Giovedì 18 Luglio
Scarica la nostra app
Segnala

METEO – Irruzione artica in ITALIA, crollo delle temperature e neve a bassa quota

Freddo e neve nel weekend quasi come in inverno secondo alcuni modelli, ecco cosa potrebbe succedere in Italia nei prossimi giorni

Ondata di freddo verso l'Europa con neve a quote molto basse
Ondata di freddo verso l'Europa con neve a quote molto basse
  • Irruzione artica verso l’Europa

    Situazione meteo piuttosto tranquilla sull’Europa ma nei prossimi giorni una massa d’aria artica raggiungerà molti stati riportando nella prima settimana di maggio condizioni praticamente invernali. Tra Giovedì e Venerdì un lobo di quel che resta del vortice polare si porterà sulla Scandinavia portando un forte calo delle temperature e neve che potrebbe raggiungere anche le coste. Tra Venerdì e Sabato l’aria fredda si sposterà poi verso l’Europa centrale con la possibilità di temporali nevosi anche su città come Amsterdam o Berlino. Condizioni meteo in peggioramento sulla nostra Penisola già da Sabato con piogge e temporali, poi tracollo delle temperature.

    Temperature notevoli per il periodo

    Colpo di coda dell’ inverno durante il primo weekend del mese di Maggio con piogge e nevicate.

    Anche se non eccezionali e con diversi precedenti in alcune annate passate, le temperature previste sull’Europa e sull’Italia nel corso dei primi giorni di maggio sono comunque piuttosto notevoli. Tra domani e Venerdì temperature alla quota di 850 hPa (1500 metri circa) fino a -10/12 gradi sulla Scandinavia. Entro il weekend valori di temperatura fino a -4/8 gradi avranno raggiungo Isole Britanniche, Francia, Paesi Bassi, Germania, Danimarca, Austria e Polonia. Tra Domenica e Lunedì crollo delle temperature anche sull’Italia con punte previste al momento fino a -2/0 gradi al Centro-Nord.

    Neve a bassa quota

    Temperature previste dal modello ECMWF tra Domenica e Lunedì - meteociel.fr

    Temperature previste dal modello ECMWF tra Domenica e Lunedì – meteociel.fr

    L’irruzione artica prevista nei prossimi giorni porterà un severo peggioramento meteo sull’Europa, praticamente di stampo invernale. Come detto neve in arrivo fino a quote molto basse se non in pianura o sulle coste di molti stati dell’Europa centrale e settentrionale. Ma la neve potrebbe arrivare anche sulla nostra Penisola e anche a quote piuttosto basse per il periodo. Sui versanti esteri delle Alpi i fiocchi potrebbero scendere fin verso i fondovalle ma anche sul versante italiano non farebbero fatica a scendere sotto i 500 metri. Neve a quote medio-basse probabilmente anche sull’Appennino centro-settentrionale con accumuli non esclusi anche sotto i 500-700 metri. Attenzione poi alle temperature minime e alle gelate tardive, che però approfondiremo con i prossimi aggiornamenti.

  • Prime piogge da domani al Nord

    Tra domani e Venerdì una blanda saccatura depressionaria giungerà sull’Italia portando piogge e temporali sparsi sopratutto al Nord e in parte sul Centro. La giornata di domani vedrà condizioni meteo in prevalenza asciutte al mattino ma nel corso delle ore il tempo tenderà a peggiorare soprattutto su Alpi e regioni di Nord-Ovest dove si avranno temporali e acquazzoni sparsi. Locali fenomeni pomeridiani potrebbero interessare invece le zone interne del Sud. Tra la sera e la notte fenomeni in estensione anche alle regioni di Nord-Est, localmente intensi sui settori alpini. Per Venerdì piogge e acquazzoni in arrivo anche al Centro e poi al Sud Italia.

  • Attenzione ai temporali per la Festa del Lavoro

    Giorno del Primo Maggio con temporali in Italia, vediamo dove

    Giorno del Primo Maggio con temporali in Italia, vediamo dove

    Giornata del primo maggio che inizia con nuvolosità irregolare sulle regioni del Centro e qualche pioggia sulla Toscana. Tempo più asciutto altrove con cieli sereni o poco nuvolosi. Dal pomeriggio condizioni meteo in peggioramento con instabilità in aumento soprattutto lungo la dorsale appenninica. Temporali localmente intensi anche con grandine possibili sulle zone interne del Centro-Sud, fenomeni in locale sconfinamento entro la sera sulle coste di Lazio, Campania e Puglia. Piogge pomeridiane possibili anche su Friuli e zone interne delle Isole Maggiori. Migliora poi tra la sera e la notte con fenomeni in rapido esaurimento ovunque.

  • Vi invitiamo dunque a seguire tutti i prossimi aggiornamenti sull’evoluzione meteo sull’Italia nelle prossime ore e nei prossimi giorni sia sul nostro sito che sul nostro canale Youtube, dove vi invitiamo ad iscrivervi.


La nostra newsletter! Ricevi gli aggiornamenti e le ultimissime su Meteo e Scienza via mail!

ISCRIVITI ORA!

Francesco Cibelli

Sono appassionato di meteorologia da sempre, mi sono laureato in Fisica dell'Atmosfera e meteorologia all'università di Roma Tor Vergata entrando a far parte del team di CentroMeteoItaliano.it nel 2014 come meteorologo. Oltre che elaborare giornalmente previsioni meteo e bollettini mi occupo anche della gestione dei modelli di calcolo per l'atmosfera e per il mare. Sono un amante del freddo, della neve e in generale dei fenomeni più estremi.

SEGUICI SU: