Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Sabato 27 Novembre
Scarica la nostra app

Allarme attorno a Vulcano, zona rossa per un mese: ecco perché e cosa sta succedendo in Sicilia

L'area di Vulcano Porto chiusa nelle ore notturne a causa della grande emissione di anidride carbonica da parte del vulcano siculo

Allarme attorno a Vulcano, zona rossa per un mese: ecco perché e cosa sta succedendo in Sicilia
Foto Barcando.it
1 di 2
  • Vulcano Porto in zona rossa per un mese, vietata la circolazione dei cittadini in determinate ore: ecco perché

    Nuova zona rossa in Italia ma stavolta non a causa del coronavirus: l’area di Vulcano Porto, che circonda il noto vulcano siculo, sarà isolata nelle ore notturne da oggi (20 novembre 2021) e per un mese. Ad annunciare questo provvedimento direttamente ai cittadini è stato il Sindaco di Lipari Marco Giorgiani, come riportato da Amnotizie.it: dalle ore 23 alle 5 del giorno successivo Vulcano Porto è interdetta alla libera circolazione delle persone ma anche alla loro permanenza se si abita lì. Ma se non si tratta di Covid-19, perché questa decisione? FORTE SCOSSA M 3.5 IN ITALIA POCHE ORE FA, ECCO DOVE

    I motivi della zona rossa a Vulcano Porto

    L’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia ha fatto presente alle amministrazioni locali che alcuni parametri relativi all’attività di Vulcano sono in decremento, altri invece sono in particolare aumento. Tra questi c’è l’aumento delle emissioni di gas e anidride carbonica, con valori che possono essere pericolosi per la salute pubblica (rischio intossicazioni). Si parla di una forte produzione di gas da parte del vulcano, in particolare CO2, con livelli intorno alle 480 tonnellate giornaliere che ricadono al suolo verso la parte bassa dell’isola, riducendo la quantità di ossigeno. Da qui, dunque, la decisione del Sindaco Lipari di varare la zona rossa notturna a Vulcano Porto.

    I provvedimenti

    Gli esperti monitoreranno per un mese il livello di concentrazione nell’aria di anidride carbonica, attivando delle centraline di rilevazione dell’ARPA nell’area di Vulcano Porto, in modo da stabilire quando sarà possibile tornare lì in totale sicurezza. L’ASP ha garantito il doppio turno di guardia medica per poter supportare, giorno e notte, i cittadini che dovessero presentare sintomi da intossicazione da CO2. Il Comune contribuirà, inoltre, a coprire le spese sostenute dalle famiglie per il pernottamento in luogo diverso dalla propria abitazione ed interverrà per sostenere i residenti che non riescono a trovare una soluzione. FORTE TERREMOTO M 4.9 E PANICO TRA LA POPOLAZIONE, ECCO DOVE

    CONTINUA A LEGGERE

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia per le prossime ore e i prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale YouTube, al quale vi invitiamo ad iscrivervi.

1 di 2

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Valerio Fioretti

Sono un fisico, meteo appassionato e meteorologo, scrivo da anni notizie sul web. Sono esperto di argomenti che riguardano sport, calcio, salute, attualità, alpinismo, montagna e terremoti.

SEGUICI SU:

Ultima Ora

Ultima Ora Terremoto

Oroscopo e Astrologia