Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Mercoledì 20 Novembre
Scarica la nostra app
Segnala

MALTEMPO – Possibili ulteriori NUBIFRAGI in arrivo in ITALIA, la Protezione Civile dirama ALLERTA METEO, ecco le città interessate

METEO ITALIA - Arrivano ancora forti TEMPORALI, la Protezione Civile dirama ALLERTA METEO ARANCIONE per domani, i dettagli

Maltempo in arrivo sul nostro Paese nella giornata di domani, la Protezione Civile dirama l'allerta. Immagine di repertorio fonte Pixabay.
1 di 4
  • Oggi nubifragi al centro-nord

    Nella giornata odierna si è interrotta bruscamente la fase relativamente lunga di stabilità apportata negli ultimi giorni in Italia dall’Anticiclone delle Azzorre, con temperature sopra la norma anche di qualche grado. Lo ha fatto con pesanti nubifragi in Liguria, con disagi e danni apportati da accumuli di pioggia davvero ingenti: nell’entroterra i picchi sono prossimi ai 500 millimetri! Altrove il maltempo ha colpito duramente anche la bassa Lombardia e in particolar modo il cremonese, mentre sul resto delle regioni settentrionali e settori tirrenici centrali l’instabilità ha assunto caratteri più mediterranei che tropicali.

    Il sud è rimasto sotto la cupola anticiclonica

    Per quanto riguarda invece le regioni meridionali esse sono rimaste protette dalla coltre anticiclonica che aveva rivestito tutta Italia fino alla giornata di ieri. I cieli in particolare sono risultati prevalentemente soleggiati o poco nuvolosi, più limpidi sul basso adriatico. Le temperature invece sono rimaste stabili intorno ai valori di ieri o in leggera flessione. A partire dalla serata odierna, nuvolosità più consistente raggiungerà la Campania dai settori nord-occidentali e sarà solamente il preludio di una nuova ondata di maltempo in arrivo sui settori tirrenici meridionali.

    Forti rovesci in nottata su alcune aree del nord, il maltempo si sposta al sud domani

    Mappa relativa al bollettino meteo emesso dalla Protezione Civile valido per domani 16 ottobre. Fonte: http://www.protezionecivile.gov.it/home.

    Nelle prime ore della notte persistono dei rovesci sull’estremo settentrione italiano. I fenomeni potrebbero risultare davvero intensi al confine alto tra Lombardia e Piemonte. Rapido miglioramento a seguire. A partire invece già dalla mattinata di domani mercoledì 16 ottobre, i primi fenomeni saranno possibili sulla Campania, in special modo i settori costieri, in estensione verso sud colpendo i settori tirrenici della Calabria e della Sicilia. I rovesci saranno accompagnati anche da un calo delle temperature, riscontrabile soprattutto nei valori massimi, ma da una scarsa attività elettrica.

  • Ecco il bollettino della Protezione Civile

    Riassunto brevemente il quadro meteorologico delle prossime ore, vi riportiamo il bollettino di vigilanza meteorologica emesso oggi dalla Protezione Civile e valido per la giornata di domani: Precipitazioni: sparse nelle prime ore della giornata ed in rapido esaurimento, anche a carattere di rovescio o temporale, su Lombardia nord-orientale, Friuli Venezia Giulia e restanti settori montuosi del Triveneto, con quantitativi cumulati deboli, fino a moderati sui settori alpini del Friuli Venezia Giulia; da isolate a sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Lazio meridionale, Molise occidentale, Campania, Basilicata centro-occidentale, settori centrali della Puglia, Calabria tirrenica e meridionale e Sicilia nord-orientale, con quantitativi cumulati deboli o puntualmente moderati, specie sui settori tirrenici della Calabria centro-meridionale e della Sicilia nord-orientale. Visibilità: nessun fenomeno significativo. Temperature: in diminuzione anche sensibile nei valori minimi al Nord e su Toscana e Sardegna. Venti: inizialmente forti dai quadranti occidentali su Sardegna settentrionale e coste toscane a nord dell’Elba, in rapida attenuazione. Mari: localmente agitato il Mar Ligure e molto mossi i restanti bacini occidentali, con moto ondoso in generale attenuazione dalla serata. Fonte: http://www.protezionecivile.gov.it/home.

  • Allerta arancione, ecco dove

    Sulla base di quanto scritto nel bollettino che vi abbiamo riportato nel precedente paragrafo, il Dipartimento di Protezione Civile ha valutato queste allerte per la giornata di domani: Per la giornata di domani, Mercoledì 16 ottobre 2019: MODERATA CRITICITA’ PER RISCHIO IDROGEOLOGICO / ALLERTA ARANCIONE: Lombardia: Laghi e Prealpi Varesine. ORDINARIA CRITICITA’ PER RISCHIO IDRAULICO / ALLERTA GIALLA: Calabria: Versante Tirrenico Centro-settentrionale, Versante Tirrenico Meridionale, Versante Tirrenico Centro-meridionale. Lombardia: Nodo idraulico di Milano. ORDINARIA CRITICITA’ PER RISCHIO TEMPORALI / ALLERTA GIALLA: Calabria: Versante Tirrenico Centro-settentrionale, Versante Tirrenico Meridionale, Versante Tirrenico Centro-meridionale. Campania: Piana campana, Napoli, Isole e Area vesuviana, Alto Volturno e Matese, Penisola sorrentino-amalfitana, Monti di Sarno e Monti Picentini. Lombardia: Laghi e Prealpi Varesine, Laghi e Prealpi orientali, Orobie bergamasche, Lario e Prealpi occidentali, Nodo idraulico di Milano, Pianura centrale, Alta pianura orientale, Bassa pianura orientale, Appennino pavese, Bassa pianura occidentale. Sicilia: Nord-Orientale, versante tirrenico e isole Eolie, Nord-Orientale, versante ionico. Veneto: Piave pedemontano, Alto Brenta-Bacchiglione-Alpone, Adige-Garda e monti Lessini, Alto Piave. ORDINARIA CRITICITA’ PER RISCHIO IDROGEOLOGICO / ALLERTA GIALLA: Calabria: Versante Tirrenico Centro-settentrionale, Versante Tirrenico Meridionale, Versante Tirrenico Centro-meridionale. Lombardia: Valchiavenna, Laghi e Prealpi orientali, Orobie bergamasche, Lario e Prealpi occidentali, Appennino pavese. Sicilia: Nord-Orientale, versante tirrenico e isole Eolie, Nord-Orientale, versante ionico.
    Interessati dunque i seguenti capoluoghi: Milano, Pavia, Monza, Varese, Bergamo, Brescia, Mantova, Cremona, Verona, Vicenza, Belluno, Napoli, Caserta, Avellino, Salerno, Cosenza, Reggio Calabria, Vibo Valentia.

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Vi invitiamo, come sempre, a seguire tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

     

1 di 4

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Salvatore Russo

Sono un appassionato di meteorologia fin da quando ero poco più che un bambino, diplomato al Liceo Scientifico nel 2017 sto affrontando gli studi di Ingegneria Informatica all'Università di Roma Tre. Durante questi anni ho gestito diverse pagine Facebook riguardanti la meteorologia, facendo inoltre l'articolista a livello amatoriale di un portale meteo. Sono amante del clima mite, ma vado pazzo per i fenomeni estremi e per la neve, principale causa della mia passione.

SEGUICI SU: