Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Venerdì 12 Novembre
Scarica la nostra app

Forte tempesta solare verso la Terra, blackout radio sull’India: possibili forti tempeste geomagnetiche

Brillamento solare con possibile tempesta geomagnetica G2 verso la Terra

Forte tempesta solare verso la Terra, blackout radio sull’India: possibili forti tempeste geomagnetiche
Eruzione solare, foto archivio (Pixabay)
1 di 2
  • Potente esplosione solare con nubi di particelle verso la Terra, blackout radio sull’India, cosa sta succedendo?

    Il giorno 9 ottobre si è verificato un brillamento solare di classe M 1.6. Nubi di particelle con carica elettromagnetica sono state spedite verso la Terra dal Sole. L’espulsione di massa coronale potrebbe raggiungere la Terra tra l’11 e il 12 generando tempeste geomagnetiche anche mediamente forti, come riporta Today.it. L’eruzione è avvenuta dalla macchia solare regione AR2882 che si trova in una posizione frontale rispetto alla Terra. L’espulsione di massa coronale potrebbe raggiungere la Terra tra l’11 e il 12 ottobre e potrebbe generare tempeste geomagnetiche anche forti. Leggi anche: Ora solare 2021, arriva il cambio di orario: quali gli effetti sulla salute?

    Blackout radio in India

    Il brillamento è stato catturato dal Solar Dynamics Observatory della NASA e si è verificato un blackout radio a onde corte sull’Oceano Indiano. Chi si trovava in qusta zona potrebbe aver notato strani effetti di propagazione a frequenze inferiori a 25 MHz. Nelle prossime ore verrà fornita una precisa stima dell’orario di arrivo della nube di particelle che potrebbero generare tempeste solari anche moderate. Il Sole si sta avvicinando a un periodo noto come massimo solare, la parte più attiva del suo ciclo di 11 anni. Leggi anche: Rocce lunari da record recuperate da Chang’e-5: risalgono a 2 miliardi di anni fa

    I brillamenti solari

    Il brillamento – ufficialmente noto come espulsione di massa coronale (CME) – è stato osservato sabato sul lato del sole direttamente rivolto verso il nostro pianeta e arriva quando entriamo in un periodo di maggiore attività solare. Un avviso è stato pubblicato dalla National Oceanic and Atmospheric Administration (NOAA) degli Stati Uniti che ha avvertito che la tempesta geomagnetica potrebbe causare fluttuazioni della rete elettrica con allarmi di tensione a latitudini più elevate, dove la Terra è più esposta. LA LUNA SI STA ALLONTANANDO DALLA TERRA: ECCO COSA PUÓ SUCCEDERE

    CONTINUA A LEGGERE

  • Tempesta di categoria G2

    La tempesta geomagnetica potrebbe raggiungere la categoria G2, che è moderatamente forte secondo la Noaa. C’è una piccola possibilità che l’aurora raggiunga l’estremo nord dell’Inghilterra e dell’Irlanda del Nord stanotte. Gli astronomi non si aspettano che il brillamento causi gravi interruzioni secondo l’evento di Carrington, ritenuto la più grande tempesta solare mai registrata, che ha colpito la Terra nel 1859. L’evento di Carrington ha lasciato un’aurora visibile nel cielo, anche a latitudini molto più vicine all’equatore, ed è stato descritto nei rapporti contemporanei come persino più luminoso della luce di una luna piena. Ha causato il fallimento dei sistemi telegrafici in tutta Europa e Nord America, e una tempesta simile oggi potrebbe causare danni per trilioni di dollari a livello globale.

1 di 2

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Valerio Fioretti

Sono un fisico, meteo appassionato e meteorologo, scrivo da anni notizie sul web. Sono esperto di argomenti che riguardano sport, calcio, salute, attualità, alpinismo, montagna e terremoti.

SEGUICI SU:

Ultima Ora

Ultima Ora Terremoto

Oroscopo e Astrologia