Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Sabato 27 Novembre
Scarica la nostra app
Segnala

Una nuova variante sta imperversando nel Regno Unito: l’allarme lanciato dagli esperti

La Variante Delta Plus ha preso il sopravvento nel Regno Unito e presto potrebbe anche estendersi nel resto d'Europa

Una nuova variante sta imperversando nel Regno Unito: l’allarme lanciato dagli esperti
Variante Delta Plus, ecco perchè spaventa gli scienziati (foto: Pixabay)
1 di 2
  • La nuova variante Delta Plus, ecco perchè spaventa gli esperti

    La nuova variante da COVID-19, conosciuta con il nome di Delta Plus, si sta rapidamente affermando nel Regno Unito. La comunità scientifica, alla luce della recrudescenza epidemiologica, ha elaborato alcuni studi in ordine alla sua capacità di trasmissione ed ai nuovi positivi che sta facendo registrare. Il COVID 19, come di consueto nelle forme virali, durante la sua replicazione continua a mutare. L’ultima nata, la variante AY.4.2, o Delta Plus, rappresenta, oggi, circa il 12% di tutti i nuovi positivi giornalieri nel Regno Unito e ha cominciato a destare sempre maggiore preoccupazione nonostante i primi dati provenienti dall’Inghilterra non siano troppo allarmanti. Da leggere anche Green Pass ridotto a 6 mesi? Ecco cosa sta pensando di fare il governo 

    La situazione virale nel Regno Unito

    La variante Delta Plus, in effetti, sembrerebbe possedere una maggiore capacità di trasmissione rispetto alle versioni precedenti. Nel mese di settembre essa rappresentava circa il 3% dei nuovi positivi e, da allora, la curva epidemica del Regno Unito ha conosciuto un nuovo e sostanziale irripidimento. Negli ultimi giorni il numero di nuovi positivi al virus è tornato a crescere significativamente. Rispetto alla settimana precedente, i nuovi casi, infatti, sono aumentati del 15%. Il numero dei deceduti giornalieri è di circa 200 unità e l’Esecutivo guidato da Boris Johnson, alla luce della recrudescenza virale, ha deciso di pigiare l’accelleratore della campagna vaccinale dando impulso alle terze dose allargandole anche agli over 40. Al momento, in Inghilterra, sono circa 13,5 milioni di cittadini ad aver ricevuto la dose booster.

    La nuova variante Delta Plus: il grado di contagiosità

    Secondo quanto evidenziato dagli studi del gruppo di ricerca React-1 di Londra e dalla Health Security Agency (azienda sanitaria nazionale), la variante AY.4.2 sarebbe più contagiosa rispetto a quella che l’ha preceduta. L’indice di trasmissibilità della mutazione sarebbe maggiore del 10-15% rispetto alla variante Delta. Tale dato ha inciso significativamente sul tasso di infezione che si assestato intorno al 1,72% (contro il precedente 1,57%) e si è trasformato in un rischio aumento per le categorie più a rischio (vulnerabili e anziani) anche in considerazione della mancanza di restrizioni specifiche. La variante Delta Plus, benché maggiormente trasmissibile, sembra essere, però, meno sintomatica (e quindi potenzialmente meno letale). Soltanto il 33% dei nuovi positivi, infatti, ha mostrato una sintomatologia tipica da COVID-19. CONTINUA A LEGGERE..

  • Variante Delta Plus e vaccini

    Nonostante un indice di contagio in salita, l’effetto vaccini sembra funzionare sulla nuova variante. La protezione indotta dalle due dosi sembra positiva e, con la somministrazione della terza dose, l’effetto di immunizzazione sembra incoraggiante. Il richiamo, infatti, ridurrebbe il rischio di contrarre il virus di almeno il 66%.

1 di 2

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Marco Antonio Tringali

Coltivo da anni la passione per la scrittura e per i social network. La ricerca della verità, purchè animata da onestà intellettuale, è una delle mie sfide. Scrivo da diversi anni per importanti siti di informazione che mi danno l'opportunità di dare sfogo alla mia passione innata per il giornalismo.

SEGUICI SU:

Ultima Ora

Ultima Ora Terremoto

Oroscopo e Astrologia