Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Mercoledì 20 Gennaio
Scarica la nostra app
Segnala

METEO FEBBRAIO – L’ultimo mese INVERNALE volge alla DINAMICITA’, grazie agli effetti sul VORTICE POLARE

METEO FEBBRAIO - Fasi finali dell'inverno, con dinamicità e freddo? Scopriamolo insieme nell'ultima proiezione redatta

METEO FEBBRAIO – L’ultimo mese INVERNALE volge alla DINAMICITA’, grazie agli effetti sul VORTICE POLARE
METEO FEBBRAIO - L'ultimo mese INVERNALE volge alla DINAMICITA', grazie agli effetti sul VORTICE POLARE
1 di 3
  • Meteo Italia – Situazione barica al momento sulla nostra nazione e sull’Europa

    Buon pomeriggio e ben ritrovati amici del Centro Meteo Italiano! Prosegue questa giornata di tempo stabile sull’italia con qualche addensamento residuo sulle regioni meridionali, ma in un contesto prevalentemente asciutto. Grazie alle immagini satellitari è possibile ammirare la copertura nevosa che abbraccia le Alpi, nonché gli Appennini settentrionali e quelli del centro Italia. Questa la situazione barica sull’Europa: un’alta pressione di origine Azzorriana spinge da ovest con valori di pressione al suolo fino a 1034 hPa. Aria fredda sempre più stipata ad est grazie al minimo sulla Danimarca che si sposterà verso sud nelle prossime ore. Da domani un peggioramento delle condizioni meteo si paleserà sulle regioni del centro-sud, con qualche fiocco in arrivo sull’Appennino centro-meridionale. Nel frattempo un vero e proprio serbatoio “gelido” si andrà a formare sull’est Europa, con temperature decisamente rigide anche in pianura. Ecco quanto previsto nei prossimi giorni!

    Molto freddo in arrivo al centro-sud, grazie alle correnti da est

    Come detto nel precedente paragrafo, una massa d’aria gelida di origine continentale si andrà a riversare sull’Europa orientale, con un contributo maggioritario di freddo rispetto ad ora: si tratterà di freddo pellicolare (quindi omogeneo a tutte le quote) con valori di temperatura a 850 hPa che potranno toccare i -24°C e minime al suolo fino a -30°C sui paesi Euroasiatici. In Appennino nel weekend attese molte nevicate, tra Marche, Abruzzo, Molise e settori più meridionali con accumuli stimati tra i 15 ed i 50 centimetri a seconda delle zone. Un primo effetto del riscaldamento stratosferico di cui vi abbiamo parlato nei giorni scorsi e che ci farà sentire i suoi effetti anche nel periodo a seguire.

     

     

    Stratwarming ad inizio gennaio – grafica a cura del Centro Meteo Italiano

    “Stratwarming” come una miccia inesplosa, attenzione al seguito

    Vortice Polare che dunque sarà continuamente disturbato (seppur per l’ultimo periodo di Gennaio i modelli concordano per un fisiologico ricompattamento di quest’ultimo), specialmente nel periodo che andrà verso Febbraio. La possibilità di scambi meridiani e dinamicità è data da un riscaldamento stratosferico che è stato accompagnato da un calo dell’indice NAM che nei giorni addietro ha raggiunto i -3: sappiamo che questo fattore è critico per il condizionamento della stagione invernale che potrà risentirne per un altro mese e mezzo. Quest’indice è stato trattato anche nelle ultimissime proeizioni dei centri di calcolo internazionali e sarà importante per comprendere l’andamento meteorologico di Febbraio nel dettaglio.

     

  • Le ultime proiezioni mensili sull’andamento di Febbraio 2021

    Nell’ultima tendenza redatta dagli esperti del consorzio di ricerca toscano LAMMA, si rimarca la possibilità di questo periodo freddo e perturbato in vista: “Arrivano conferme relative ad un probabile riscaldamento principale in stratosfera (Sudden Stratospheric Warming) nei primi giorni del 2021. Inoltre il superamento della soglia di NAM (-3) è collocabile intorno al 4-7 gennaio. Nel caso in cui l’evento si verifichi è lecito attendersi, per il prossimo bimestre Gennaio-Febbraio, una circolazione fortemente disturbata con ingressi anche importanti d’aria fredda in Europa e in Italia”. Per saperne di più rimanete aggiornati e non perdetevi tutti i nostri editoriali per il prossimo mese!

     

  • Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

    Meteo  – Festività dal sapore invernale sull’Italia, seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia per le prossime ore e i prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

1 di 3

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Gabriele Serafini

Appassionato di meteorologia da svariati anni, ho studiato Ingegneria Meccanica presso l'università Roma Tre. Nel 2014 ho fondato Meteo Lazio, che ad oggi vanta una vasta rete di stazioni meteorologiche indipendenti. Mi sono certificato come Tecnico Meteorologo WMO presso il CNR di Bologna nel 2019 ed iscritto presso l'Associazione Meteo Professionisti nel medesimo anno. Infine collaboro con alcune sedi di Protezione Civile nel Lazio per la fornitura di dati meteo, bollettini previsionali e segnalazione di locali criticità.

SEGUICI SU: