Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Giovedì 17 Ottobre
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – ATTENZIONE, in arrivo uno SCONVOLGIMENTO in ITALIA, con forti TEMPORALI, ecco quando e dove

METEO ITALIA - Ingerenza di stampo atlantico in arrivo durante la prossima settimana, con forte maltempo

Temporale. Foto repertorio, leccesette.it
1 di 4
  • Anticiclone radicato in Italia e in gran parte d’Europa

    L’Anticiclone delle Azzorre ha caratterizzato gran parte di questa settimana non solo nel nostro Paese, ma anche in molte Nazioni europee centro-occidentali, estendendosi sulle Isole Britanniche e raggiungendo quasi persino la penisola scandinava. Questo dopo un inizio di settembre veramente molto complicato, almeno apparentemente, per l’Alta pressione, in balìa spesso di affondi atlantici in Italia e nel Mediterraneo. In questi giorni ha però portato temperature simil-estive e continuerà a farlo per ancora qualche giorno, con condizioni di tempo fortemente stabili nella maggior parte di Europa.

    Ultimi giorni di stabilità, prima del cedimento dell’Anticiclone

    Dopo una fase di prolungato stop alle perturbazioni di origine atlantica non solo nel nostro Paese, ma anche in gran parte del vecchio continente, i prossimi giorni saranno gli ultimi giorni di stabilità per l’Italia, prima dell’arrivo di un ingerenza di correnti di origine nordatlantica che potranno scorrere in seno all’Alta pressione a partire dalla giornata di mercoledì 18 settembre. L’Anticiclone tornerà dunque a mostrare segnali di cedimento nella prossima settimana.

    In arrivo intensa fase di maltempo

    Dal caldo ai temporali la prossima settimana in Italia.

    A partire dunque dalla giornata di mercoledì 18 (ma in alcune zone dell’estremo settentrione possibilmente anche già da martedì 17 settembre), in Italia le condizioni meteo peggioreranno vistosamente a partire dalle regioni centro-settentrionali, con un’ondata di a tratti anche intenso maltempo e forti temporali in arrivo. Questo peggioramento, come vedremo, interesserà anche le regioni meridionali, apportando un calo termico sensibile e generale delle temperature.

  • Temporali anche al sud entro giovedì 19

    Il maltempo colpirà primariamente le regioni centro-settentrionali, il che non vuol necessariamente dire che il sud sarà risparmiato dall’ondata di instabilità che coinvolgerà il nostro Paese nel corso della prossima settimana, anzi. Anche le regioni meridionali avranno la loro porzione di pioggia, con i temporali che dalle regioni del centro-nord si estenderanno fino al meridione entro la giornata di giovedì 19 settembre, con calo termico generale e sensibile in tutto il Paese, non quanto basta per riportare però la neve sulle Alpi.

  • Niente neve sulle Alpi, solo acqua

    Fino a qualche giorno fa, i modelli vedevano il ritorno della neve sulle Alpi anche a quote relativamente basse per il periodo. Gli ultimi aggiornamenti modellistici mostrano, già a partire dalla giornata di ieri, un peggioramento dai connotati più estivi che autunnali, con le temperature che ad alte quote rimarranno sulla norma del periodo nella maggior parte del Paese, ma in netto sopra media sui rilievi alpini, portando dunque la quota neve ad altezze stellari.

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Vi invitiamo, come sempre, a seguire tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia e sulla Lombardia sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

1 di 4

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Salvatore Russo

Sono un appassionato di meteorologia fin da quando ero poco più che un bambino, diplomato al Liceo Scientifico nel 2017 sto affrontando gli studi di Ingegneria Informatica all'Università di Roma Tre. Durante questi anni ho gestito diverse pagine Facebook riguardanti la meteorologia, facendo inoltre l'articolista a livello amatoriale di un portale meteo. Sono amante del clima mite, ma vado pazzo per i fenomeni estremi e per la neve, principale causa della mia passione.

SEGUICI SU: