Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Martedì 1 Giugno
Scarica la nostra app

Rischio tsunami sul Lago d’Iseo? Ecco la verità e cosa sta succedendo in Lombardia

L'allarme tsunami sul Lago d'Iseo, tra Brescia e Bergamo, è nato a causa dell'apertura di una frana accaduta oltre quarant'anni fa: tutti i dettagli

Rischio tsunami sul Lago d’Iseo? Ecco la verità e cosa sta succedendo in Lombardia
Foto TripAdvisor.it
1 di 2
  • Rischio tsunami sul Lago d’Iseo? Ecco la verità e cosa sta succedendo in Lombardia

    Il Lago d’Iseo è strettamente sotto osservazione. I geologi, infatti, hanno monitorato per mesi il lago che separa Brescia e Bergamo dopo che uno strano movimento sismico aveva generato un’allerta onda anomala, evento che avrebbe conseguenze terribili per i paesini situati nei pressi dell’acqua e soprattutto per Tavernola Bergamasca, sulla sponda occidentale del lago. Ora però dopo giorni di apprensione è arrivato il chiarimento degli esperti: l’Unità Infrastrutturale Strategica della Viabilità della Provincia di Bergamo ha comunicato ufficialmente che il pericolo tsunami è ormai scampato e l’allerta gialla attorno al Lago d’Iseo può decadere. Ma da dove deriva questa situazione di allarme? VIOLENTO TERREMOTO M 6.1, ECCO DOVE É SUCCESSO

    Cosa è successo

    Nel 1970 un’enorme frana si aprì nella località Squadre, a Tavernola Bergamasca, causando l’evacuazione delle strutture sorte in riva al lago a Montisola e nei paesi rivieraschi bresciani ad est dell’isola. La paura più grande era la nascita di un’onda anomala scaturita da pezzi di rocce e terra. A distanza di anni la frana è tornata “attiva” dopo una leggera scossa di terremoto che ha mosso nuovamente la terra e ha minacciato di riversare nel lago parecchio materiale. Ma ora, dopo un mese concitato di rilievi, evacuazioni e studi, è finalmente arrivato l’agognato sospiro di sollievo. SISMA M 3.7, PAURA TRA LA GENTE: ECCO DOVE É ACCADUTO

    Il comunicato ufficiale

    Preso atto dei valori indicati dall’aggiornamento del 18 marzo – recita la nota dell’Unità Infrastrutturale Strategica della Viabilità della Provincia di Bergamo – trasmesso in data odierna dalla società che sta effettuando il monitoraggio si segnala che, sulla base di quanto sopra, il monitoraggio con strumentazione Radar posta a controllo della frana del Monte Saresano evidenzia l’uscita dalla fase di attenzione”. FORTE SCOSSA M 4.6 NETTAMENTE AVVERTITA, ECCO DOVE

    CONTINUA A LEGGERE

  • Restate aggiornati sempre sulla nostra pagina

    Per tutte le informazioni su terremoti ed eventi sismici in Italia e le mondo potete seguirci all’interno della nostra pagina “Terremoti in Italia e nel Mondo“, dove è possibile consultare costantemente in diretta l’andamento della sismicità sia nel territorio italiano ma anche in quello mondiale.

1 di 2

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Valerio Fioretti

Sono un fisico, meteo appassionato e meteorologo, scrivo da anni notizie sul web. Sono esperto di argomenti che riguardano sport, calcio, salute, attualità, alpinismo, montagna e terremoti.

SEGUICI SU:

Ultima Ora

Ultima Ora Terremoto

Oroscopo e Astrologia