Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Venerdì 12 Novembre
Scarica la nostra app
Segnala

Dieta, ecco cosa mangiare per proteggere la salute del cuore

Secondo un nuovo studio, per proteggere la salute del cuore a cena andrebbero privilegiate le verdure e i glucidi di bassa qualità

Dieta, ecco cosa mangiare per proteggere la salute del cuore
Foto PixaBay.com
1 di 2
  • Una dieta a base di verdura (a cena) per proteggere la salute del cuore

    Il nostro stato di salute dipende anche (e in alcuni casi soprattutto) da ciò che mangiamo: un’alimentazione sana ed equilibrata, infatti, ci consente di vivere più a lungo, proteggendo l’organismo e abbassando il rischio di contrarre determinate malattie. Secondo un nuovo studio, per proteggere il nostro cuore è ideale una dieta a base di verdura, in particolare se mangiate la sera. Ma non solo. Leggi anche La dieta militare per dimagrire, ecco qual è il menu consigliato

    Contano la quantità, la qualità e quando consumiamo gli alimenti

    Come scoperto da un gruppo di ricercatori cinesi dell’Università della scienza e della tecnologia di Harbin, per proteggere la salute cardiovascolare contano la quantità e la qualità del cibo ma anche il momento della giornata in cui vengono consumati gli alimenti. Per giungere a queste conclusione i ricercatori hanno analizzato i dati di un vasto studio statunitense realizzato su circa 28mila persone seguite per 15 anni. Lo studio è stato pubblicato recentemente sul Journal of American Heart Association. Leggi anche Dieta Marcell Jacobs, medaglia d’oro nei 100 metri a Tokyo: ecco cosa mangia il campione azzurro

    Privilegiare glucidi di buona qualità e proteine vegetali

    Ancora una volta vengono promossi gli ingredienti della dieta mediterranea, come frutta, verdura, alimenti integrali, olio extravergine d’oliva: viene sottolineata, però, l’importanza delle giuste scelte a cena. Sono stati così comparati il pasto serale con quelli del resto della giornata: chi privilegia i glucidi di buona qualità (non raffinati, integrali) e le proteine vegetali a cena ha un rischio cardiovascolare ridotto del 10% rispetto a chi mangia soprattutto glucidi di bassa qualità (zuccheri raffinati, bevande zuccherate, dolci) e proteine animali (carne). Leggi anche Dieta rapida, ecco come perdere i chili in eccesso in tre giorni: come funziona

  • Come cambia il rischio con la dieta

    A cena, quindi, andrebbe ridotto il consumo di proteine animali e glucidi di bassa qualità, preferendo quelli di alta qualità e le proteine vegetali. Nel dettaglio, come riporta Adnkronos.it, un forte consumo di zuccheri raffinati a cena fa crescere del 63% il rischio di angina e del 47% il rischio di infarto rispetto ad un consumo limitato. Discorso simile per chi consuma tante proteine animali la sera: in quel caso il rischio di malattia coronarica aumenta del 44%, così come il rischio di angina. Gli acidi grassi insaturi, al contrario, hanno un effetto protettivo contro l’ictus.

1 di 2

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Biagio Romano

Classe '93, napoletano di nascita, interista di fede. Scrivo sul web da quando avevo 16 anni: prima per hobby, poi per lavoro. Curioso di natura, amo le sfide (soprattutto vincerle). Mi affascinano il mondo dell'informazione e quello della comunicazione.

SEGUICI SU:

Ultima Ora

Ultima Ora Terremoto

Oroscopo e Astrologia