Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Sabato 27 Febbraio
Scarica la nostra app
Segnala

METEO MARZO – Ancora lontane le ipotesi di MALTEMPO e FREDDO, la PRIMAVERA domina sul panorama EUROPEO

METEO MARZO - Inizio della Primavera senza particolari variazioni, con il possibile sbuffo da est che potrebbe far tornare le temperature in media

METEO MARZO – Ancora lontane le ipotesi di MALTEMPO e FREDDO, la PRIMAVERA domina sul panorama EUROPEO
METEO MARZO - L'ultima TENDENZA prevede tanta DINAMICITA' con possibili eventi NEVOSI, tutte le NEWS
1 di 3
  • Nebbie insistenti in Italia ecco cosa sta accadendo

    Salve a tutti cari lettori del Centro Meteo Italiano! Siamo nel vivo di una fase stabile con temperature decisamente miti e tempo stabile su tutta la Penisola. Continua il predominio infatti dell’alta pressione di matrice sub-tropicale che imperversa dalla settimana successiva al fine settimana di San Valentino. In quell’episodio si manifestò la neve fino a bassissima quota al centro-sud, grazie all’apporto di aria artico-continentale sul territorio italico. Osservando le immagini satellitari, è palese la presenza di nuvolosità bassa sul Triveneto e sul mar Adriatico. Stamattina non sono mancate le nebbie al settentrione specie in Lombardia, ma anche nelle zone vallive del centro Italia. Da domani ci attendiamo un ulteriore incremento delle temperature che potranno spingersi fin sui 20°C su alcune località.

    Periodo decisamente mite e sopra la media

    La caratteristica che si evince di più da questo periodo di fine Febbraio è la costante presenza di temperature al di sopra della media stagionale. La situazione in italia è piuttosto lampante con anomalie che oggi oscillano tra i 5 e gli 8°C specialmente al centro-nord. Situazione ben più grave in Europa centrale e sui Balcani dove si registrano anomalie di temperatura di 10°C diffusamente, con locali punte che arrivano a toccare i 12-14°C (tra Germania, Ungheria e Austria). In questa condizione meteo, ne risentirà particolarmente la qualità dell’aria che andrà incontro ad un pesante peggioramento in queste giornate in cui non avverrà alcun ricambio d’aria. Piuttosto grave la situazione in Pianura Padana!

    Smog e inquinamento – immagine di repertorio fonte Pixabay.

    Qualità dell’aria in picchiata, ecco dove si verificheranno i superamenti delle soglie

    Una tematica spesso sottovalutata è quella dell’inquinamento atmosferico: spesso si associa alle giornate di alta pressione, tempo stabile e gradevole (ingannati dalla persistenza di cieli sereni). L’insidia tuttavia in questi periodi lungamente statici è quello dell’aumento degli inquinanti in sospensione che si va ad accumulare in maniera vertiginosa. Le zone della Pianura Padana risentiranno di questo periodo, andando incontro a numerosi superamenti delle soglie limite: già oggi registriamo indici QA (qualità dell’aria) pessimi su Milano, Pavia, Crema, Lodi, Cremona e Mantovadati dagli elevatissimi valori di PM10 (tra i 50 e i 100 µg/m³) e di PM2.5 (previsti ben al di sopra dei 50 µg/m³). Lo stesso quadro previsionale si prolungherà fino al 25 Febbraio. Anche in Emilia Romagna la situazione sarà analoga: attesi livelli di inquinanti piuttosto elevati nei prossimi due giorni su Ferrara, Modena, Reggio Emilia, Parma e Piacenza. Anche in Veneto non mancheranno i superamenti, specialmente nel Trevigiano, a Mestre e a Vicenza. La circolazione atmosferica tuttavia potrebbe mutare nel corso del fine settimana, grazie al transito di una saccatura d’aria fredda che per il momento non dovrebbe dare adito a sostanziali cambiamenti delle condizioni meteo.

  • Esordio di Marzo tra alta pressione e correnti da est

    L’ultimo weekend di Febbraio a cavallo con l’inizio del mese di Marzo potrebbe essere interessato dunque (come prevedono le ultime emissioni dei modelli matematici) dal transito di aria più fredda proveniente dai quadranti orientali; secondo le stime modellistiche grazie a questo passaggio “freddo” le temperature potranno tornare in media rispetto al periodo vigente. A seguire la prossima settimana potrebbe essere caratterizzata dalla presenza dell’alta pressione che si andrà a radicare ulteriormente sull’Europa centro-settentrionale. Dunque si prefigge un inizio di Marzo da una parte stabile e soleggiato, ma dall’altra senza particolari picchi termici. Se volete avere ulteriori informazioni a riguardo non perdetevi tutti i nostri aggiornamenti meteo!

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia per le prossime ore e i prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Gabriele Serafini

Tecnico Meteorologo certificato secondo lo schema WMO ed iscritto all'Associazione Meteo Professionisti (AMPRO); fondatore di Meteo Lazio nel 2014, realtà che vanta una rete di stazioni meteo private. Fornisce dati meteo e bollettini per svariate sedi di Protezione Civile nel Lazio.

SEGUICI SU:

Ultima Ora