Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Venerdì 12 Novembre
Scarica la nostra app

Marte, Ingenuity costretto a rinviare la missione per un problema tecnico

Ingenuity ha subito un fermo inconsueto della sua attività nello spazio: tutti i dettagli sull'inatteso stop dell'elicottero della NASA

Marte, Ingenuity costretto a rinviare la missione per un problema tecnico
Foto PixaBay.com
1 di 2
  • Marte, Ingenuity costretto a rinviare la missione per un problema tecnico

    Partito in esplorazione di Marte, il Rover Perseverance era stato affiancato dall’elicottero marziano Ingenuity per portare a termine la sua missione. Purtroppo, però, qualcosa è andato storto e nonostante tutti i preparativi fossero andati a buon fine, Ingenuity ha dovuto rinunciare alla partenza prevista per il 18 settembre. Secondo la NASA non si tratta di un guasto tecnico, dal momento che il congegno aveva superato gli ultimi test di rotazione delle eliche elaborati il 15 settembre, con il raggiungimento di ben 2.800 giri ogni 60 secondi.

    Perché Ingenuity non è potuta partire?

    Pur essendo al suo 15esimo volo, Ingenuity ha subito un fermo inconsueto della sua attività nello spazio con lo stupore di tutto il team che era ormai pronto al decollo. Secondo i tecnici, infatti, durante l’ultima missione il motore avrebbe dovuto superare il numero di giri normalmente raggiunto (2.537 al minuto) spingendosi fino a 2.700 giri ogni 60 secondi. Ma al momento della partenza, ha realizzato la presenza di un’anomalia nei due servomotori che controllano il volo nella fase di controllo pre-volo che avviene in modo automatico. E seguendo il protocollo previsto, il volo è stato giustamente cancellato, come ha raccontato il vice capo delle operazioni che si svolgono al Mars Helicopter, Jaakko Karras presso la sede del Jet Propulsion Laboratory appartenente alla NASA. OGGETTO DI DIMENSIONI ENORMIE SI SCHIANTA CONTRO GIOVE: ECCO I DETTAGLI

    Che ne sarà di Ingenuity: farà nuove missioni?

    Nel momento del decollo Ingenuity ha verificato il guasto di due su sei servomotori, realizzando che non avrebbe potuto controllare e conservare l’orientamento e l’esatta posizione durante i voli previsti dalla missione. Secondo Karras, infatti, i servomotori rappresentano una parte fondamentale del congegno perché mantengono stabilità e controllo. Per questo motivo l’elicottero è ora sotto stretto controllo e in fase di stop obbligato. Pur avendo verificato la natura del guasto dovuto all’usura dei collegamenti e dei servoriduttori, è bene sottoporre l’elicottero a maggiori controlli, comprendendo anche le cause che hanno portato al gusto.

    CONTINUA A LEGGERE

  • Quanto ancora dovrà aspettare Ingenuity per riprendere le sue corse nello spazio?

    Pur essendo ferma, Ingenuity tornerà presto in missione perché tutti i tecnici sono ottimisti sulla sua ripresa definitiva. Per conoscere la data precisa del nuovo volo, però, è necessario attendere fino alla metà di ottobre, dal momento che la congiunzione solare presente in questo periodo ridurrà le possibilità di comunicazione.

1 di 2

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Valerio Fioretti

Sono un fisico, meteo appassionato e meteorologo, scrivo da anni notizie sul web. Sono esperto di argomenti che riguardano sport, calcio, salute, attualità, alpinismo, montagna e terremoti.

SEGUICI SU:

Ultima Ora

Ultima Ora Terremoto

Oroscopo e Astrologia