Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Venerdì 21 Gennaio
Scarica la nostra app
Segnala

METEO INVERNO – ANTICICLONE esuberante mette in crisi la STAGIONE. Ecco gli scenari previsti

METEO - Inverno in pausa grazie all'invadenza dell'anticiclone azzorriano, ecco le ultime per il lungo termine

METEO INVERNO – ANTICICLONE esuberante mette in crisi la STAGIONE. Ecco gli scenari previsti

Condizioni meteo in italia

Ben ritrovati cari lettori del Centro Meteo Italiano! Alta pressione che si sta sempre più strutturando sul continente europeo, raggiungendo valori fino a 1038 hPa tra Gran Bretagna, Francia e Paesi Bassi; questo si estende fin sull’Italia regalando ampi spazi di sereno da nord a sud. Condizioni meteo che fino al termine della settimana non subiranno variazioni, se non un passaggio di nuvolosità nella notte tra domenica e lunedìAnche stanotte e nelle prossime non mancheranno le gelate, grazie al fenomeno dell’inversione termica

Temperature minime raggiunte nella notte

In Italia vivremo ancora condizioni anticicloniche a lungo e di conseguenza non mancheranno le gelate nelle ore notturne. Anche stanotte valori particolarmente bassi in Piemonte, fino a -7°C/-9°C nell’Astigiano, ma anche tra Torino e Biella. Temperature minime leggermente più elevate in Pianura Padana, Brianza e sul resto del nord Italia. Fino a quasi -20°C sul Pian Cansiglio e fino a -16°C nella dolina Toraro. Temperature negative raggiunte a Venezia, sulla costa Romagnola e Anconetana. In Appennino valori abbondantemente sotto i -10°C in montagna tra Umbria, Lazio e Abruzzo.

Discorso ben diverso per le massime che subiranno un progressivo aumento.

Alta pressione ad oltranza

Tendenza meteo – Inverno in stallo almeno fino al weekend, con il cuore dell’anticiclone che si sposterà sul nostro territorio. In Italia avremo valori di pressione fino a 1025 hPa, con tempo mite e cieli soleggiati. Solo nella notte tra sabato e domenica si segnala la possibilità di qualche addensamento sulla Pianura Padana (fin sulle zone orientali del piemonte) dove si potrà formare qualche banco di nebbia e di nubi basse tra la Liguria e la Toscana. Zero termico in forte rialzo sulle Alpi (fino ad oltre 3000 metri tra sabato e domenica), che andrà ad insinuare temporaneamente il manto nevoso presente. Segnali preoccupanti anche per il lungo termine, in quanto non ci sono segnali di cambi di circolazione atmosferica.

CONTINUA A LEGGERE.

Possibili dinamiche sull’est Europa, ecco gli scenari

Meteo lungo termine – Fino alla prossima settimana l’inverno sembrerebbe non dare particolari segnali di cambiamento con alta pressione ad oltranza ed assenza di particolari scambi meridiani. Da segnalare soltanto all’inizio della terza decade il possibile passaggio di una retrogressione d’aria fredda dai quadranti orientali che potrebbe lambire la nostra penisola. Tuttavia la particolare invadenza dell’anticiclone Azzorriano in sede europea, ci farebbe scongiurare maggiori coinvolgimenti della nostra penisola. Trattandosi di una tendenza seguite i prossimi aggiornamenti meteo.

Non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Youtube!

Seguite, come sempre, tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione della situazione meteo sull’Italia per le prossime ore e i prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.

La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Gabriele Serafini

Tecnico Meteorologo certificato secondo lo schema WMO ed iscritto all'Associazione Meteo Professionisti (AMPRO); fondatore di Meteo Lazio nel 2014, realtà che vanta una rete di stazioni meteo private. Fornisce dati meteo e bollettini per svariate sedi di Protezione Civile nel Lazio.

SEGUICI SU:

Ultima Ora

Ultima Ora Terremoto

Oroscopo e Astrologia