Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Martedì 26 Gennaio
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – NEVE in arrivo su ALPI E APPENNINO ma quote molto variabili, vediamo perché

METEO - mite atlantico poi aria polare e quote neve molto variabile su Alpi e Appennino, ecco la tendenza

METEO – NEVE in arrivo su ALPI E APPENNINO ma quote molto variabili, vediamo perché
Meteo Weekend, maltempo in arrivo sull'Italia .
1 di 3
  • Ritorno del flusso zonale sull’Europa, maltempo in vista

    Il piccolo promontorio anticiclonico che si estende sul Mediterraneo centro-occidentali porta condizioni meteo per lo più stabili in Italia ma anche freddo da inversione, nebbie e nubi basse. Minime di questa mattina al di sotto della zero su buna parte della Penisola e massime che in alcune località della Pianura Padana resteranno negative a causa delle fitte nebbie, a causa delle quali non sono mancati poi episodi di neve chimica. Le correnti occidentali premono però da ovest e porteranno nei prossimi giorni un’addolcimento delle temperature ma anche maltempo a tratti inteso su diverse regioni della Penisola. Neve in arrivo su Alpi e Appennino ma con quota molto variabile.

    Neve in arrivo sulle Alpi, localmente abbonante e a bassa quota

    Tra domani e metà della prossima settimana i principali modelli mostrano una serie di peggioramenti meteo per l’Italia con piogge localmente anche intense sulle regioni del Nord. Se la neve a quote di pianura è praticamente esclusa, lo stesso non si può dire per le montagne ed in particolare per l’arco alpino. Tra Giovedì e Venerdì la neve cadrà sulle Alpi localmente anche con moderata o forte intensità. La quota tenderà però a salire portandosi generalmente al di sopra dei 1000 metri specie sui settori più occidentali. Dovrebbero mantenere quote più basse invece i settori più riparati come l’alta Lombardia o l’Alto Adige. Dal weekend un contributo di aria più fredda di estrazione polare dovrebbe garantire un nuovo calo della quota neve localmente fino ai fondovalle.

    Torna la neve ma solo in montagna

    Torna la neve ma solo in montagna

    Maggiori incertezza sulla neve in Appennino, prevista una fase mite

    Nella giornata di Giovedì prime precipitazioni sparse anche lungo l’Appennino con fiocchi inizialmente fino a 1300-1600 metri su quello centro-settentrionale, ancora più in alto al Sud. Per Venerdì aria più mite in quote porterà rapidamente lo zero termico oltre i 2000 metri con la neve che cadrà dunque solo a quote alte. Tra Sabato e Domenica ecco però giungere nuovamente aria più fresca in quota con fiocchi fino a quote medie sull’Appennino settentrionale e fin verso i 1300-1500 su quello centrale. Aria più fredda e condizioni meteo instabili anche per la prima parte della prossima settimana con ulteriore diminuzione della quota neve.

  • Anomalie previste per il prossimo febbraio 2021 in Europa

    Ultime proiezioni mensili del modello ECMWF mostrano per il mese di febbraio 2021 temperature al di sopra della media su gran parte dell’Europa centro-orientale e settentrionale, più vicine alla media invece sui settori più occidentali del continente. Flusso zonale in ripresa con ricompattamento del vortice polare durante la prima parte del mese. Sotto il profilo delle precipitazioni invece i principali modelli mostrano un mese di febbraio 2021 al di sotto delle medie sull’area mediterranea mentre potrebbe risultare localmente al di sopra sui settori centro-settentrionali del continente. L’evoluzione meteo per febbraio 2021 potrebbe dunque vedere un vortice polare piuttosto compatto con dunque un flusso zonale molto teso. Alternanza sul Mediterraneo tra anticicloni e rapide perturbazioni atlantiche.

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia per le prossime ore e i prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Francesco Cibelli

Sono appassionato di meteorologia da sempre, mi sono laureato in Fisica dell'Atmosfera e meteorologia all'università di Roma Tor Vergata entrando a far parte del team di CentroMeteoItaliano.it nel 2014 come meteorologo. Oltre che elaborare giornalmente previsioni meteo e bollettini mi occupo anche della gestione dei modelli di calcolo per l'atmosfera e per il mare. Sono un amante del freddo, della neve e in generale dei fenomeni più estremi.

SEGUICI SU: