Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Venerdì 12 Novembre
Scarica la nostra app

Cosa accadrebbe se la Terra smettesse davvero di girare

E se la Terra smettesse di girare? L'evento sarebbe catastrofico: in poco tempo sarebbe cancellata ogni traccia animale e vegetale

Cosa accadrebbe se la Terra smettesse davvero di girare
Cosa accadrebbe se la Terra smettesse davvero di girare - Foto Pixabay
1 di 2
  • La Terra rallenta il suo moto (ma non si fermerà)

    La Terra sta rallentando il suo moto, ma per fortuna non esiste alcuna probabilità che il movimento rotatorio possa interrompersi del tutto. Se per assurdo dovesse accadere, le conseguenze sarebbero devastanti: l’evento cancellerebbe in un attimo ogni traccia di vita animale e vegetale. Da quando si è formato, il Pianeta compie ininterrottamente un giro completo su se stesso ogni 23 ore 56 minuti e 4.09053 secondi. La velocità di rotazione è più elevata all’equatore (1.770 km/h) mentre va a diminuire verso i poli. Leggi anche Gli scienziati mappano per la prima volta la parte interna di Marte

    Un’ipotesi catastrofica

    James Zimbelman, geologo senior emerito presso il National Air and Space Museum dello Smithsonian a Washington DC, si è imbattuto in un puro esperimento mentale immaginando per assurdo che la Terra smettesse, da un momento all’altro, di ruotare. In base alle leggi della fisica, il moto lungo l’equatore continuerebbe a sussistere mentre la superficie andrebbe letteralmente a pezzi, inviando frammenti nelle aree superiori dell’atmosfera e nello spazio esterno. Leggi anche Tracce di un meteorite antichissimo trovate dentro un fossile di oltre 4,6 miliardi di anni fa

    La “frenata brusca” della Terra

    Ciò avviene a causa del momento angolare, paragonabile in qualche modo al moto lineare. Prendiamo in esame quest’ultimo caso per comprendere meglio il concetto: un uomo, che sta percorrendo un tratto di strada a velocità sostenuta, frena bruscamente ma la sua corsa non si arresta subito e per qualche metro continua ad avanzare a causa della quantità di moto lineare. Ecco la stessa cosa potrebbe accadere alla Terra. Zimbelman ribadisce che uno dei principi fondamentali della fisica è proprio la conservazione del momento angolare. Per fare in modo che il Pianeta si fermi del tutto è necessario che venga esercitata la stessa forza ma in direzione opposta. Leggi anche La NASA prevede inondazioni catastrofiche a causa dell’oscillazione della Luna

  • Ipotizzando l’arresto del moto della Terra

    Appare chiaro che, tutto ciò che popola la superficie lungo l’equatore cesserebbe di esistere. Ai poli, dove la velocità di rotazione è pari a zero, le forme di vita presenti potrebbero temporaneamente sopravvivere in attesa di eventi successivi. L’atmosfera risentirebbe di questo enorme cambiamento: si innescherebbero tempeste supersoniche di vento, tsunami pazzeschi e mai visti prima, che andrebbero a cancellare ogni cosa al loro passaggio, raggiungendo anche le due estremità della Terra. Dopo la scomparsa di ogni forma di vita, il Pianeta potrebbe addirittura cambiare aspetto: la massa d’acqua presente nelle regioni dell’equatore migrerebbe verso i poli, lasciando scoperto un enorme continente emerso. Dello Stivale si salverebbero solo le due isole maggiori, Sicilia e Sardegna, mentre del Nord si conserverebbero solo le vette più alte.

1 di 2

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Valerio Fioretti

Sono un fisico, meteo appassionato e meteorologo, scrivo da anni notizie sul web. Sono esperto di argomenti che riguardano sport, calcio, salute, attualità, alpinismo, montagna e terremoti.

SEGUICI SU:

Ultima Ora

Ultima Ora Terremoto

Oroscopo e Astrologia