Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Martedì 15 Ottobre
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – Grande DINAMISMO sull’ITALIA, occhio al MALTEMPO in arrivo sul nostro Paese, ecco quando

METEO ITALIA - Il MALTEMPO potrebbe troncare l'OTTOBRATA sul nascere la prossima settimana, ecco i dettagli

1 di 4
  • Domani ancora maltempo sul nostro Paese

    Nella giornata di domani, giovedì 10 ottobre, una goccia fredda sita ora sulle coste nordafricane dovrebbe risalire verso nord-est, apportando condizioni di maltempo più generalizzato rispetto a quello che si è visto in questi giorni sul sud Italia. In particolare, rovesci e possibili temporali interesseranno oltre che i settori jonici della Sicilia e della Calabria (nelle prime ore della notte e del mattino), anche quelli della Basilicata e la Puglia meridionale nel corso della tarda mattinata/primo pomeriggio. Temperature che si tengono addirittura localmente sotto la media del periodo in molte zone.

    Venerdì abbandono della goccia fredda

    Nel corso già delle primissime ore della giornata di venerdì 11 ottobre, la goccia fredda proseguirà la sua corsa verso nord-oriente andando a colpire la penisola balcanica, favorendo un miglioramento delle condizioni meteo su tutto il sud Italia, ad eccezione di qualche breve e debole rovescio ancora possibile nella prima mattinata del suddetto giorno sulla Puglia adriatica. L’allontanamento della goccia fredda di cui prima, favorirà il ritorno dell’Anticiclone sul nostro Paese nel corso di venerdì stesso e in generale di tutto il weekend.

    Weekend in compagnia dell’ottobrata, ma quanto durerà?

    Maltempo in arrivo sull’Italia per inizio della settimana prossima, vediamo dove.

    Il prossimo fine settimana l’Italia lo passerà in compagnia dell’Anticiclone delle Azzorre apportando la tipica ottobrata, ovvero condizioni di tempo buono con cieli prevalentemente soleggiati o poco nuvolosi sul nostro Paese, soprattutto nella giornata di sabato 12 ottobre. Il clima sarà più tipico del periodo primaverile anziché autunnale, con temperature lievemente sopra la media ottobrina. Tuttavia l’Anticiclone potrebbe essere spazzato via molto prima di quanto era previsto fino alla giornata di ieri, vediamo dunque quando.

  • Maltempo in arrivo per l’inizio della settimana prossima?

    A partire subito dagli inizi della prossima settimana una saccatura di origine nordatlantica potrebbe affondare sulla Francia e successivamente sul Mediterraneo occidentale, troncando di fatto l’Alta pressione che ne prenderà il pieno controllo a partire da venerdì 11 ottobre. Nella giornata di lunedì 14 in particolare, la saccatura si staccherà dalle Isole Britanniche abbassandosi leggermente di latitudine. Il maltempo interesserà alcuni settori italiani, ma non tutti. Vediamo quindi quali sono.

  • Piogge e temporali sulle regioni nord-occidentali e centrali tirreniche?

    Al momento la saccatura sembra non riuscire ad affondare il colpo sull’Italia intera, dal momento che l’Alta pressione si dimostra molto forte sulle basse latitudini nel contrastare gli attacchi sferrati dall’onda atlantica. Stando alle previsioni attuali difatti, il break dovrebbe poter interessare esclusivamente le regioni nord-occidentali e quelle delle centrali tirreniche, con piogge e temporali localmente anche intensi e un nuovo crollo delle temperature, soprattutto dopo gli alti valori termici che si registreranno nel corso del weekend precedente.

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Vi invitiamo, come sempre, a seguire tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

     

     

1 di 4

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Salvatore Russo

Sono un appassionato di meteorologia fin da quando ero poco più che un bambino, diplomato al Liceo Scientifico nel 2017 sto affrontando gli studi di Ingegneria Informatica all'Università di Roma Tre. Durante questi anni ho gestito diverse pagine Facebook riguardanti la meteorologia, facendo inoltre l'articolista a livello amatoriale di un portale meteo. Sono amante del clima mite, ma vado pazzo per i fenomeni estremi e per la neve, principale causa della mia passione.

SEGUICI SU: