Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Venerdì 12 Novembre
Scarica la nostra app
Segnala

Coronavirus, ecco quali Regioni rischiano la zona gialla da lunedì 20 settembre

Covid-19, in attesa del monitoraggio di venerdì: ecco quali Regioni rischiano il passaggio in zona gialla

Coronavirus, ecco quali Regioni rischiano la zona gialla da lunedì 20 settembre
Coronavirus, ecco quali Regioni rischiano la zona gialla da lunedì 20 settembre - Foto Ansa
1 di 3
  • Coronavirus, la Sicilia non più unica Regione in zona gialla?

    Da ormai alcune settimane l’Italia non è più interamente in zona bianca: la Sicilia, infatti, è in zona gialla. Presto, però, potrebbe non essere l’unica: da lunedì, infatti, qualcosa potrebbe cambiare. È quanto emerge dai dati comunicati ieri, quelli che saranno presi in considerazione dall’Istituto superiore di sanità e dal ministero della Salute per determinare la mappa del rischio e quindi le colorazioni delle Regioni a partire dalla prossima settimana. Leggi anche Green Pass, sarà obbligatorio per tutti i lavoratori pubblici e privati. Ecco quando si partirà

    In Calabria posti letto oltre le soglie critiche

    Da lunedì 20 settembre, come riporta Fanpage.it, anche la Calabria potrebbe entrare in zona gialla: nella Regione sono state infatti superate le soglie critiche per quanto riguarda l’occupazione dei posti letto in ospedale, sia per i ricoveri ordinari che per le terapie intensive. Per la conferma bisognerà ovviamente attendere il consueto monitoraggio settimanale del venerdì, ma i numeri non lasciano spazio a dubbi. Leggi anche Covid, già scoppiano i primi casi a scuola, ci sono 8 classi in Dad al Nord

    Prorogata l’ordinanza per la Sicilia

    Nessuna novità, invece, per la Sicilia: nella giornata di lunedì, infatti, il ministro della Salute Roberto Speranza ha firmato un’ordinanza per cui la Sicilia resterà in zona gialla altri 15 giorni. I dati non mostrano ancora sensibili miglioramenti e i posti letto occupati rimangono oltre le soglie critiche. Da lunedì, intanto, la Sicilia potrebbe essere raggiunta dalla Calabria: per l’ufficialità occorrerà attendere l’ordinanza di Speranza. Leggi anche Covid, in aumento i contagi tra operatori sanitari nonostante la vaccinazione

    CONTINUA A LEGGERE

  • Migliora la situazione in Sardegna

    A livello nazionale la situazione non desta particolare preoccupazione: i ricoveri, infatti, risultano in calo. Migliora la situazione in Sardegna, che è stata sotto speciale osservazione per diverse settimane: si allontana, quindi, il rischio zona gialla. Anche il resto del Paese sarà confermato in zona bianca.

  • Il bollettino di ieri

    Nella giornata di ieri, in Italia, sono stati registrati 4.021 nuovi casi di Coronavirus su 318.593 tamponi effettuati, per un tasso di positività all’1,3%. 72 i decessi. Calano di 35 unità i pazienti ricoverati in ospedale, per un totale di 4.165; in calo anche i pazienti ricoverati in terapia intensiva, al momento 554.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Biagio Romano

Classe '93, napoletano di nascita, interista di fede. Scrivo sul web da quando avevo 16 anni: prima per hobby, poi per lavoro. Curioso di natura, amo le sfide (soprattutto vincerle). Mi affascinano il mondo dell'informazione e quello della comunicazione.

SEGUICI SU:

Ultima Ora

Ultima Ora Terremoto

Oroscopo e Astrologia