Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Sabato 7 Dicembre
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – WEEKEND, forte MALTEMPO con NUBIFRAGI grazie ad una GOCCIA FREDDA vagante nel MEDITERRANEO, i dettagli

METEO WEEKEND - Fine settimana in compagnia di una perturbazione in transito nel MEDITERRANEO, NUBIFRAGI in arrivo

Perturbazione in transito nel Mediterraneo durante il weekend con nubifragi.
1 di 4
  • Maltempo incessante nel nostro Paese

    Il “Bel Paese” così come lo chiamano tutti nel mondo, è da diverse settimane ed anzi da quasi un mese in balia di frequenti e numerose perturbazioni. Le ondate di maltempo ormai non fanno neanche più notizia, con l’Alta pressione che nel corso di questo novembre non si è mai affacciata sul Mediterraneo (almeno fino ad ora). Molte località, soprattutto di sponda tirrenica, registrano infatti 22 giorni su 22 di pioggia in questo mese. Ed è ancora previsto qualche altro giorno di maltempo, come vedremo.

    Situazione sinottica nel weekend

    A partire dalle prossime ore un incursione atlantica spingerà in modo molto più deciso verso il Mediterraneo centro-occidentale, innescando una ciclogenesi con la formazione di un minimo depressionario sul Golfo del Leone. Successivamente, il minimo si sposterà verso sud-est attraversando tutto il Mediterraneo, staccandosi dalla saccatura e diventando un goccia fredda in rapida traslazione verso sud-est. La goccia fredda esautorerà i suoi effetti una volta arrivata in Medio Oriente.

    Forti e persistenti nubifragi in arrivo sulle regioni nordoccidentali

    Rischio nubifragi in questo weekend nel nostro Paese.

    Una situazione sinottica simile, con un minimo depressionario presente sul Golfo del Leone, causerà la formazione di una convergenza sul Mar Ligure, ovvero di uno scontro tra due venti di matrice opposta: quelli di scirocco, caldi ed umidi e quelli di grecale, freddi e secchi. Questo contrasto tra i due venti genererà un violento sistema temporalesco semistazionario (il cosiddetto autorigenerante) che interesserà la Liguria centro-occidentale soprattutto nel corso di questa notte.

  • Accumuli fino a un metro e mezzo sulle Alpi biellesi

    Sempre nella giornata di domani sabato 23 novembre, è atteso un forte peggioramento anche sulle Alpi piemontesi, soprattutto nel biellese, dove il maltempo avrà dalla sua anche il fenomeno dello stau. Vere e proprie bufere di neve dai 1200/1300 metri interesseranno questi settori per tutta la giornata di domani, con accumuli finali al suolo generalmente superiori al metro e fino ad un metro e mezzo di altezza. Nevicate anche sui settori alpini centrali e dolomitici, dove gli accumuli raggiungeranno solo localmente il mezzo metro di altezza.

  • Nubifragi nel Salento per domenica?

    Con la traslazione del minimo verso sud-est, il maltempo si sposterà anche sulle regioni meridionali del Paese entro la giornata di domenica 24 novembre, con condizioni di spiccata instabilità che potrebbero interessare soprattutto la Puglia meridionale, dove i fenomeni potrebbero assumere carattere di nubifragio. Quantitativi finali che risulteranno anche elevati in quelle zone, mentre nel resto del sud Italia gli accumuli saranno generalmente moderati.

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Vi invitiamo, come sempre, a seguire tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

     

1 di 4

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Salvatore Russo

Sono un appassionato di meteorologia fin da quando ero poco più che un bambino, diplomato al Liceo Scientifico nel 2017 sto affrontando gli studi di Ingegneria Informatica all'Università di Roma Tre. Durante questi anni ho gestito diverse pagine Facebook riguardanti la meteorologia, facendo inoltre l'articolista a livello amatoriale di un portale meteo. Sono amante del clima mite, ma vado pazzo per i fenomeni estremi e per la neve, principale causa della mia passione.

SEGUICI SU: