Giovedì 18 Luglio
Scarica la nostra app
Segnala

Violenti nubifragi si stanno per abbattere su tutte queste città italiane. Possibili allagamenti

Violenti temporali pronti a colpire molte città tra pomeriggio e sera. Ecco quali

Caldo intenso ma improvvisi temporali nelle prossime ore. Fonte:pixabay
  • Caldo ma anche temporali

    La goccia fredda balcanica si è ormai definitivamente allontanata dalla penisola ma restano attive condizioni di instabilità pomeridiana che stanno prendendo piede anche in queste ore su alcune regioni. L’Italia risulta protetta e lo risulterà ancora di più durante questa settimana, dall’anticiclone nord-africano, con tempo stabile e caldo, al momento soprattutto al nord. La vecchia goccia fredda che si è ormai allontanata dalla penisola insieme ad infiltrazioni umide da ovest, generano condizioni ideali per locali temporali pomeridiani anche intensi e sotto forma di nubifragi.

    Europa divisa in due

    Nei prossimi giorni una vasta saccatura atlantica ingloberà gran parte dell’Europa occidentale, con piogge e temporali dopo un periodo asciutto e caldo, soprattutto su Portogallo, Spagna, Francia, Inghilterra, Irlanda e Paesi Bassi. Più ad est invece si andrà a formare un muro inossidabile, che garantirà condizioni prettamente estive sull’Europa centro-orientale e Italia centro-meridionale. Il nord invece risulterà protetto a fasi alterne dall’anticiclone Africano.

    Forti temporali al nord

    Le regioni settentrionali quindi, resteranno al confine tra le due circolazioni e soprattutto nella giornata di giovedì 6 giugno, saranno da mettere in conto forti temporali ma piuttosto rapidi, in particolare su Alpi, Prealpi, Piemonte, Lombardia e Trentino. Qualche fenomeno non è escluso nemmeno sul resto del nord e localmente al centro, specie in appennino. Il clima si manterrà prettamente estivo ed anzi le temperature saranno in ulteriore aumento al centro-sud. Facciamo ora un passo indietro e parliamo dell’evoluzione delle prossime ore: anche in questo caso saranno da mettere in conto tra tardo pomeriggio e sera temporali in sconfinamento dalle Alpi verso alcune zone della Val Padana a causa di infiltrazioni più umide. Locali rovesci o temporali saranno possibili nelle prossime ore anche sull’appennino centrale, soprattutto tra urbinate, anconetano, perugino e reatino. Al sud invece ritroveremo dell’instabilità legata alla vecchia goccia fredda balcanica.

  • Città dove sarà utile l’ombrello tra pomeriggio e sera

    Andando con ordine, nelle prossime ore l’ombrello risulterà utile in alcune città italiane, anche in quelle dove adesso splende il sole, vediamo quali. Cuneo, Asti, Vercelli, Bergamo, Milano, Mantova, Brescia, Trento, Belluno,Verona, Pordenone, Urbino, Perugia, Rieti, Frosinone, Potenza, Cosenza, Crotone, Catanzaro. Queste sono alcune delle principali città dove ci attendiamo un rovescio o temporale, senza escludere fenomeni più intensi e a carattere di nubifragio. Attenzione quindi a improvvisi ma violenti temporali entro le ore serali, altrove invece condizioni generalmente soleggiate e caldo intenso. Domani invece instabilità pomeridiana limitata all’arco alpino e alcune zone interne del meridione, in attesa poi del passaggio instabile al nord per giovedì. Caldo via via più intenso da venerdì su tutta la penisola, soprattutto al meridione dove potrebbero superarsi punte di 35 gradi.

  • Seguiteci sul nostro canale Youtube

    Anche la prossima settimana sembra profilarsi, almeno inizialmente, molto calda per l’Italia, un po’ meno forse solo per l’estremo nord ma avremo modo di riparlarne. Al momento, per tutti gli ulteriori dettagli vi invitiamo come sempre a seguire i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione meteo sulla nostra penisola, sia sul nostro sito meteo che sul nostro canale Youtube, dove vi ricordiamo come sempre anche ad iscrivervi.

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Alessandro Allegrucci

Laurea triennale in Scienze Forestali ed Ambientali e Laurea magistrale in Scienze Agrarie e del Territorio. Conoscenze e studi di Geofisica e Terremoti. Nel percorso di studi ho sempre mostrato interesse anche a temi di salute. La mia più grande passione però resta da sempre la meteorologia, approfondita poi attraverso la tesi di laurea sperimentale sulle variabili pedoclimatiche in Italia e un master di "Meteorologia Nautica". Amo viaggiare, scoprire nuovi luoghi e in generale sono curioso di conoscere e imparare. I fenomeni naturali, la loro bellezza e potenza sono tra le cose che più mi affascinano al mondo.

SEGUICI SU: