Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Domenica 22 Settembre
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – Italia tra MALTEMPO e CALDO, persiste ancora l’incertezza modellistica, tutti i dettagli

METEO - Dopo l'ondata di calore dei prossimi giorni regna ancora la confusione modellistica, tutti i dettagli

Ultimi aggiornamenti per i prossimi giorni e settimane, si va verso una lunga e lenta fase di declino estivo
1 di 4
  • L’Anticiclone in ripresa sul Mediterraneo

    L’Anticiclone di matrice afro-azzorriana in queste ore sta cercando di riprendersi il controllo del Mediterraneo, scacciando faticosamente via quelle correnti più fresche di origine atlantica che avevano riportato le temperature nella media del periodo gli scorsi giorni e che avevano causato condizioni di spiccata instabilità sulle regioni settentrionali e in parte di quelle centrali, soprattutto di sponda adriatica. Le condizioni meteo sono migliorate già da oggi e rimarranno stabili per tutta la durata del week-end e gran parte della prossima settimana, con temperature in lento, ma progressivo aumento, nonostante qualche disturbo su alcune aree del nord da lunedì 19.

    Residuo maltempo in mattinata sulle regioni del Triveneto

    L’abbandono di correnti atlantiche che si spostano verso nord-est ha portato questa notte e nelle prime ore della mattinata odierna strascichi di maltempo dietro di sé, che ha coinvolto le regioni nord-orientali del Triveneto. Qui, il tempo è migliorato subito nel corso del pomeriggio, con cieli sereni o al più poco nuvolosi in quasi tutto il Paese, ad eccezione della dorsale appenninica, in special modo del settore meridionale, dove si presentano addensamenti più corposi con piogge e temporali locali e di breve durata.

    Quale sarà l’evoluzione meteo post ondata calda?

    Secondo le ultime uscite dei modelli, il prossimo fine settimana potrebbe vedere un peggioramento meteo sull’Italia.

    Al momento l’evoluzione meteo post ondata calda è ancora molto incerta: sembra destinata a peggiorare nel corso del prossimo week-end, ma i modelli dei principali centri di calcolo sembrano ancora piuttosto discordi sulle modalità e su quali zone saranno maggiormente interessate dall’eventuale ondata di maltempo. Quello che al momento si può dire è che sembra si vada verso un leggero, ma costante declino dell’estate, con l’Anticiclone che inizia a mostrare i primi segnali di debolezza. Andiamo però a vedere nel dettaglio l’evoluzione proposta dei principali centri di calcolo.

  • GFS e UKMO concordi, oscillazione importante dell’onda atlantica

    L’emissione mattutina del modello europeo UKMO vedremmo per la giornata di venerdì 23 agosto l’affondo di un importante saccatura di origine atlantica nel cuore del Mediterraneo, con condizioni di spiccata instabilità, soprattutto sulle regioni centro-settentrionali. Con l’ultima emissione pomeridiana il modello americano GFS si è molto avvicinato ad un’evoluzione meteo del genere. Un peggioramento simile darebbe una prima mazzata all’estate 2019, con temperature in crollo in tutto il Paese.

  • ECMWF non è dello stesso parere

    Resta però fuori dal coro un modello importante come quello inglese, ECMWF, che vede solo un leggero abbassamento del getto atlantico per il prossimo fine settimana, con il maltempo che in questo modo interesserebbe solo le regioni settentrionali, ma con il calo termico che sarebbe comunque apprezzabile in tutto il territorio nazionale. Successivamente però intorno a lunedì 26 agosto vedrebbe un importante e possente affondo di matrice nord-atlantica che metterebbe momentaneamente KO l’estate, con clima che a quel punto assumerebbe connotati prettamente autunnali.

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Vi invitiamo, come sempre, a seguire tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia e sulla Lombardia sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

1 di 4

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Salvatore Russo

Sono un appassionato di meteorologia fin da quando ero poco più che un bambino, diplomato al Liceo Scientifico nel 2017 sto affrontando gli studi di Ingegneria Informatica all'Università di Roma Tre. Durante questi anni ho gestito diverse pagine Facebook riguardanti la meteorologia, facendo inoltre l'articolista a livello amatoriale di un portale meteo. Sono amante del clima mite, ma vado pazzo per i fenomeni estremi e per la neve, principale causa della mia passione.