Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Venerdì 12 Novembre
Scarica la nostra app

In arrivo l’app che riconosce dal colpo di tosse se abbiamo il Covid: tutti i dettagli

La startup VoiceMed ha ideato un'app speciale per analizzare i colpi di tosse e scoprire se si è affetti o meno da coronavirus: tutti i dettagli

In arrivo l’app che riconosce dal colpo di tosse se abbiamo il Covid: tutti i dettagli
Foto PixaBay.com
1 di 2
  • Si chiama VoiceMed One ed è l’app che riconosce da un colpo di tosse se abbiamo il Covid

    Il coronavirus continua ad affliggere il mondo intero: nonostante infatti in Italia la situazione sia tutto sommato sotto controllo, con una media di 1500-3000 nuovi positivi al giorno ma pochissimi morti e ricoverati in terapia intensiva, in altri Paesi il virus circola e colpisce in maniera più aggressiva nonostante la campagna di vaccinazione. Basti pensare che in Gran Bretagna si stanno registrando da una settimana circa 40mila nuovi contagi al giorno, in Russia si è sforato il limite di 1000 morti in 24 ore e negli Stati Uniti l’immunità di gregge sembra essere ancora un miraggio. Ora ci si avvia verso la stagione invernale e i primi attacchi di tosse e raffreddore potrebbero metterci subito in allarme… da qui l’idea di creare un’app straordinaria in grado di riconoscere se abbiamo semplicemente la tosse o se siamo affetti da Covid, come riportato da Repubblica.it.

    I dettagli sull’app

    Si chiama VoiceMed One ed è un’app digitale per lo screening del coronavirus con un’accuratezza (stando a quanto dichiarato dagli sviluppatori) del 73,5%. É stata creata dalla startup internazionale VoiceMed, azienda che si è posta l’obiettivo di identificare da remoto le malattie respiratorie nel loro stadio iniziale basandosi sull’analisi della voce. Il funzionamento di VoiceMed One è molto semplice: basterà fare un paio di colpi di tosse all’altezza del microfono e in un paio di minuti l’app vi dirà se siete positivi al Covid o meno. “Il costo medio di un test VoiceMed per il Covid-19 – ha dichiarato Arianna Arienzo, Ceo di VoiceMed – è di circa 1 euro l’uno, il che permetterebbe di far risparmiare milioni di euro a strutture pubbliche e private”.

    Ulteriori dettagli su VoiceMed One

    L’app VoiceMed One è attualmente utilizzata in due ospedali per la sperimentazione clinica, la Asl di Torino e il National Laboratoire Santé del Lussemburgo, e non è stata ancora “sdoganata” per gli utenti semplici. “La nostra tecnologia – ha proseguito Rienzo – vuole essere un metodo scalabile e rapido per gestire epidemie localizzate e garantire che le comunità di tutto il mondo siano protette e sicure, con il minimo sforzo e a costi ridotti”. 

    CONTINUA A LEGGERE

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia per le prossime ore e i prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale YouTube, al quale vi invitiamo ad iscrivervi.

1 di 2

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Nunzio Corrasco

Laureato in Scienze Politiche e giornalista pubblicista, fin dai primi anni di liceo ho sempre coltivato la passione per la scrittura. Mi sono sempre occupato di scrivere notizie relative a tutto ciò che riguarda l'attualità. Esperto nel settore relativo alla salute e in quello scientifico-tecnologico, appassionato di cronaca meteo, geofisica e terremoti.

SEGUICI SU:

Ultima Ora

Ultima Ora Terremoto

Oroscopo e Astrologia