Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Domenica 17 Novembre
Scarica la nostra app
Segnala

MALTEMPO Alessandria, bilancio tragico: un morto, decine gli sfollati e persone ancora disperse

METEO: Alluvione in provincia di Alessandria colpita dal maltempo con piogge torrenziali nelle ultime ore.

Maltempo in Piemonte, particolarmente colpita la provincia di Alessandria. Fonte Pixapay.com
1 di 4
  • Alessandria è la provincia più colpita dal Maltempo nelle ultime ore

    La situazione meteo si sta stabilizzando sul Piemonte dato che le piogge negli ultimi minuti sono in fase di esaurimento. Tuttavia il bilancio dell’ ondata del maltempo è pesante con 100 sfollati in provincia di Alessandria, con un cadavere ritrovato in quest ultimi minuti e alcuni dispersi. Durante la giornata di ieri e nel corso della nottata le piogge hanno colpito duramente il Piemonte, la Liguria e la Lombardia, di conseguenza il livello dei fiumi e dei torrenti è salito provocando degli allagamenti specie sull’Ovadese, il Gavese e il Novese.

    Tragedia in provincia di Alessandria

    Quella appena trascorsa è stata una notte di paura in provincia di Alessandria con le autorità locali impegnate interrottamente per la ricerca dei dispersi dal maltempo. Dispersi i due anziani a Mornese, paese nell’alto Monferrato, ritrovato senza vita il tassista nella zona di Arquata. Partito ieri sera da Genova, sarebbe stato travolto dall’acqua dei numerosi rii esondati.

    Gran sole e caldo fuori-stagione al centro-sud Italia

    La Protezione Civile sta diramando la nuova allerta meteo.

    Ancora una volta è stata la provincia di Alessandria, nel Piemonte meridionale, la provincia colpita da quest’alluvione. Tra Novi Ligure e Ovada, diverse frazioni sono rimaste isolate a causa di frane, allagamenti e smottamenti, con alcuni comuni rimasti sprovvisti di acqua potabile. Almeno 100 persone sono state fatte evacuare dalle loro abitazioni a causa dell’ultima alluvione in Piemonte. Punte di 300 millimetri di pioggia in 24 ore, la provincia di Alessandria risulta la provincia più colpita dall’ ultima ondata di maltempo. Resta alta l’ allerta meteo anche se stamattina ha smesso di piovere, avremo a disposizione 24-36 ore di tregua dal maltempo prima di un nuovo peggioramento meteo.

  • Momentanea tregua dal maltempo

    Le condizioni meteo si manterranno stabili in Italia per 24-36 ore con sole prevalente e soprattutto con il caldo fuori-stagione. Sia la giornata di oggi che quella di domani, Mercoledì 23 Ottobre, sull’Italia avremo condizioni meteo di bel tempo eccetto qualche nube residua al nord e qualche foschia o nebbia mattutina. Registreremo ancora picchi di temperatura oltre i 30°c al sud, fino a 27°c al centro. Solo sul Piemonte e sulla Liguria troviamo in queste prime ore del mattino alcune piogge, in esaurimento entro il pomeriggio. Attenzione tuttavia dalla nottata di Mercoledì e soprattutto per la giornata di Giovedì 24 Ottobre quando un ciclone nel Mediterraneo occidentale potrebbe avvicinarsi all’Italia.

  • Nuova ondata di maltempo in arrivo in Italia per la giornata di Giovedì

    Stando alle ultime uscite dei modelli meteo, Piemonte, Liguria e Lombardia saranno subito investite da nuove piogge anche di forte intensità, a seguire anche sulla Toscana, sul Lazio e sulle isole maggiori arriveranno le piogge mentre le regioni adriatiche continueranno a restare al secco e con le il caldo fuori-stagione. Il tutto accompagnato anche da un rientro nella media delle temperature specie su queste ultime regioni. Tutto dipenderà dalla traiettoria del Ciclone sul Mediterraneo occidentale se sarà in grado di lambire soltanto l’ Italia senza un vero e proprio affondo oppure riuscirà a riportare il maltempo prima al nord-ovest poi sul resto dell’Italia a ridosso del weekend.

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Vi invitiamo, come sempre, a seguire tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

     

1 di 4

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Roberto Schiaroli

nato a Foligno anno 1982. All' età di soli 10 anni ho scoperto la mia passione per la Meteorologia e dopo qualche anno mi ritrovai un lavoro totalmente autodidatta (analisi climatica di Foligno) pubblicato sulla rivista semestrale dell' Aereonautica Militare (anno 1998). Da qui decisi di intraprendere gli studi universitari una volta finito il liceo Scientifico e mi iscrissi all' università di Bologna, facoltà di Fisica dell' Atmosfera e Meteorologia. In seguito alla laurea conseguita ho intrapreso la carriera professionale di Meteorologo presso il Centro Funzionale della Protezione Civile della Regione Umbria come tirocinante, a seguire ho applicato la Meteorologia all' agricoltura tramite il Consorzio Tutela del Sagrantino di Montefalco, fino alla collaborazione attuale con il team di CentroMeteoItaliano.it in qualità di previsore, emissione di bollettini, video meteo, articolista.

SEGUICI SU: