Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Domenica 3 Luglio
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – Break temporalesco con GRANDINE e rischio NUBIFRAGI la prossima settimana, ecco dove

METEO - Break temporalesco con GRANDINE e rischio NUBIFRAGI in arrivo sul nord Italia per la giornata di martedì 28 giugno

METEO – Break temporalesco con GRANDINE e rischio NUBIFRAGI la prossima settimana, ecco dove
Break temporalesco atteso per metà della prossima settimana

Meteo stabile tra oggi e domani sull’Italia con caldo in aumento

L’Italia si appresta a vivere una nuova ondata di caldo intenso, con temperature massime che ad inizio settimana potranno addirittura toccare valori record per il mese di giugno. La causa è da imputare all’arrivo dell’anticiclone nord africano, favorito dall’attività depressionaria presente sull’Europa occidentale e da una posizione dell’ITCZ che ha subito un deciso balzo verso nord nel corso dell’ultima settimana. Non solo caldo, ma si osserverà anche un trasporto di pulviscolo sahariano verso l’Italia, rendendo lattiginosi i cieli su gran parte del Paese. Il tempo si presenterà quindi stabile, salvo qualche disturbo a ciclo diurno atteso sulle Alpi occidentali e localmente sulle aree pedemontane del Piemonte.

Break temporalesco atteso al nord per martedì 28 giugno

Passaggio instabile al nord martedì 28 giugno

Al caldo africano seguirà un netto peggioramento delle condizioni meteo sul nord Italia. Un’ansa ciclonica, accompagnata da una “sacca” d’aria fresca in quota, giungerà dalla Francia nel corso della giornata di martedì, portando piogge e temporali su gran parte del nord.  L’aria più fresca favorirà un deciso calo termico con il cambio di circolazione che tra mercoledì e giovedì riuscirà a raggiungere anche il resto d’Italia, portando tuttavia solo un momentaneo calo termico, ma con le temperature che si manterranno oltre alle medie del periodo su gran parte del centro-sud.

Nubifragi, grandinate e calo termico al nord

Break temporalesco con rischio nubifragi al nord. L’ansa ciclonica in arrivo nella giornata di martedì sarà accompagnata in quota da masse d’aria decisamente più fresche, andando in contrasto con l’aria calda immagazzinata in questi giorni nei bassi strati. La spinta termodimanica data quindi dall’elevata energia a disposizione nei bassi strati e dall’avvezione di vorticità data dalla curvatura ciclonica del flusso, favoriranno lo sviluppo di celle temporalesche molto intense che potrebbe in alcuni casi evolvere in supercelle laddove anche lo shear verticale del vento lo permetta. In tal caso i fenomeni risulteranno particolarmente violenti, accompagnati da grandinate, forti colpi di vento e non è escluso anche da trombe d’aria. Vediamo nella prossima pagina le aree a maggior rischio fenomeni intensi.

CONTINUA A LEGGERE


Maltempo con nubifragi specie su Piemonte, Lombardia, Emilia e Veneto

Le prime regioni a fare i conti con il maltempo saranno quelle di Nordovest. Secondo gli aggiornamenti odierni dei principali modelli matematici, già nel corso del mattino piogge e temporali intensi interesseranno la Valle d’Aosta, il Piemonte centro-occidentale e la Liguria di Ponente. Nel corso del pomeriggio maltempo a tutto il Nordovest, fatta eccezione per la Lombardia sudorientale, e sull’Emilia occidentale. Nubifragi che nel corso della serata raggiungeranno anche il Veneto ed il Trentino. Localmente potrebbero cadere fino a 100 mm di pioggia in 24 ore, specie a ridosso dei settori montuosi e pedemontani del Piemonte nord-occidentale e sulle Prealpi lombarde. Per quanto riguarda le trombe d’aria, al momento le aree a maggior rischio potrebbero essere quelle di pianura tra Lombardia, Emilia e Veneto. Data l’evoluzione atmosferica piuttosto dinamica, quindi soggetta ancora a delle variazioni, vi consigliamo di rimanere aggiornati.

Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

Meteo  – Seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia per le prossime ore e i prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Davide Gallicchio

Laureato in Fisica dell’Atmosfera e Meteorologia presso l’Università degli studi di Roma Tor Vergata, attualmente sto perfezionando la mia preparazione attraverso il corso di laurea magistrale in Atmospheric Science and Technology. Lavoro presso il Centro Meteo Italiano S.r.l come meteorologo, occupandomi anche della sezione redazionale meteo e comunicati per emittenti radiofoniche.

SEGUICI SU:

Ultima Ora

Ultima Ora Terremoto

Oroscopo e Astrologia