NanoPress

Ingv: scoperto un campo di 200 camini vulcanici nel fondale di Panarea

Pubblicato da Alessandro Allegrucci

Segnala
  • Ingv: scoperto un campo di 200 camini vulcanici nel fondale di Panarea. Vediamo quanto scoperto

    Ingv: scoperto un campo di 200 camini vulcanici nel fondale di Panarea. Vediamo quanto scoperto

    Ingv: scoperto un campo di 200 camini vulcanici nel fondale di Panarea. – Si tratta dell’ultima importante scoperta che arriva dall’Ingv. Si chiama “smoking land” il sito idrotermale con oltre 200 camini vulcanici scoperto nel fondale marino tra l’isola vulcanica di Panarea e l’isolotto di Basiluzzo, nelle isole Eolie, dai ricercatori dell’Istituto di scienze marine del Consiglio nazionale delle ricerche (Ismar-Cnr), Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale (Ispra) e Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), in collaborazione con la Marina Militare, Università di Messina e di Genova e l’Istituto per l’ambiente marino costiero (Iamc-Cnr). E’ un’area piuttosto vasta, costituita da decine di strutture a forma di cono, composte soprattutto da ossidi di ferro, di un’altezza variabile fino ai 4 metrie una base con diametro medio di circa 3,5 metri. Molte di queste bocche emettono degli acidi, in prevalenza anidride carbonica, una sorta di respiro sotterraneo. […]

  • La struttura in questione è incredibilmente estesa e complessa e simili strutture sono presenti soltanto nei fondali oceanici. Una scoperta sicuramente importante che rende il nostro territorio particolarmente sismico, soprattutto l’area del basso tirreno. […]

  • A cura di Alessandro Allegrucci

Iscriviti alla nostra newsletter

Alessandro Allegrucci

Laurea triennale in Scienze Forestali ed Ambientali e Laurea magistrale in Scienze Agrarie e del Territorio. Conoscenze e studi di Geofisica e Terremoti. Nel percorso di studi ho sempre mostrato interesse anche a temi di salute. La mia più grande passione resta da sempre la meteorologia, approfondita poi attraverso la tesi di laurea sperimentale sulle variabili pedoclimatiche in Italia ed un breve master. Amo viaggiare, scoprire nuovi luoghi e in generale sono curioso di conoscere e imparare. I fenomeni naturali, la loro bellezza e potenza sono tra le cose che più mi affascinano al mondo.

Seguici su:
Facebook
Google Plus
Twitter