Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Mercoledì 30 Settembre
Scarica la nostra app

Meteorite avvistato in Turchia, il video della sorprendente palla di fuoco in cielo

Una palla di fuoco illumina il cielo della Turchia e svanisce nel nulla (o forse cade in mare): il video di cosa è successo e le teorie dell'esperto di localizzazione metereologica

Immagine di repertorio: spettacolare meteorite attraversa il cielo dell'Alta Badia. Fonte foto: ansa.it
1 di 2
  • Meteorite avvistato in Turchia, il video della sorprendente palla di fuoco in cielo

    Continuano le apparizioni di meteoriti in tutto il mondo: dopo le recenti e incredibili testimonianze arrivate da Australia, Stati Uniti, Ecuador, India, Russia, Armenia e altri luoghi del pianeta, una palla di fuoco ha illuminato anche il cielo della Turchia. Come riportato da SputnikNews.com, nelle scorse ore un bagliore fortissimo è stato notato nelle zone settentrionali del paese, precisamente nelle province di Trebisonda, Artvin, Erzurum, Sivas, Tuncel e Ardahan. Il meteorite ha improvvisamente “riempito il cielo” dello stato mediorientale per poi svanire in un baleno. A confermare che ciò di cui si parla è proprio un meteorite è stato anche il Professor Ozan Ünsalan, docente presso l’Università di Ege: “Si vede che la palla di fuoco si dirigeva da Erzurum ad Artvin – ha detto l’esperto – e probabilmente è caduta a Sochi o in Georgia”. METEORITE AVVISTATO IN INDIA: IL SORPRENDENTE VIDEO

    Il video del meteorite

    Il Prof. Ünsalan, uno dei coordinatori del progetto di localizzazione meteorologica della Turchia, si è detto sicuro al 100% che quello che è apparso in cielo è proprio un meteorite, non un fuoco d’artificio o chissà cos’altro. Troppo evidenti le sue caratteristiche, immortalate da decine di persone che hanno pubblicato video su YouTube, Twitter e altri social. L’unico dubbio dell’esperto è se la palla di fuoco è “morta” in cielo o se invece si è schiantata in mare: per stabilire ciò, afferma, occorrerà raccogliere più testimonianze e studiare soprattutto quelle uditive. Da capire anche se in alcune zone della Turchia settentrionale si siano verificate scosse di terremoto, anche di lieve intensità, dovute allo schianto del meteorite (se effettivamente non è svanito in cielo prima di toccare terra). Ecco il video del meteorite avvistato in Turchia, pubblicato su YouTube sul canale Mortal Earth. UFO AVVISTATO IN GRECIA, LE IMMAGINI IMPRESSIONANTI

    Arriva l’eclissi di “Luna di fragole”: ecco quando osservare il nostro satellite diventare rosa

    Tra meteoriti, palle di fuoco e pianeti dalla luce iper intensa o in versione extralarge, tra pochi giorni assisteremo ad un altro fenomeno astronomico molto suggestivo: si tratta dell’eclissi di Luna rosa, soprannominata “Luna di fragole”, che coinciderà con il plenilunio di giugno. Cosa significa? Che il nostro satellite sarà parzialmente oscurato dall’ombra della Terra, il che darà alla Luna un colore rosato, decisamente atipico e interessante. Questo fenomeno in Europa viene anche definito Luna delle Rose perché in questo periodo dell’anno i fiori esplodono nella loro colorata e profumata bellezza. Ma come e quando sarà possibile osservare in cielo l’eclissi di Luna rosa, o anche Luna delle fragole? Ce lo spiega (nella pagina successiva) la NASA.

  • Come e quando guardare l’eclissi di luna rosa

    L’eclissi di Luna rosa sarà visibile in tutta Europa, compresa l’Italia, e anche in Africa, Australia e in parte dell’Asia (non in America) venerdì 5 giugno 2020. La Luna sarà parzialmente coperta da un’ombra scura, quella della Terra, e l’eclissi inizierà alle 19.45 ora italiana: la “Luna di fragole” raggiungerà la massima visibilità alle 21.26 e sparirà dal cono di penombra alle 23.04. Come osservarla? Basterà recarsi in un posto da cui poter godere di un’ampia visuale, va bene anche la terrazza di casa se ne avete una, e alzare gli occhi al cielo alla ricerca della Luna. Non sarà necessario nessun telescopio o binocolo, lo spettacolo sarà visibile anche a occhio nudo (avere un binocolo, tuttavia, vi permetterà di ingrandire la Luna e ammirarla meglio).

1 di 2

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Nunzio Corrasco

Laureato in Scienze Politiche e giornalista pubblicista, fin dai primi anni di liceo ho sempre coltivato la passione per la scrittura. Ho iniziato a svolgere questa attività dal 2011 ed ho avuto la possibilità di collaborare con diversi siti. Mi sono sempre occupato di scrivere notizie relative a tutto ciò che riguarda l'attualità. Esperto nel settore relativo alla salute e in quello scientifico-tecnologico, appassionato di cronaca meteo, geofisica e terremoti. Il mio motto è: “Solo chi è abbastanza folle da credere di poter cambiare il mondo, lo cambia davvero”.

SEGUICI SU: