Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Domenica 14 Novembre
Scarica la nostra app
Segnala

Dieta, ecco lo schema alimentare per preservare la salute del cuore

Un’analisi dei risultati di oltre 500 studi scientifici fa chiarezza sulla dieta più salutare per proteggersi dalle malattie cardiovascolari: tutti i dettagli

Dieta, ecco lo schema alimentare per preservare la salute del cuore
Foto PixaBay.com
1 di 2
  • Dieta, ecco lo schema alimentare per preservare la salute del cuore

    I 500 studi sull’alimentazione più adatta alla salute del cuore sono stati valutati da medici e scienziati che ne hanno pubblicato i risultati su Cardiovascular Research, la rivista medica della European Society of Cardiology (Esc). Il periodico mensile diffonde da anni articoli e ricerche sulle malattie cardiovascolari. I dati rivelano che la dieta giusta per il cuore è quella più equilibrata, pertanto non si eliminano determinati cibi, ma si promuove un nuovo regime alimentare aperto alla varietà. Gabriele Riccardi, docente di Endocrinologia e Malattie del Metabolismo dell’Università di Napoli “Federico II” commenta i risultati della ricerca e sottolinea che alcuni alimenti come carni rosse e formaggi in passato del tutto escluse dall’alimentazione dei cardiopatici, sono stati rivalutati. Tutti i cibi infatti non contengono solo un nutriente, ma diversi elementi il cui valore va analizzato nella complessità. Le ricerche perciò bandiscono il concetto di alimento veleno, anche se confermano che alcuni condimenti come burro e grassi animali vanno eliminati e sostituiti con l’olio extra vergine di oliva. ANGURIA, ECCO COME UTILIZZARE I SEMI E LA BUCCIA

    I cereali integrali, yogurt e pesce i protagonisti della nuova dieta

    La ricerca scientifica dice sì a manzo, agnello e maiale una o anche due volte alla settimana in porzioni da 100 grammi, gli insaccati invece devono essere un’eccezione, una rarità nel regime alimentare per proteggere il cuore. Il pesce – 4 porzioni da 150 grammi alla settimana – e il pollame e in generale a tutte le carni bianche – tre porzioni da 100 grammi alla settimana – sono tra gli alimenti da preferire. Lo studio conferma il ruolo di frutta e verdura nella dieta quotidiana poiché riducono il rischio di processi arteriosclerotici e scopre, invece l’importanza di pasta, riso e pane integrali. ECCO LE ANALISI DA FARE PRIMA DI INIZIARE UNA DIETA

    Fondamentali anche i legumi

    I legumi dovrebbero essere consumati regolarmente, anche con quattro porzioni alla settimana e vengono promossi anche yogurt e latte, una volta al giorno. Entrambi infatti sono importanti per l’equilibrio della flora batterica intestinale che è preziosa anche per proteggere il cuore. Le bibite analcoliche ricche di zuccheri invece non sono adatte all’alimentazione dei cardiopatici, mentre tè e caffè possono essere bevuti, anche se non più di due volte al giorno. Il vino bianco o rosso è stato promosso anche se in quantità diverse per gli uomini e le donne. Due bicchieri al giorno per gli uomini e uno per le donne. ECCO QUALI SONO GLI ALIMENTI PIÚ PERICOLOSI PER I RENI

    CONTINUA A LEGGERE

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia nelle prossime ore e nei prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale YouTube, al quale vi invitiamo ad iscrivervi.

1 di 2

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Marco Antonio Tringali

Coltivo da anni la passione per la scrittura e per i social network. La ricerca della verità, purchè animata da onestà intellettuale, è una delle mie sfide. Scrivo da diversi anni per importanti siti di informazione che mi danno l'opportunità di dare sfogo alla mia passione innata per il giornalismo.

SEGUICI SU:

Ultima Ora

Ultima Ora Terremoto

Oroscopo e Astrologia