Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Giovedì 2 Aprile
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – torna la NEVE la prossima settimana su alcune REGIONI, i dettagli

METEO - torna la NEVE la prossima settimana su alcune REGIONI, specie del versante Adriatico; diffuso calo termico, con valori momentaneamente attorno le medie del periodo

METEO - torna la NEVE la prossima settimana su alcune REGIONI, i dettagli
1 di 3
  • FASE MITE SULL’ITALIA E CON TEMPO MEDIAMENTE STABILE

    Meteo – L’anticiclone ha nuovamente messo le sua radici sull’Europa meridionale, proteggendo quindi anche l’Italia da eventuali attacchi perturbati. Cupola altopressoria alimentata dalla risalita di masse d’aria decisamente calde per il periodo, rendendo le giornate dal sapore primaverili su gran parte dello stivale. Temperature attuali che sono comprese tra +14°C e +17°C al Centro-Sud ed Isole, risultando superiori le medie fino a 4/5°C; cieli che si presentano soleggiati ovunque. Innocui addensamenti, invece, sono presenti su Liguria ed a carattere irregolare sul reso del Nord.

    FRONTE FREDDO PORTERÀ UN CALO TERMICO E LA NEVE MERCOLEDÌ?

    Meteo in peggioramento – Le emissioni modellistiche mattutine,  hanno confermato il transito di un rapido fronte freddo sull’Italia per la giornata di Mercoledì. Attualmente la traiettoria dell’aria fredda sembrerebbe privilegiare il comparto Balcanico, a causa della rapida rimonta anticiclonica da Ovest; in tal caso i maggiori effetti del calo termico si avvertirebbero sui settori adriatici ed alpini centro-orientali dove la quota neve risulterebbe più bassa.  Attualmente le Regioni ad esserne maggiormente interessate potrebbero essere le Marche ed Abruzzo, dove la neve potrebbe scendere attorno ai 1000 metri nella sera del 19 Febbraio, complice isoterme a 850 hPa attorno a 0/-1°C; nottetempo, durante i fenomeni più intensi, non sono esclusi fiocchi fino a quote di alta collina.

    NON SOLO NEVE, MA ANCHE PIOGGE E TEMPORALI

    Data la traiettoria della saccatura particolarmente orientale, i fenomeni più intensi interesseranno in particolar modo i settori adriatici ed a seguire del Sud Italia. Piogge che potranno risultare localmente abbondanti tra Marche ed Abruzzo, dove non sono esclusi temporali tra il pomeriggio e la serata di Mercoledì. Su tali settori la quota neve subirà un rapido calo, portandosi occasionalmente anche al di sotto dei 1000 metri tra la sera e la notte.  Fenomeni che non risparmieranno anche le restanti Regioni del Sud e medio Tirreno, ma meno intensi ed in rapido riassorbimento su Lazio e Toscana dal pomeriggio.

  • MOMENTANEO CALO TERMICO SU TUTTA LA PENISOLA TRA MERCOLEDÌ E GIOVEDÌ

    Correnti più fredde dai quadranti settentrionali faranno il loro ingresso sull’Italia tra Mercoledì e Giovedì; temperature attese in diffuso calo, avvertibile in maniera più accentuata a causa dei valori particolarmente miti di questi giorni. Temperature minime che nella giornata di Giovedì potranno sfiorare gli 0°C sulla Pianura Padana e localmente zone interne del Centro, mentre le massime si porteranno finalmente al di sotto dei +15°C su gran parte della Penisola. Il break invernale, tuttavia, potrebbe essere davvero fugace; dal fine settimana, difatti, è attesa una nuova anomala rimonta anticiclonica.

  • Continuate a rimanere sempre aggiornati con i nostri prodotti ed iscrivendovi al nostro canale Youtube!

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Davide Gallicchio

Laureato in Fisica dell’Atmosfera e Meteorologia presso l’Università degli studi di Roma Tor Vergata, con una tesi di laurea sperimentale sull'evento meteorologico estremo che ha interessato l'Italia il 29 Ottobre del 2018, attualmente sto perfezionando la mia preparazione attraverso il corso di laurea magistrale in Atmospheric Science and Technology. Parallelamente al percorso di studi lavoro presso il Centro Meteo Italiano S.r.l come meteorologo, occupandomi anche della stesura di articoli meteo e comunicati per emittenti radiofoniche.

SEGUICI SU: