorno proteico, giorno di amidi, giorno di carboidrati e giorno di vitamine. Ogni 29 giorni, poi, per purificare il corpo è consigliato il giorno del digiuno. Le regole sono piuttosto semplici da seguire e si mangia dalla mattina fino alle 8-9 di sera, dopodiché si possono solo bere tisane dolcificate, prive di calorie. Di seguito elenchiamo nel dettaglio cosa bisogna mangiare in questi giorni.

    Il piano dietetico

    • Giorno proteico: a pranzo e a cena devono essere consumati alimenti ricchi di proteine come carne, pesce, frutti di mare, uova e prodotti latteo-caseari nelle quantità che si desiderano. Le proteine non vanno mischiate, quindi, non è possibile mangiare uova e formaggi insieme ad esempio. La cena può essere accompagnata da una fetta di pane, preferibilmente integrale.
    •  Giorno di amidi: si possono mangiare riso, mais, piselli, fagioli, patate, ceci, lenticchie e soia. In questo caso è possibile combinare gli amidi, quindi preparare, ad esempio, riso e piselli. La fetta di pane è sempre prevista a cena.

    • Giorno di carboidrati: in questo giorno è possibile mangiare pasta o pizza e aggiungere anche cioccolato fondente, gelato o una dolce.

    • Giorno di vitamine: per l’ultimo giorno del ciclo è possibile consumare tanta frutta e poca verdura.

    • Giorno del digiuno: noto anche come water day, è consentito consumare solo centrifugati di frutta, tisane, tè e minestrone di verdure, ma senza patate, legumi e olio per depurarsi. CONTINUA A LEGGERE…

  • Pro e contro di questa dieta

    Gli aspetti positivi del regime alimentare russo sono diversi, come la libertà di decidere cosa mangiare, giorno dopo giorno; abituare l’organismo a mangiare meno e avere una sensazione di benessere generale. Tuttavia, è difficile da applicare perché il cibo, nella maggior parte dei casi, non contiene solo proteine, carboidrati o vitamine. Inoltre, è sempre meglio farsi seguire da un nutrizionista visto la grande quantità di peso che promette di far perdere.

1 di 2

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Marco Antonio Tringali

Coltivo da anni la passione per la scrittura e per i social network. La ricerca della verità, purchè animata da onestà intellettuale, è una delle mie sfide. Scrivo da diversi anni per importanti siti di informazione che mi danno l'opportunità di dare sfogo alla mia passione innata per il giornalismo.

SEGUICI SU:

Ultima Ora

Ultima Ora Terremoto

Oroscopo e Astrologia