Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Sabato 6 Giugno
Scarica la nostra app
Segnala

METEO ITALIA – Rapida INCURSIONE di aria POLARE, MALTEMPO e NEVICATE in arrivo a quote medie, i dettagli

METEO ITALIA - Rapida IRRUZIONE POLARE in arrivo sullo stivale, NEVE a quote medie e MALTEMPO, i dettagli

Neve, immagine di repertorio fonte ANSA.
1 di 4
  • Correnti umide sul Tirreno, maltempo sul versante occidentale

    La giornata odierna presenta delle novità dal punto di vista meteorologico. Sebbene infatti qualche pioviggine abbia comunque interessato i settori tirrenici centro-meridionali negli scorsi giorni, grazie all’afflusso di correnti umide di matrice atlantica nel Mediterraneo, quest’oggi anche il settore settentrionale è stato interessato da piogge di debole entità. Un miglioramento graduale delle condizioni meteo è previsto a partire dal pomeriggio su tutto il versante occidentale italiano, in un contesto di cieli sempre prettamente nuvolosi.

    Meglio invece su sponda adriatica e regioni settentrionali

    Le cose vanno invece leggermente meglio sulle regioni adriatiche, dove questa mattina i cieli si son presentati ovunque soleggiati o poco nuvolosi, e sulle regioni settentrionali. Nonostante in queste aree si riscontri invece un aumento della copertura nuvolosa, tali condizioni non dovrebbero mutare nel corso delle prossime ore, con cieli in prevalenza poco o parzialmente nuvolosi e tempo generalmente asciutto.

    Irruzione polare rapida per giovedì e venerdì?

    Neve a quote medio-basse in Italia da giovedì.

    Stando agli ultimi aggiornamenti modellistici dei principali centri di calcolo, continua a essere confermata la previsione circa l’arrivo di un’irruzione di origine polare nel nostro Paese. Sebbene infatti gli aggiornamenti siano comunque peggiorati (negli scorsi giorni era addirittura prevista neve fino in pianura), una rapida ondata di freddo polare sarà comunque probabile tra le giornate di giovedì 12 e venerdì 13 dicembre. Entriamo maggiormente nel dettaglio.

  • Neve intorno ai 500/600 metri sul versante adriatico, maltempo anche al sud

    La situazione sinottica vedrà per la giornata di giovedì 12 dicembre l’ingresso di aria più fredda dai quadranti nordoccidentali. L’aria fredda però dovrebbe impattare sulle Alpi in modo perpendicolare, lasciando a secco di precipitazioni gran parte delle regioni settentrionali. La neve comunque tornerà sulle Alpi orientali a quote anche intorno ai 500/600 metri, così come nelle regioni centrali adriatiche, intorno alla medesima quota. Maltempo con piogge anche a tratti intense sui settori meridionali dello stivale.

  • Successiva rimonta anticiclonica?

    L’irruzione polare tuttavia potrebbe avere vita breve e il suo ingresso sarà piuttosto già di per sé orientale, con la quota neve difatti più bassa sul versante adriatico. Questo perché l’Alta pressione di origine azzorriana sarà piuttosto ingombrante in sede mediterranea e, dagli ultimi aggiornamenti, sembra avere la forza di riprendersi il controllo dell’Italia. Il freddo dunque scivolerà verso est nella penisola balcanica, mentre lo stivale passerà giornate più miti e generalmente stabili.

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Vi invitiamo, come sempre, a seguire tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia e sulla Lombardia sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

     

1 di 4

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Salvatore Russo

Sono un appassionato di meteorologia fin da quando ero poco più che un bambino, diplomato al Liceo Scientifico nel 2017 sto affrontando gli studi di Ingegneria Informatica all'Università di Roma Tre. Durante questi anni ho gestito diverse pagine Facebook riguardanti la meteorologia, facendo inoltre l'articolista a livello amatoriale di un portale meteo. Sono amante del clima mite, ma vado pazzo per i fenomeni estremi e per la neve, principale causa della mia passione.

SEGUICI SU: