Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Martedì 26 Gennaio
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – tornano le PIOGGE in ITALIA, SBUFFI di aria POLARE nel weekend

METEO ITALIA - correnti atlantiche con piogge sparse, neve solo in montagna ma possibile contributo polare a seguire

METEO – tornano le PIOGGE in ITALIA, SBUFFI di aria POLARE nel weekend
Sbuffi di aria polare ma neve solo in montagna
1 di 3
  • Ancora freddo in ITALIA ma le correnti atlantiche premono

    Anche questa mattina buona parte della Penisola si sveglia con temperature minime al di sotto delle zero, fanno eccezione solo le coste soprattutto quelle tirreniche e del basso Adriatico. Un blando promontorio anticiclonico preme da ovest e porterà nella giornata odierna condizioni meteo nel complesso asciutte in Italia. Attenzione però perché avremo anche nebbie e nubi basse al Nord dove sono tornati a salire i livelli di smog e dove non è mancata anche la neve chimica. Le correnti atlantiche presto giungeranno comunque sul Mediterraneo centrale e già da domani ci attendiamo un aumento dell’instabilità soprattutto al Nord e lungo le regioni tirreniche.

    Piogge in arrivo da domani, più organizzate tra Giovedì e Venerdì

    La giornata di domani vedrà un generale aumento della copertura nuvolosa in Italia con piogge, per lo più di debole intensità, che dovrebbero già bagnare Liguria, Lombardia, Emilia Romagna, Toscana, Lazio, Campania e Sicilia. Condizioni meteo più stabili sulle altre regioni. Tra Giovedì e Venerdì ecco che i principali modelli mostrano il transito di una saccatura atlantica con peggioramento meteo più organizzato. Piogge e acquazzoni sparsi, a tratti anche intensi, al Nord, lungo le regioni tirreniche e sulla Sardegna. Temperature in aumento del corso dei prossimi giorni con valori che tra Giovedì e Venerdì potranno anche risultare di 2-4 gradi al di sopra delle medie stagionali.

    Piogge e acquazzoni in arrivo

    Piogge e acquazzoni in arrivo

    Sbuffi di aria polare marittima dal prossimo weekend

    Sul finire della settimana la situazione sinottica sull’Europa dovrebbe vedere una vasta e profonda circolazione depressionaria centrata sul Mar del Nord, con valori minimi al suolo fino a 955 hPa. Questa potrebbe pilotare verso l’Italia una serie di impulsi perturbati con peggioramenti meteo anche intensi. Nel penultimo weekend di gennaio non si esclude al momento un contributo di aria polare sul Mediterraneo con maltempo soprattutto sui settori occidentali della Penisola e neve su Alpi e Appennino, ma non a quote bassissime. Tendenza meteo sul lungo periodo che sembra orientata verso una ripresa del flusso zonale ma piuttosto ondulato e con possibilità di scambi meridiani più accentuati negli ultimi giorni del mese.

  • Tendenza meteo Febbraio 2021

    Ultime proiezioni mensili del modello ECMWF mostrano per il mese di febbraio 2021 temperature al di sopra della media su gran parte dell’Europa centro-orientale e settentrionale, più vicine alla media invece sui settori più occidentali del continente. Flusso zonale in ripresa con ricompattamento del vortice polare durante la prima parte del mese. Sotto il profilo delle precipitazioni invece i principali modelli mostrano un mese di febbraio 2021 al di sotto delle medie sull’area mediterranea mentre potrebbe risultare localmente al di sopra sui settori centro-settentrionali del continente. L’evoluzione meteo per febbraio 2021 potrebbe dunque vedere un vortice polare piuttosto compatto con dunque un flusso zonale molto teso. Alternanza sul Mediterraneo tra anticicloni e rapide perturbazioni atlantiche.

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia per le prossime ore e i prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Francesco Cibelli

Sono appassionato di meteorologia da sempre, mi sono laureato in Fisica dell'Atmosfera e meteorologia all'università di Roma Tor Vergata entrando a far parte del team di CentroMeteoItaliano.it nel 2014 come meteorologo. Oltre che elaborare giornalmente previsioni meteo e bollettini mi occupo anche della gestione dei modelli di calcolo per l'atmosfera e per il mare. Sono un amante del freddo, della neve e in generale dei fenomeni più estremi.

SEGUICI SU: