Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Sabato 29 Gennaio
Scarica la nostra app
Segnala

Scossa di terremoto profonda al sud Italia: trema la terra per decine di km, zone colpite e dati Ingv

Scossa di terremoto profonda registrata al sud dell'Italia: zone colpite e dettagli epicentro secondo l'Ingv

Scossa di terremoto profonda al sud Italia: trema la terra per decine di km, zone colpite e dati Ingv
Serie di scosse avvertite dalla popolazione

Scossa di terremoto profonda al sud Italia

La terra in Italia sta continuando a tremare intensamente in questi giorni e numerosi sono stati i sismi con magnitudo superiore al terzo grado anche se il più forte ha avuto una M 4.3 ed è stato localizzato in Calabria. Molte scuole e uffici sono state fatte evacuare tra Lamezia e Vibo a causa della forte scossa ma non ci sono stati danni ingenti o feriti. Il terremoto è stato localizzato in mare ma a pochissimi km dalla costa tirrenica centrale calabrese. Una scossa piuttosto profonda e con M > al terzo grado, questa mattina ha interessato anche la Campanaia meridionale, non distante dal confine lucano. Di seguito i dettagli dell’epicentro e i dati ufficiali dell’Ingv. Leggi anche: Forte terremoto in Calabria, M 4.3. Numerose segnalazioni, dati Ingv

Terremoto M 3.1, comuni entro i 15 km dall’epicentro

La scossa di terremoto è stata percepita in modo molto lieve stante un ipocentro fissato a circa 300 km di profondità. Il sisma, secondo quanto riportato dall’INGV, è avvenuto questa mattina poco prima delle ore 7, alle 6.45 ed è stato localizzato a 2 km a ovest di Sapri (SA), nel Golfo di Policastro. Sisma localizzato poi a 4 km da Vibonati, Ispani, 5 km da Torraca, 6 km da Santa Marina, 7 km da Tortorella, 8 km da Morigerati e Casaletto Spartano, 12 km da Caselle in Pittari, 13 km da Torre Orsaria e Rivvello, 14 km da San Giovanni a Piro, Maratea e Lagonegro, 15 km da Roccagloriosa. Leggi anche: Scossa al sud Italia, oggi 22 gennaio 20220. Zone colpite e dati dell’INGV

Dati ufficiali dell’Ingv

Il terremoto è avvenuto lungo la costa tirrenica al confine tra Campania e Basilicata. Secondo l’INGV, il sisma M 3.1 è stato localizzato a 65 Km a S di Potenza (67122 abitanti), 79 Km a SE di Battipaglia (50786 abitanti), 98 Km a SE di Salerno (135261 abitanti). Nessuna conseguenza anche a causa della profondità piuttosto elevata. Nella pagina successiva vediamo invece le altre scosse registrate in Italia secondo l’Istituto di Geofisica e Vulcanologia. Leggi anche: Terremoto avvertito intensamente anche al centro Italia, dati INGV

CONTINUA A LEGGERE

Le altre scosse in Italia

A tremare continua anche la Calabria anche se con intensità lieve dopo il forte terremoto M 4.3 delle ultime 72 ore. Altre due scosse lievi nel sud-ovest della Calabria avvertite dalla popolazione, l’ultima di M 2.4 avvenuta nella tarda mattinata di ieri.  Sempre nella mattinata di ieri altro sisma M 2.3 nel basso Tirreno ma in questo caso non avvertito dalla popolazione.

 

Restate aggiornati sempre sulla nostra pagina

Come sempre per tutti gli altri dettagli potete seguirci all’interno della nostra pagina ‘’Terremoti in Italia e nel Mondo’, dove è possibile consultare costantemente in diretta l’andamento della sismicità sia nel territorio italiano ma anche in quello mondiale.

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Alessandro Allegrucci

Laurea triennale in Scienze Forestali ed Ambientali e Laurea magistrale in Scienze Agrarie e del Territorio. La mia più grande passione resta da sempre la meteorologia, approfondita attraverso la tesi di laurea sperimentale e un master di "Meteorologia Nautica". I fenomeni naturali, la loro bellezza e potenza sono tra le cose che più mi affascinano al mondo.

SEGUICI SU:

Ultima Ora

Ultima Ora Terremoto

Oroscopo e Astrologia