Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Lunedì 22 Novembre
Scarica la nostra app

Eolie, Vulcano sarà monitorato come avviene con Etna e Stromboli, ecco tutti i dettagli

Vulcano sarà monitorato come avviene per l'Etna e Stromboli, ecco perché

Eolie, Vulcano sarà monitorato come avviene con Etna e Stromboli, ecco tutti i dettagli
Vulcano (Foto PixaBay.com)
1 di 2
  • Eolie, Vulcano sarà monitorato come avviene con Etna e Stromboli

    Vulcano sarà monitorato costantemente, come avviene con l’Etna e Stromboli. Sull’isola di Vulcano è stata installata una stazione automatica “Multigas”. Questa stazione  servirà a controllare in tempo reale quanto avviene dopo il ritorno in attività che si è verificato ai primi di ottobre. Gli scienziati vogliono capire quello che sta avvenendo dopo il risveglio avvenuto dopo 133 anni di inattività, come riporta lacnews24.it. Leggi anche: Dopo l’eruzione del vulcano emergono navi della seconda guerra mondiale, ecco cosa è successo 

    Gas controllati in tempo reale

    Questo strumento permetterà di controllare in tempo reale i gas all’interno e gli altri parametri. Le esalazioni di gas avevano portato all’evacuazione di alcune abitazioni, anche per le segnalazioni di malori accusati dagli animali domestici. Il sindaco di Lipari Marco Giorgianni aveva anche imposto il divieto di scalare i 500 metri della montagna, con eccezione per gli addetti dei centri di competenza per le attività di monitoraggio. E’ stata anche disposta l’allerta gialla per rischio di eruzione. Leggi anche: Vulcano, altre abitazioni sono state evacuate, preoccupano le esalazioni di gas

    L’ultimo bollettino Ingv

    Secondo l’ultimo bollettino settimanale dell’Ingv, le temperature delle fumarole sono in lieve crescita. Le misure di flusso di Co2 mostrano valori elevati, ma sono comunque in linea con quelli dell’ultimo periodo. Lo scienziato Giovanni Giuffrida ha spiegato al Corriere che la stazione ‘Multigas’ ha iniziato ad effettuare misure in continuo dei valori di anidride carbonica, anidride solforosa ed idrogeno solforato, ma anche di parametri ambientali come pressione, temperatura e umidità dell’aria. Leggi anche: Crolla una parte del vulcano Cumbre Vieja, esplosioni e allarme gas tossici: VIDEO, ecco cosa sta succedendo a Las Palmas

    CONTINUA A LEGGERE

  • I vantaggi della stazione

    Giancarlo Tamburello, studioso dell’Ingv, ha spiegato al Corriere che le misure acquisite dalla stazione automatica contribuiranno ad una migliore valutazione del livello di attività del vulcano. Lo scienziato e docente universitario Marco Viccaro ha parlato di Vulcano e del suo risveglio: «Quel che si sta verificando negli ultimi mesi è che le condizioni generali legate al processo di degassamento sono andate in disequilibrio. L’attività di Vulcano è influenzata dal suo sistema idrotermale collocato a bassa profondità, come riporta il Corriere.

1 di 2

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Valerio Fioretti

Sono un fisico, meteo appassionato e meteorologo, scrivo da anni notizie sul web. Sono esperto di argomenti che riguardano sport, calcio, salute, attualità, alpinismo, montagna e terremoti.

SEGUICI SU:

Ultima Ora

Ultima Ora Terremoto

Oroscopo e Astrologia