Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Giovedì 2 Aprile
Scarica la nostra app
Segnala

METEO: freddo e neve anche per l’inizio di MARZO in Italia? Ecco gli ultimi aggiornamenti

METEO - freddo e neve potrebbero interessare l'Italia nella prima metà di marzo, ma si guarda soprattutto alle grandi piogge

Mese di marzo che inizia con un peggioramento meteo
Mese di marzo che inizia con un peggioramento meteo
1 di 4
  • Meteo weekend: flusso atlantico verso il Mediterraneo con piogge in arrivo

    Stando agli ultimi aggiornamenti dei modelli il prossimo weekend vedrà un progressivo peggioramento delle condizioni meteo in Italia. Sul Mare del Nord sarà infatti posizionata una vasta e profonda circolazione depressionaria che porterà correnti umide occidentali anche sulla nostra Penisola. Peggioramento meteo in arrivo da Domenica specie sui settori tirrenici.

    Affondo perturbato per la prossima settimana, più freddo e anche neve

    Nella prima metà della prossima settimana il modello GFS propone un nuovo peggioramento meteo dovuto all’affondo più deciso di una saccatura atlantica sul Mediterraneo centrale. Un profondo minimo depressionario, con valori anche inferiori ai 1000 hPa, potrebbe così portare condizioni meteo instabili o perturbate per diversi giorni con neve in montagna. Piuttosto simile anche il modello europeo ECMWF che mostra un vivace flusso atlantico o nord-atlantico verso il Mediterraneo.

    Meteo Primavera: neve tardiva in arrivo in Italia? Foto ansa.it

    Meteo Primavera: neve tardiva in arrivo in Italia? Foto ansa.it

    Con marzo inizia anche la primavera, che stagione dobbiamo aspettarci?

    Questo anomalo inverno sta per concludersi, da Domenica 1 marzo entra infatti la primavera meteorologica e dunque vale la pena iniziare a capire quale potrebbe essere il suo andamento sotto il profilo meteo. L’inverno 2019/2020 è stato molto mite sull’Italia e anche relativamente secco specie nei mesi di gennaio e febbraio. I modelli stagionali ci indicano un proseguo di tali anomalie anche nei mesi di primavera, ma sarà davvero così?

  • La primavera 2020 potrebbe risultare a tratti fredda e piovosa

    Secondo gli ultimi aggiornamenti dei modelli il mese di marzo potrebbe iniziare con condizioni meteo decisamente instabili sull’Italia. La causa è da ricercarsi come sempre nel vortice polare che con l’avanzare della stagione inizierà a perdere pezzi. L’enorme serbatoio di aria molto fredda accumulato fino ad ora dovrà essere dissipato mediante scambi meridiani. Su tutto l’emisfero Nord avremo allora chi sperimenterà condizioni meteo invernali con freddo e neve fino a tarda primavera e chi potrà godere già di una vera e propria estate anticipata.

  • Colpi di coda dell’inverno anche intensi non esclusi nei prossimi mesi

    Mai come quest’anno ondate di gelo tardive non devono affatto essere escluse anche nei mesi di aprile e maggio. Saranno infatti molto probabili scambi meridiani sempre più frequenti per riequilibrare l’elevato gradiente termico che si è venuto a creare ma ovviamente non possiamo sapere ad ora su quale traiettoria si troverà l’Italia. Le condizioni meteo potrebbero anche farsi invernali a tratti non solo a marzo ma anche, e forse ancora più probabile, nei mesi di aprile e maggio. In tal caso ovviamente si avrebbero impatti ancora più grandi su settori come quello agricolo.

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia nelle prossime ore e nei prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

1 di 4

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Francesco Cibelli

Sono appassionato di meteorologia da sempre, mi sono laureato in Fisica dell'Atmosfera e meteorologia all'università di Roma Tor Vergata entrando a far parte del team di CentroMeteoItaliano.it nel 2014 come meteorologo. Oltre che elaborare giornalmente previsioni meteo e bollettini mi occupo anche della gestione dei modelli di calcolo per l'atmosfera e per il mare. Sono un amante del freddo, della neve e in generale dei fenomeni più estremi.

SEGUICI SU: