Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Venerdì 12 Novembre
Scarica la nostra app
Segnala

Allerta farmaci, il Ministero della Salute ha ritirato alcuni lotti di un noto integratore

Il Ministero della Salute ha emesso un avviso di richiamo per un noto integratore: ecco di quale si tratta

Allerta farmaci, il Ministero della Salute ha ritirato alcuni lotti di un noto integratore
Allerta farmaci, richiamati dal Ministero della Salute alcuni lotto di un noto integratore
1 di 2
  • Allerta farmaci, il Ministero della Salute ha ritirato alcuni lotti di un noto integratore: i dettagli

    Nuovo richiamo da parte del Ministero della Salute. Nella sezione ‘Avvisi di sicurezza’ sono riportati giornalmente i richiami di farmaci e di prodotti alimentari da parte degli operatori, che possono essere i supermercati oppure le stesse ditte produttrici dell’alimento. In questo caso si tratta del richiamo di un integratore. Vediamo di seguito tutti i dettagli e quali sono i lotti interessati. Leggi anche Allerta farmaci, è stato richiamato dal Ministero della Salute un lotto di un noto sedativo: ecco il motivo

    Il richiamo del Ministero della Salute

    Il ministero della Salute ha richiamato per  rischio chimico l’integratore CS STOMABEN 20BUST ORO. E’ stato richiamato un lotto del prodotto per tracce di ossido di etilene e cloroetanolo nella materia prima. Nella nota del Ministero si legge che chi è in possesso di questo prodotto è pregato di riportarlo al punto vendita dove è stato acquistato. Il prodotto è commercializzato da Club Salute Spa, via Rugabella n 1, Milano, che ha avvisato il Ministero della Salute su un possibile rischio chimico. Leggi anche: Allerta del Ministero della Salute: richiamato un integratore alimentare

    I lotti interessati

    Il richiamo riguarda i lotti 200417 e 210110 , dove è stata segnalata la presenza di ossido etilene e cloroetanolo nella materia prima nei prodotti in scadenza il 30 settembre 2022 e 31-03-2023. L’integratore in questione è stato prodotto dall’azienda PHARMAXIMA con sede dello stabilimento a Trezzano Sul Naviglio, via A. Volta n 2/A. L’integratore per precauzione non va assolutamente consumato, ma va restituito al punto vendita. Leggi anche Allerta alimentare, tre prodotti ritirati per presenza di frammenti di vetro: ecco quali

    CONTINUA A LEGGERE

  • Come si deve comportare il consumatore

    Il consumatore che si accorge di aver comprato un prodotto contaminato o comunque per il quale è stato emesso un avviso di richiamo da parte del Ministero della Salute, si deve recare nel negozio in cui l’ha acquistato e chiedere un rimborso oppure la sostituzione del prodotto con un altro simile ma non richiamato. Per ulteriori chiarimenti si può contattare anche la casa produttrice.

1 di 2

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Marco Antonio Tringali

Coltivo da anni la passione per la scrittura e per i social network. La ricerca della verità, purchè animata da onestà intellettuale, è una delle mie sfide. Scrivo da diversi anni per importanti siti di informazione che mi danno l'opportunità di dare sfogo alla mia passione innata per il giornalismo.

SEGUICI SU:

Ultima Ora

Ultima Ora Terremoto

Oroscopo e Astrologia