Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Lunedì 15 Novembre
Scarica la nostra app

Tutti con il naso all’insù stanotte: in arrivo un imperdibile congiunzione astrale, pianeti visibili ad occhio nudo

Tutti a guardare il cielo questa settinana: in arrivo due spettacoli imperdibili

Tutti con il naso all’insù stanotte: in arrivo un imperdibile congiunzione astrale, pianeti visibili ad occhio nudo
Tutti con il naso all'insù stanotte: in arrivo un imperdibile congiunzione astrale, pianeti visibili ad occhio nudo (Foto Youtube)
1 di 2
  • Tutti con il naso all’insù stanotte: in arrivo un imperdibile congiunzione astrale, pianeti visibili ad occhio nudo

    E’ in arrivo un evento astronomico imperdibile. Gli appassionati di astronomia sono in allerta. Oggi, martedì 14 settembre 2021 infatti Nettuno raggiungerà l’opposizione al Sole. L’opposizione del pianeta Nettuno si verificherà a partire dalla sera di oggi e durerà per tutta la notte, ma sarà apprezzabile soltanto da chi possiede un telescopio, come riporta Fanpage.it. Quando un pianeta si trova in opposizione si verificano le condizioni migliori in assoluto per l’osservazione. Leggi anche: Turismo spaziale, da mercoledì partirà la prima missione con austronauti neofiti

    Nettuno in opposizione

    Essento in opposizione, il suo disco apparente risulta più grande e luminoso. Ciò ne favorisce sensibilmente la visibilità, ma anche lo studio. Le opposizioni coinvolgono pianeti anche molto più distanti rispetto a Marte, come Saturno e Giove e i lontanissimi Urano e Nettuno. Nettuno raggiungerà l’opposizione la sera di martedì 14 settembre e risulterà visibile per tutta la notte. A causa della sua enorme distanza dal nostro pianeta la sua luminosità non è sufficiente per essere colta ad occhio nudo e per osservarlo sarà necessario l’utilizzo di un telescopio. Il pianeta sarà visibile a Est a partire dalle 20:30-21:00 tra la costellazione dei Pesci e quella dell’Acquario. Vediamo invece quale sarà il secondo spettacolo astronomico di questa settimana. Da leggere anche Perseverance riesce a portare a termine la missione: perforata una roccia marziana

    La congiunzione astrale Luna-Giove-Saturno

    Il secondo spettacolo astronomico da non perdere sarà invece una super congiunzione astrale. Saranno protagonisti la Luna e i due giganti gassosi del Sistema solare: Giove e Saturno. Questo evento sarà godibile a occhio nudo da tutta l’Italia la sera di venerdì 17. I tre corpi celesti saranno incastonati nella costellazione del Capricorno, con la  Terra al centro e poco più in basso rispetto ai due pianeti gassosi. Giove sarà a sinistra e Saturno a destra. Giove è  il quarto oggetto più luminoso della volta celeste, dopo il Sole, la Luna e Venere. Sarà quidni semplice identificarlo alla sinistra della Luna. Leggi anche Sistema solare, scoperti 450 nuovi oggetti prima sconosciuti

    CONTINUA A LEGGERE

  • Dove guardare

    Saturno è invece decisamente meno luminoso, tuttavia il suo colore giallognolo e la distanza dalla Luna simile a quella di Giove  non dovrebbe rendere difficile l’individuazione. I pianeti non brillano come le stelle perché non emettono luce propria. La luce che si vede è quella riflessa del Sole. La Luna sorgerà a Sud Est attorno alle 18:30, orario di Roma. Il trittico scomparirà completamente dietro l’orizzonte a Sud Ovest attorno alle 04:00 di mattina di sabato 18 settembre.

1 di 2

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Valerio Fioretti

Sono un fisico, meteo appassionato e meteorologo, scrivo da anni notizie sul web. Sono esperto di argomenti che riguardano sport, calcio, salute, attualità, alpinismo, montagna e terremoti.

SEGUICI SU:

Ultima Ora

Ultima Ora Terremoto

Oroscopo e Astrologia