Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Martedì 26 Gennaio
Scarica la nostra app
Segnala

METEO FEBBRAIO – Possibile mese più PIOVOSO e MITE in vista? Ecco le ULTIME

METEO FEBBRAIO - Fine inverno piovoso e mite? Ecco le ultimissime ipotesi delle proiezioni mensili

METEO FEBBRAIO – Possibile mese più PIOVOSO e MITE in vista? Ecco le ULTIME
METEO FEBBRAIO - Possibile mese più PIOVOSO e MITE in vista Ecco le ULTIME
1 di 3
  • Meteo Italia – Ecco cosa succede sulla nostra nazione

    Buongiorno a tuti cari amici del Centro Meteo Italiano! Rispetto alla giornata di ieri abbiamo più nubi sul nostro territorio in un contesto leggermente perturbato. Al nord insistono le nebbie e le nubi basse specie tra le zone orientali del Piemonte, sulle pianure della Lombardia, sull’Emilia Romagna e sul Veneto meridionale. Sulla Liguria di levante abbiamo addensamenti più consistenti tra Genova e La Spezia, con le prime piogge in atto. Sul resto della penisola i cieli sono lievemente nuvolosi o sereni. Nelle prossime ore andremo incontro ad un graduale peggioramento delld condizioni meteo, grazie ad un’importante perturbazione di stampo polare, che ci accompagnerà fino alla prossima settimana. Vediamo come!

    Incombe una poderosa perturbazione polare

    Questa fase perturbata permetterà un ritorno della neve al settentrione, con aria sempre più mite in transito dai quadranti meridionali. I primi effetti del peggioramento si paleseranno al mattino di domani, specie sulla Liguria, Lombardia ed Emilia Romagna. Nel corso delle ore pomeridiane anche i settori Tirrenici del Lazio risentiranno dei primi effetti della perturbazione. Lo zero termico si abbasserà gradualmente soltanto nel fine settimana, con piogge Venerdì sull’Appennino. La neve sarà limitata alle quote più elevate delle nostre montagne. Insomma fino al weekend si susseguiranno numerosi peggioramenti sul territorio italiano, grazie a questo flusso umido che si instaurerà in maniera semi-permanente. Per la prossima settimana potrebbe profilarsi una fase più stabile grazie ad una nuova espansione dell’anticiclone delle Azzorre. Vediamo per quale motivo!

     

    Zonalità e mitezza previste per l’ultima settimana di Gennaio – grafica https://effis.jrc.ec.europa.eu/

    Possibile anticiclone in chiusura di gennaio?

    Nel lungo termine i modelli meteo fanno pensare del tutto ad una fase più stabile per la prossima settimana, andando a concludere il mese di Gennaio 2021 con un pò di stabilità. Sia l’Americano GFS che l’Europeo ECMWF, prevedono il rinforzo di un’alta pressione a partire dalla Spagna che potrebbe estendersi e abbracciare l’Italia per concludere il mese di Gennaio. Sebbene sia ancora molta la distanza temporale, questa ipotesi andrebbe incontro a quanto preventivato nelle proiezioni mensili che proponevano proprio per l’ultimo periodo del mese corrente un’alternanza di risalite anticicloniche e maltempo. Inoltre questo scenario sarebbe piuttosto aderente rispetto alla proiezione settimanale sulla base dei dati del modello Europeo, che prevedono un periodo piuttosto mite da un punto di vista termico. Scopriamo infine cosa potrebbe attenderci per il prossimo mese invernale!

     

  • Le ultime proiezioni mensili sull’andamento di Febbraio 2021

    Nell’ultima tendenza redatta dagli esperti del consorzio di ricerca toscano LAMMA, si sottilinea la possibilità di un periodo freddo e perturbato anche per il mese di Febbraio; questo grazie al precedente SSW (riscaldamento stratosferico) e al superamento della soglia NAM. Tuttavia questa visione non combacierebbe con quella del modello Europeo che prevedrebbe un mese più piovoso e mite. Vista ancora la grande incertezza non perdetevi tutti i nostri prossimi aggiornamenti meteo!

     

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Meteo  – Festività dal sapore invernale sull’Italia, seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia per le prossime ore e i prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Gabriele Serafini

Appassionato di meteorologia da svariati anni, ho studiato Ingegneria Meccanica presso l'università Roma Tre. Nel 2014 ho fondato Meteo Lazio, che ad oggi vanta una vasta rete di stazioni meteorologiche indipendenti. Mi sono certificato come Tecnico Meteorologo WMO presso il CNR di Bologna nel 2019 ed iscritto presso l'Associazione Meteo Professionisti nel medesimo anno. Infine collaboro con alcune sedi di Protezione Civile nel Lazio per la fornitura di dati meteo, bollettini previsionali e segnalazione di locali criticità.

SEGUICI SU: