Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Lunedì 27 Settembre
Scarica la nostra app

Clima, l’appello di Draghi sul riscaldamento globale: “Stiamo venendo meno alle promesse”. Cosa succede

Il Premier Mario Draghi "bacchetta" i leader internazionali sulla tutela del clima: ecco le sue parole nel videomessaggio diretto agli altri Capi di Stato

Clima, l’appello di Draghi sul riscaldamento globale: “Stiamo venendo meno alle promesse”. Cosa succede
Il presidente del Consiglio, Mario Draghi, intervenendo al G20 Interfaith Forum. ANSA/FILIPPO ATTILI/US PALAZZO CHIGI +++ NO SALES, EDITORIAL USE ONLY +++
1 di 2
  • Draghi fa autocritica sul riscaldamento globale: “Non stiamo facendo quello che serve per contenere l’innalzamento delle temperature”

    Non migliora la situazione della tutela del clima in Italia: nonostante le recenti dichiarazioni dei vari Capi di Stato mondiali, infatti, sembra che al momento non siano stati fatti grandi passi avanti nell’immediato per proteggere il nostro pianeta dal surriscaldamento globale. A dichiararlo pubblicamente, come riportato da TgCom24, è stato il nostro Premier Mario Draghi il quale ha tirato le orecchie a tutti (anche all’operato dell’Italia) riguardo questo delicato tema, ancora una volta molto sottovalutato e che potrebbe alle lunghe (neanche troppo) creare evidenti problemi alle future generazioni. AUMENTA IL PREZZO DI PANE E PASTA, ECCO DA QUANDO

    Le parole di Draghi

    Con l’accordo di Parigi – ha detto Draghi pochi minuti fa in un videomessaggio – ci siamo impegnati a contenere il riscaldamento globale entro 1,5 gradi rispetto ai livelli preindustriali. Dobbiamo essere onesti nei confronti di noi stessi e dei nostri cittadini: stiamo venendo meno a questa promessa. Se continuiamo con le politiche attuali raggiungeremo quasi tre gradi di riscaldamento globale entro la fine del secolo, con conseguenze catastrofiche”. Parole importanti e preoccupanti quelle di Draghi, che non ha finito qui: “Gli effetti dei cambiamenti climatici sono già molto chiari. Negli ultimi cinquanta anni il numero di disastri legati ad eventi meteorologici si è quintuplicato. Gli incendi stanno divorando le foreste, dalla California all’Australia. E dalla Germania alla Cina stiamo assistendo a inondazioni sempre più devastanti. L’Italia sta fronteggiando l’innalzamento del livello del mare a Venezia e lo scioglimento dei ghiacciai sulle Alpi. Per non parlare della crisi d’acqua in Africa…”. IL PIANO DEL GOVERNO PER EVITARE RINCARI SULLE BOLLETTE

    Cosa fare

    Le intenzioni del Premier Draghi sono molto chiare, così come forte è l’appello del Presidente del Consiglio italiano agli altri leader mondiali: “Dobbiamo sederci insieme – ha detto – e ragionare molto attentamente a livello europeo. Nessuno di noi è disposto ad aumentare il costo sociale di questa transizione ecologica e ambientale ma allo stesso tempo nessuno di noi è disposto a ignorare le conseguenze disastrose dei cambiamenti climatici”. CARTELLE ESATTORIALI IN SCADENZA, NUOVA PROROGA: ECCO FINO A QUANDO

    CONTINUA A LEGGERE

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia per le prossime ore e i prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale YouTube, al quale vi invitiamo ad iscrivervi.

1 di 2

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Nunzio Corrasco

Laureato in Scienze Politiche e giornalista pubblicista, fin dai primi anni di liceo ho sempre coltivato la passione per la scrittura. Mi sono sempre occupato di scrivere notizie relative a tutto ciò che riguarda l'attualità. Esperto nel settore relativo alla salute e in quello scientifico-tecnologico, appassionato di cronaca meteo, geofisica e terremoti.

SEGUICI SU:

Ultima Ora

Ultima Ora Terremoto

Oroscopo e Astrologia