Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Venerdì 20 Settembre
Scarica la nostra app
Segnala

Tosse, fate attenzione: può essere sintomo di queste 4 malattie

La tosse può essere il sintomo che segnala la presenza di quattro malattie. Eccole nel dettaglio

Tosse, fate attenzione: può essere sintomo di 4 malattie. Fonte foto: bambino.it
1 di 3
  • La tosse può essere sintomo di 4 malattie

    La tosse è un riflesso che il nostro organismo utilizza per proteggerci e che serve a ripulire le vie aeree dalle secrezioni o da materiale che viene inalato come ad esempio lo smog o dei germi. Secondo quanto riportato da “Corriere.it“, la tosse è spesso sintomo di ansia o sonno agitato e, soprattutto per quanto riguarda i bambini, generalmente scompare nel giro di 3 0 4 giorni. Nel caso in cui la tosse dovesse persistere per molto tempo, a quel punto è consigliabile recarsi dal medico. La tosse, però, può essere anche un campanello d’allarme che ci indica la presenza di 4 malattie per il bambino (e non solo): laringite, pertosse, asma bronchiale e tosse somatica.

    La tosse può essere sintomo di laringite

    Secondo quanto si legge su “Corriere.it“, la laringite è una patologia respiratoria che colpisce di frequente nel corso dell’inverno, causata da infezioni virali. Uno dei sintomi caratteristici è quello di una tosse che è molto simile al verso di una foca o di un cane che abbaia. In tal caso, il consiglio è quello di tranquillizzare il bambino e di metterlo seduto in modo da consentirgli di migliorare la respirazione.

  • Hai la tosse? Puoi avere la pertosse

    La pertosse, invece – secondo quanto si legge su “Corriere.it” – è una malattia batterica piuttosto contagiosa che si manifesta con una serie di colpi di tosse molto ravvicinati che non lasciano respiro. Nelle forme più gravi i colpi di tosse possono diventare assolutamente estenuanti e, soprattutto nei lattanti, possono arrivare anche a comprometterne lo stato generale. Nei bambini i sintomi sono piuttosto evidenti, mentre con il passare dell’età diventano molto più sfumati. La caratteristica peculiare della pertosse è la durata della tosse che l’accompagna che va da alcune settimane fino a diversi mesi.

    La tosse come sintomo di asma bronchiale e broncospasmo

    I sintomi dell’asma bronchiale –  secondo quanto riportato da “Corriere.it” – sono piuttosto variabili e vanno dalla tosse, fino ad arrivare all’affanno e nei casi più gravi al broncospasmo. Tra i fattori che sono alla base dell’asma un ruolo di primo piano viene svolto dall’esposizione a fattori nocivi, quali ad esempio il fumo e, in tal senso, circa il 40% delle famiglie italiane ha un genitore fumatore.

  • Esiste anche la tosse somatica

    Subito dopo l’asma bronchiale, la seconda causa che sta alla base della tosse cronica – secondo quanto si legge su “Corriere.it” – è la cosiddetta “tosse somatica”. Questa può riguardare soprattutto bambini i quali, dopo essersi sottoposti a visite mediche, hanno visto esclusa la possibilità di avere polmoniti, asma o fibrosi cistica. Alcune caratteristiche che spingono il pediatra a sospettare che si tratti di tosse somatica sono la lunga durata, l’esito negativo degli accertamenti e la mancata risposta alle terapie che vengono messe in atto. Si tratta di una tosse che scompare nel sonno oppure quando il bambino è distratto o impegnato.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Marco Antonio Tringali

Chitarrista per hobby, coltivo da anni la passione per la scrittura e per i social network. La ricerca della verità, purchè animata da onestà intellettuale, è una delle mie sfide. Scrivo da diversi anni per alcuni siti di informazione che mi danno l'opportunità di dare sfogo alla mia grande passione innata per il giornalismo. Amo scrivere di politica, economia (adoro i testi di Stigliz e i saggi di Rampini), salute, attualità e sport. Spero di poterne fare un mestiere in grado di darmi stabilità e certezze. L'idea che ho della vita la condenso in una metafora tratta dal volley: se la vita ti pone davanti ad un muro, affrontalo con le mani alzate...