Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Venerdì 12 Novembre
Scarica la nostra app
Segnala

Coronavirus, Rezza sul Green Pass annuncia: “Stiamo valutando l’opportunità di estenderlo a…”

Il direttore generale Prevenzione sanitaria del Ministero della Salute Giovanni Rezza ha parlato di una possibile modifica da apportare al Green Pass. Ecco le sue parole

Coronavirus, Rezza sul Green Pass annuncia: “Stiamo valutando l’opportunità di estenderlo a…”
Green Pass, immagine di repertorio. Fonte foto: ansa.it ANSA/LUCA ZENNARO
1 di 2
  • Covid-19, leggero incremento dei casi in Italia

    Nel corso dell’ultima settimana in Italia si sta assistendo ad un leggero incremento dei casi da Covid-19, ma la situazione generale resta sotto controllo e questo si deve soprattutto alla campagna di vaccinazione ha raggiunto dei traguardi davvero notevoli: allo stato attuale, infatti, risulta vaccinato l’85,76% della popolazione di età superiore ai 12 anni. Anche il Green Pass sta contribuendo alla strategia di contenimento del virus e, in tal senso, a partire dallo scorso 15 ottobre 2021 è entrato in vigore il nuovo decreto Green Pass, con il quale il Governo Draghi ha stabilito che hanno la possibilità di accedere ai luoghi di lavoro (sia pubblici che privati) solo coloro che possiedono la certificazione verde. CORONAVIRUS, ECCO QUAL È IL VACCINO MIGLIORE CONTRO I RICOVERI IN OSPEDALE: I RISULTATI DELLO STUDIO

    Coronavirus, Rezza sul Green Pass annuncia: “Stiamo valutando l’opportunità di estenderlo a…”

    Come sottolineato nel paragrafo precedente, dunque, il Green Pass sta giocando un ruolo fondamentale nella strategia di contenimento del Covid-19, svolgendo al tempo stesso una funzione di incentivo nei confronti di chi aveva e ha dei dubbi relativi alla possibilità di vaccinarsi. Nelle prossime settimane, però, tale strumento potrebbe vedere introdotte delle modifiche ed è proprio di questo argomento che è intervenuto quest’oggi Gianni Rezza, direttore generale Prevenzione sanitaria del Ministero della Salute, il quale – come riportato da “Fanpage.it” – ha parlato della possibili di estendere il Green Pass anche a coloro che si sono vaccinati con Sputnik e Sinovac: “Stiamo valutando l’opportunità di riconoscimenti o esenzioni, ma bisognerà fare tutti i passaggi perché ad oggi questi vaccini non sono stati approvati da Ema”. Rezza ha poi spiegato che per queste persone si era pensato anche alla possibilità di una dose di vaccino mRna, ma “sarebbe off label e quindi servirebbe comunque l’autorizzazione”. Quest’ultima strada, dunque, al momento sembra difficilmente percorribile. CORONAVIRUS, MATTEO BASSETTI SI SCAGLIA CONTRO IL GREEN PASS: ECCO TUTTI I DETTAGLI

    Coronavirus, nuova ordinanza firmata dal Ministro Speranza: ecco tutti i dettagli

    L’Italia, dunque, inizia ad intravedere la luce in fondo al tunnel nella lotta contro il Covid-19, ma il traguardo non è ancora stato raggiunto e per questo motivo risulta di fondamentale importanza mantenere molto alta la soglia di attenzione. Per questo motivo, nei giorni scorsi il Ministro della Salute Roberto Speranza – come riportato da “Ansa.it” – ha firmato una nuova ordinanza con la quale sono state prorogate fino al 15 dicembre 2021 le misure di ingresso in Italia da Paesi terzi. Gli ingressi da Paesi quali India e Brasile, quindi, sono stati equiparati a quelli che avvengono da altri Paesi extraeuropei. Tutti coloro che arriveranno in Italia provenendo da India e Brasile, dunque, dovranno necessariamente sottoporsi ad un tampone entro 72 ore dalla partenza dai suddetti Paesi, dovranno osservare l’isolamento fiduciario della durata di 10 giorni dal momento in cui entreranno in Italia e, infine, saranno chiamati a compilare il “PLF” o “Passenger Locator Form”, ossia quello di localizzazione del passeggero (in formato digitale). Nella pagina successiva potrete leggere l’ultimo bollettino diramato dalla Protezione Civile. CORONAVIRUS, TERZA DOSE DI VACCINO IN FARMACIA: SI PARTE DAL 25 OTTOBRE 2021. ECCO CHI PUÒ FARLA E DOVE

    CONTINUA A LEGGERE

  • Coronavirus, dati aggiornati in Italia al 25 ottobre 2021

    Sulla base dei dati diffusi dalla Protezione Civile nella giornata di oggi, lunedì 25 ottobre 2021, in Italia i casi di persone attualmente contagiate da Coronavirus risultano essere 74.654. Le persone decedute dall’inizio dell’epidemia sono 131.856 (+30 rispetto a ieri), mentre i guariti/dimessi 4.537.210 (+2.626). Le persone ricoverate in terapia intensiva, invece, risultano essere 338 (-3). In generale, il totale dei casi è di 4.743.720 (+ 2.535 rispetto a ieri).

1 di 2

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Nunzio Corrasco

Laureato in Scienze Politiche e giornalista pubblicista, fin dai primi anni di liceo ho sempre coltivato la passione per la scrittura. Mi sono sempre occupato di scrivere notizie relative a tutto ciò che riguarda l'attualità. Esperto nel settore relativo alla salute e in quello scientifico-tecnologico, appassionato di cronaca meteo, geofisica e terremoti.

SEGUICI SU:

Ultima Ora

Ultima Ora Terremoto

Oroscopo e Astrologia